SVIZZERA
19.04.2012 - 10:390
Aggiornamento : 21.11.2014 - 17:29

Non aveva le mani sul manubrio, 20 franchi di multa

Incredibile la vicenda di Giuseppe Atzeni, ciclista professionista, multato dalla polizia cantonale di Svitto perché colto in sella senza mani sul manubrio: "Ero sudato. Mi stavo chiudendo la giacchetta"

SVITTO - Nel suo palmares di ciclista professionista su pista, Giuseppe Atzeni è stato per due volte campione svizzero e per tre volte campione d'Europa. Sono migliaia le ore di allenamento collezionate dallo svizzero, ma quello che gli è capitato martedì ha dell'incredibile.

Il suo caso, raccontato dal Blick oggi, infatti, rasenta il ridicolo. La legge è legge e la zelante poliziotta che l'ha fermato non ha voluto sapere ragioni.

Atzeni è stato multato perché non aveva le mani sul manubrio. Venti i franchi di ammenda. "Una multa che mi fa arrabbiare e che non serve a niente".

Giuseppe Atzeni non ci crede ancora. Era partito martedì mattina alle 11 insieme a Thomas Frischknecht, Simon Zahner e Christian Heule per un giro di allenamento di 150 chlometri attorno al Rigi. Il ciclista si sta preparando per arrivare in piena forma alla gara che si terrà in agosto alla pista di Zurigo-Oerlikon.

E' sulla Steinerberg-Straße che accade il fatto: "Avevo spinto al massimo ed ero sudato - racconta Atzeni - e a quel momento ho lasciato per un attimo il manubrio per chiudere la cerniera della mia giacchetta". E proprio in quel momento spunta una pattuglia della polizia cantonale. Poche centinaia di metri ed ecco la poliziotta che, con la paletta, invita il ciclista a fermarsi. "Mi ha chiesto che cosa avessi appena fatto e ho risposto che avevo chiuso la la mia giacchetta" ha raccontato al Blick il ciclista. Lui pensava a uno scherzo, ma poi la poliziotta non ha lasciato spazio ad altre interpretazioni: "Lei ha lasciato il manubrio e quindi c'è la multa".

Come detto sono 20 i franchi di multa per violazione dell'articolo 600.1 dell'ordinanza sul traffico. "Sì, la multa la pagherò. Ma la polizia non ha nient'altro di meglio da fare?" si domanda Atzeni che ogni anno macina 25mila chilometri in bicicletta. "Al tour de Suisse penso che non ci sia nessun corridiore che si ferma per chiudere la propria giacchetta" aggiunge Atzeni che conclude così: "All'arrivo non potremo più alzare le braccia?"    

Il portavoce della polizia cantonale di Svitto conferma la multa e spiega: "Questo tipo di multe sono rare dice Mynell - Dal punto di vista dell'applicazione della legge la poliziotta ha agito correttamente, ma forse è stata insensibile nel comminare questa multa".

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-29 20:03:25 | 91.208.130.87