keystone-sda.ch / STF (Francois Mori)
FRANCIA
08.10.2020 - 11:200

Il virus «inizia di nuovo a farsi sentire»: Parigi corre ai ripari

L'annuncio del direttore sanitario dell'Ile-de-France. Riattivate le misure del "Piano Bianco"

PARIGI - Parigi corre ai ripari. È scattato di nuovo questa mattina nell'Ile-de-France, la regione della capitale francese, il "Plan Blanc", ovvero il piano di emergenza che consente di mobilitare tutte le risorse degli ospedali in presenza di una crisi.

Lo ha annunciato il direttore della Sanità regionale Aurélien Rousseau - spiegando che l'epidemia «comincia di nuovo a farsi sentire in rianimazione e negli ospedali».

Il piano consente di "mobilitare tutte le risorse degli ospedali e anticipare i prossimi giorni", ha detto. Il "Piano Bianco" era stato decretato lo scorso 6 marzo per la prima ondata del Coronavirus ed esteso a tutto il Paese il 13 dello stesso mese.

Le misure del "Plan Blanc" sono state riattivate anche negli ospedali della regione di Lione dal 22 settembre. Il livello 1 del Piano d'emergenza consente di prepararsi meglio ad accogliere i malati, di aumentare il numero dei letti in rianimazione e di rinviare alcune operazioni non urgenti.

Consente anche di convocare personale di rinforzo e soprattutto di aumentare i letti in rianimazione, preoccupazione principale in queste ore in cui - nella regione di Parigi - il numero di malati Covid in rianimazione ha superato la soglia di allerta del 40%.

L'evoluzione della pandemia in Francia

Nella giornata di ieri, in Francia sono stati registrati 18'746 nuovi casi, la cifra quotidiana più alta in assoluto dall'inizio dell'emergenza, e 80 morti. Il numero complessivo di casi nel paese ha raggiunto quota 653'509, mentre il bilancio dei decessi è pari a 32'445 vittime.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-17 22:08:33 | 91.208.130.85