Ti Press (archivio)
CANTONE / SVIZZERA
17.06.2019 - 09:050
Aggiornamento : 10:11

Monica Duca Widmer si siede al tavolo della Ruag

L'ex granconsigliera pipidina è stata nominata dal Consiglio federale quale presidente del Cda della futura società di partecipazioni dell'azienda della Confederazione attiva nel settore aerospaziale

BERNA - La ticinese Monica Duca Widmer, già deputata al Gran consiglio ticinese per 16 anni in rappresentanza del PPD, è stata nominata dal Consiglio federale quale presidente del Cda della futura società di partecipazioni Ruag, azienda della Confederazione attiva nel settore aerospaziale, che dall'anno prossima sarà costituita dalle subholding MRO Svizzera e RUAG International.

Duca Widmer - ingegnere chimico e imprenditrice - «parteciperà alla costituzione della nuova società di partecipazione e alla nomina dei consigli d'amministrazione delle due subholding in autunno», indica una nota del Dipartimento federale della difesa (DDPS) diretto da Viola Amherd.

In una conferenza stampa a Berna la consigliera federale PPD si è rallegrata della nomina di una donna a questo incarico: «Ha tutte le competenze richieste» per affrontare le sfide che pone la gestione di Ruag, ha affermato. Da parte sua Duca Widmer ha posto l'accento sulla trasparenza, «una condizione essenziale per lo sviluppo futuro dell'impresa».

Sino alla costituzione della nuova società di partecipazione e alla nomina del relativo consiglio d'amministrazione nel novembre 2019 resterà competente a livello giuridico il consiglio d'amministrazione dell'attuale RUAG Holding.

Tenuto conto della complessità dello scorporo e del riorientamento strategico di RUAG International, il Governo ha giudicato opportuno nominare già adesso la presidente del Cda della nuova società di partecipazione. La Ticinese disporrà così di tempo sufficiente per prepararsi alla sua funzione, seguendo e partecipando alla costituzione delle nuove società.

Originaria di Arosio, Monica Duca Widmer (1959) ha conseguito il diploma d'ingegnere chimico al Politecnico federale di Zurigo e un dottorato all'Università di Milano. Da oltre un ventennio è direttrice e presidente del Cda di EcoRisana, società che si occupa di perizie ambientali, di indagini relative ai siti contaminati e di risanamenti. Dal 2011 è inoltre presidente del Cda della Cooperativa Migros Ticino.

È titolare di diversi mandati in ambito scientifico e nel settore della ricerca. Per questo motivo, rinuncerà alle cariche suscettibili di creare conflitti di interesse (Commissione federale per la ricerca energetica, Commissione dell'armamento, consiglio dell'Ispettorato federale della sicurezza nucleare, Accademia svizzera delle scienze tecniche).

Estrazione sfortunata - Monica Duca Widmer ha fatto parlare di sé a livello politico nazionale nell'autunno del 2011, in occasione delle elezioni federali, quando da candidata al Consiglio nazionale aveva ottenuto lo stesso numero di voti di Marco Romano.

Dopo una prima estrazione fortunata, ma però annullata dal Tribunale federale, alla seconda estrazione avvenuta nella sala del Gran consiglio a Bellinzona l'aveva spuntata il rappresentante del Mendrisiotto, attualmente in carica come consigliere nazionale e in corsa per le elezioni di quest'anno. In seguito a questo episodio, Monica Duca Widmer ha abbandonato la politica attiva dopo 16 anni nel legislativo cantonale (1995-2011), di cui è stata anche presidente nel 2007.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-24 02:48:31 | 91.208.130.85