Tipress
BIOGGIO
27.11.2017 - 15:060

Turbolenze per Darwin: verso la moratoria concordataria

La compagnia aerea ha inoltrato la richiesta al tribunale, i dipendenti potrebbero ottenere l'indennità per insolvenza

BIOGGIO - La Darwin Airline SA ha chiesto al tribunale una moratoria concordataria. Secondo nostre fonti, proprio nella giornata di oggi il Ceo di Adria Airways Switzerland Klaus Platzer lo ha comunicato ai dipendenti (vedi email allegata). Se la procedura sarà approvata dai giudici, i salariati potranno richiedere l’indennità per insolvenza.

A motivare la decisione è il fallimento del processo di ristrutturazione. Adria, dopo aver acquistato Darwin, ha incontrato diversi problemi. Quali «la cancellazione di tutti i contratti con Alitalia, che ha dichiarato fallimento nel maggio 2017», si legge nella email . Inoltre «l’inaspettato fallimento di Air Berlin, nell’agosto 2017, porta a conseguenze significativamente negative». E, ancora, «le immediate iniziative come le operazioni su Berna e altri tentativi di ottenere nuove entrate non hanno avuto successo, a causa dello sviluppo estremamente competitivo del mercato».

Nella comunicazione ai dipendenti, il Ceo di Adria non dispera: la ristrutturazione, che tramuterà Darwin in un vettore charter, così come fornitore di piloti, crew e servizi di manutenzione, dovrebbe mantenere «tra 100 e 120 impieghi».

Klaus Platzer, nel concludere il suo scritto, si dice «dispiaciuto» per il fatto che la compagnia «sia forzata» a questo passo e ringrazia per l'impegno in questo periodo di «turbolenze».

Lugano Airport: «Operazioni di volo non toccate da questo provvedimento» - Lugano Airport SA, intanto, preso atto della decisione di Darwin Airline, precisa: «dalle informazioni in nostro possesso, al momento le operazioni di volo non sono state toccate da questo provvedimento e i voli vengono effettuati regolarmente».

Sia l’UFAC (Ufficio federale aviazione civile) che Lugano Airport stanno monitorando la situazione. «Come già comunicato in precedenza - sottolinea la nota dello scalo di Agno - la nostra società è in contatto con altre compagnie, in particolare Swiss e SkyWork per individuare entro breve delle soluzioni alternative per il collegamento Lugano Ginevra qualora questa linea non venisse più operata da Darwin Airline per conto di Adria Airways Switzerland».

 

 

5 mesi fa Adria Airways conferma lo stop ai voli per Roma e Ginevra
6 mesi fa Swiss fedele a Lugano, ma solo verso Zurigo
6 mesi fa Darwin taglia una ventina di posti
Allegati
Commenti
 
ilarios 4 mesi fa su tio
Finalmente si sta rivelando il flop dell'aeroporto come anche rivelato da Falò. Nuovo direttore (era di Darwin) che rivela come Darwin non possa vendere propri biglietti perché il sistema di vendita costa troppo (ma chi lo ha scelto?) e lo farebbe Adria, poi partono i licenziamenti. Ora si punta su Swiss e su Skywork, ma Swiss non ha detto che non farà voli da Agno? Skywork non rischiava di fallire qualche mese fa? Non è che dietro tutta la faccenda di Etihad, di Adria e dell'aeroporto ci siano TROPPE bugie?
YanNick 4 mesi fa su tio
RIP Gimmy
Pepperos 4 mesi fa su tio
Paga il contribuente; per i piani di gloria.
Potrebbe interessarti anche
Tags
darwin
lugano
adria
moratoria
moratoria concordataria
operazioni
dipendenti
airline
airport
lugano airport
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-24 14:30:49 | 91.208.130.87