Fiorentina
3
Napoli
4
fine
(1-2)
Fiorentina
SERIE A
3 - 4
fine
1-2
Napoli
1-2
1-0 PULGAR ERICK
9'
 
 
 
 
19'
ALLAN MARQUES
 
 
19'
CALLEJON JOSE
 
 
24'
RUI MARIO
 
 
38'
1-1 MERTENS DRIES
 
 
42'
1-2 INSIGNE LORENZO
2-2 MILENKOVIC NIKOLA
52'
 
 
 
 
56'
2-3 CALLEJON JOSE
3-3 BOATENG KEVIN-PRINCE
65'
 
 
 
 
67'
3-4 INSIGNE LORENZO
BOATENG KEVIN-PRINCE
90'
 
 
PEZZELLA GERMAN
90'
 
 
 
 
90'
ZIELINSKI PIOTR
9' 1-0 PULGAR ERICK
ALLAN MARQUES 19'
CALLEJON JOSE 19'
RUI MARIO 24'
MERTENS DRIES 1-1 38'
INSIGNE LORENZO 1-2 42'
52' 2-2 MILENKOVIC NIKOLA
CALLEJON JOSE 2-3 56'
65' 3-3 BOATENG KEVIN-PRINCE
INSIGNE LORENZO 3-4 67'
90' BOATENG KEVIN-PRINCE
90' PEZZELLA GERMAN
ZIELINSKI PIOTR 90'
Venue: Stadio Artemio Franchi.
Turf: Natural.
Capacity: 43,147.
History: 52W-39D-47W.
Goals: 172-145.
Age: 25,1-26,8.
VAR Video Referee.
Ultimo aggiornamento: 24.08.2019 22:41
TiPress
HCL
17.07.2019 - 14:060
Aggiornamento : 18.07.2019 - 10:00

Spooner, il primo acquisto targato Domenichelli

Il GM bianconero: «È un centro puro, offensivo e con un'ottima visione di gioco. Sarà prezioso anche in powerplay»

LUGANO - Partito Maxim Lapierre - il suo addio è stato ufficializzato nella giornata di sabato - l'Hockey Club Lugano non è rimasto con le mani in mano. Per sopperire alla partenza del 34enne, Hnat Domenichelli e lo staff tecnico bianconero hanno reperito un giocatore di tutto rispetto: Ryan Spooner. Il centro canadese - che a 27 anni ha già giocato 329 gare in NHL tra Boston Bruins, New York Rangers, Edmonton Oilers e Vancouver Canucks - arriva in riva al Ceresio con ottime credenziali.

«È un centro puro, offensivo e con un'ottima visione di gioco - le parole del GM del Lugano Hnat Domenichelli - Il ruolo del centro è quello che maggiormente gli si addice. Ha 27 anni, è sano e siamo veramente felici che abbia scelto la nostra squadra. Pure nel powerplay è un elemento che sa distinguersi». 

Nel pieno della carriera ha deciso di lasciare la NHL per venire a Lugano. Come mai?
«Vancouver vuole rifare la maggior parte della sua squadra e ripartire dai giocatori giovani. E, anche per rientrare nel salary cap, ha dovuto fare delle scelte. Ecco che quindi ha deciso di liberare Spooner. Sono andato personalmente a Vancouver a fine giugno e ho parlato con diverse persone. Ero a conoscenza del fatto che il giocatore potesse lasciare i Canucks. Una volta liberato, abbiamo colto al volo l'opportunità di ingaggiarlo». 

Nelle prossime settimane è previsto l'ingaggio di un quinto straniero?
«No, partiremo con quattro. Poi a stagione in corso si vedrà...». 

Quello di Spooner è stato il tuo primo acquisto da direttore sportivo. Che effetto ti fa?
«Lo ricorderò sempre, questo è chiaro. Chiaramente però è un acquisto che va condiviso, insieme allo staff tecnico abbiamo fatto le nostre valutazioni e riteniamo che il suo profilo sia il più adatto. Ora non ci resta che aiutarlo ad integrarsi al meglio. La nostra speranza è che possa garantirci un buon bottino di punti». 

TiPress
Guarda le 4 immagini
1 mese fa Lugano: ecco il centro Ryan Spooner
Commenti
 
Frankeat 1 mese fa su tio
Riciclo una mia vecchia battuta: sulla carta sembra molto forte, ma da noi si gioca sul ghiaccio :-)
Mat78 1 mese fa su tio
@Frankeat Vai tra, anche in NHL si gioca sul ghiaccio ;-)
Evry 1 mese fa su tio
@Frankeat ridicolo ......................
GI 1 mese fa su tio
@Frankeat non sarebbe rimasto senza contratto....dico io...
skorpio 1 mese fa su tio
@GI ci sono mille altre ragioni che spingono un giocatore a firmare fuori NHL.... vedi esempio Krueger a Zurigo... basta essere un po' ottimisti....
Frankeat 1 mese fa su tio
@Evry Grazie
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-24 22:48:59 | 91.208.130.86