Archivio Ti-Press
ITALIA
22.06.2019 - 11:290
Aggiornamento : 13:40

Allarme frane in Valtellina, sfollate 150 persone

Altre 250 hanno le valige pronte e in caso di peggioramento saranno a loro volta evacuate. Problemi anche a Milano, dove è esondato il Seveso, e lungo la Torino-Aosta, chiusa per 18 chilometri

SONDRIO - È allarme frane in Valtellina. Dopo l'ondata di maltempo della scorsa settimana, in questi giorni la frana di Canargo in Val Lesina, a circa 900 metri di quota, nel comune di Delebio (Sondrio), torna a preoccupare.

Ieri sera la sindaca di Delebio Erica Alberti ha emesso un'ordinanza di evacuazione per circa 150 persone, e altre 250, tra cui un centinaio nel comune di Andalo (Sondrio), hanno le valige pronte e in caso di peggioramento saranno a loro volta sfollate.

La Protezione civile, con vigili del fuoco, carabinieri, Polizia, Croce Rossa e i Comuni di Delebio e Andalo hanno acceso il faro sulla frana temendo nuovi distacchi nella notte, per via delle forti piogge che sono previste in Bassa Valle.

A Milano esonda il Seveso - Problemi anche a Milano, dove il fiume Seveso è esondato stamani a due riprese a causa della pioggia. A darne notizia è il Comune che già da ieri pomeriggio, in attesa dei previsti temporali che stamani si sono abbattuti sulla città, stava monitorando la situazione. Salgono, intanto, anche i livelli del fiume Lambro.

L'assessore comunale Mario Granelli ha fatto sapere su Facebook che la seconda ondata, avvenuta attorno alle 11.15, è stata più forte della prima e che lo scolmatore, che ha la funzione di diminuire la portata di piena del fiume prelevandone una parte, "sta lavorando" ma che "non basta".

Il Seveso, ha spiegato, è poi rientrato attorno alle 12. La seconda esondazione del Seveso ha peggiorato la situazione della viabilità del quartiere Niguarda. La Polizia locale ha chiuso alcuni viali e i sottopassi allagati e in diverse strade ha deviato il traffico. Deviati anche i percorsi degli autobus che transitano nella zona.

Granelli ha fatto sapere che è stata sospesa la circolazione dei treni sulla linea 3 della metropolitana tra le fermate Sondrio e Comasina per un problema alla rete fognaria dovuto al maltempo e che è stato istituito un servizio di bus sostitutivi.

Intanto preoccupa anche il livello del Lambro: il piano di evacuazione delle comunità che si trovano nel parco attraversato dal fiume è pronto ma, precisa il Comune, "al momento la situazione rimane stabile".

Una frana minaccia la Torino-Aosta - Allarme sull'autostrada A5 Torino-Aosta per una frana in località Chiappetti nel comune piemontese di Quincinetto. I sensori installati per monitorare il movimento franoso hanno segnalato un pericoloso scivolamento a valle tanto da costringere la società ATIVA, che gestisce quel tratto della A5, a chiudere l'autostrada in entrambe le direzioni.

Sono stati chiusi 18 chilometri di A5 tra i caselli di Ivrea e Pont-Saint-Martin. Sono previsti disagi sulla viabilità locale di Ivrea e comuni limitrofi.


 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-22 02:17:41 | 91.208.130.87