GRIGIONI
01.07.2019 - 15:440

C'è feeling nel parco per orsi di Arosa

Napa è arrivato a luglio 2018 da un circo serbo, Amelia a febbraio da un mini-zoo privato di un ristorante albanese. Presto potranno essere riuniti con l'altro orso, Meimo

AROSA - Nel parco per orsi di Arosa (GR) è tempo di fare conoscenza: per la prima volta dal loro arrivo Amelia e Napa hanno trascorso del tempo insieme all'aperto. E pare che tra i due ci sia stato subito del feeling.

Il primo passo è fatto e l'approccio tra i due orsi è riuscito: l'orso Napa, arrivato ad Arosa a luglio 2018 da un circo serbo, e l'orsa Amelia, arrivata a febbraio da un mini-zoo privato di un ristorante albanese, si sono goduti la libertà all'aperto nel parco e sembrano essersi divertiti insieme.

I due plantigradi avevano già mostrato interesse l'uno per l'altro dai loro recinti, scrive la fondazione "Arosa Bären" (Arosa orsi) in una nota odierna. Mentre i due iniziavano a fare amicizia, il terzo inquilino del parco, l'orso Meimo, anche lui arrivato a febbraio dallo stesso mini-zoo di Amelia, si godeva il sole del mattino nel recinto a nord.

Un interesse tra gli orsi non avrà comunque conseguenze, precisa la nota, poiché Napa e Meimo sono già stati castrati ed anche Amelia verrà presto sterilizzata. I guardiani continueranno ad osservare gli animali e non appena lo riterranno opportuno i tre orsi potranno essere riuniti.

I quattro plantigradi sono stati liberati da condizioni di vita di cattività nella zona dell'Europa sudorientale e portati ad Arosa dall'associazione animalista "Vier Pfoten" (quattro zampe). Il parco sulle pendici orientali del Weisshorn può accogliere altri due esemplari.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-17 09:49:55 | 91.208.130.87