Depositphotos (kartos)
L'OSPITE
06.05.2020 - 00:000

Ma i sindacati aiutano i lavoratori in difficoltà finanziarie?

Associazione svizzera fabbricanti mobili e serramenti, sezione Ticino

BELLINZONA - L’associazione svizzera fabbricanti mobili e serramenti si è fatta portavoce, settimana scorsa, in modo molto informale, presso i rappresentanti sindacali UNIA e OCST, delle richieste di una parte dei collaboratori delle falegnamerie di lavorare su 6-8 sabati fino a fine anno. Durante le settimane di blocco, chi si è trovato in regime di lavoro ridotto ha ricevuto solo 4/5 del salario. Lavorare di sabato (per un totale di circa 50 ore) avrebbe quindi permesso di recuperare queste perdite salariali.

Per le ditte, sarebbe stato interessante recuperare un po’ di ritardi accumulati, oppure lavorare di sabato in sicurezza con un paio di operai in cantieri quasi deserti. Nessun obbligo, partecipa solo chi vuole.

A questa richiesta i sindacati - dopo una verifica fra i loro top manager - hanno dato questa risposta: «Le aziende, mediante notifica alla commissione paritetica, potranno lavorare per un massimo di 4 sabati, ritenuto che le ore effettuate saranno retribuite a fine mese con un supplemento del 25%, il singolo lavoratore non potrà essere impegnato per due sabati consecutivi o in occasione di un ponte».

Per una risposta simile non si doveva nemmeno chiedere ciò equivale a quanto già stabilito dagli accordi di lavoro per i tempi “normali”. I sindacati non hanno quindi capito l’eccezionalità della situazione Covid-19 e nemmeno la situazione difficile dei lavoratori e degli imprenditori, tutti sulla stessa. Pagare il 25% di supplemento a chi chiede di lavorare? Ai falegnami va bene aiutare gli operai in difficoltà, ma se per un piacere la barca affonda, allora meglio lasciare perdere.

A queste condizioni, i datori di lavoro del settore delle falegnamerie non potranno aiutare quei lavoratori in difficoltà finanziarie. Coloro che desiderano fare qualche ora al sabato si rivolgano quindi ai loro rappresentati sindacali per ricevere l'aiuto sperato.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-29 03:04:21 | 91.208.130.87