Ti-Press
CHIASSO
11.01.2020 - 09:050

Colpo alla Loomis, 36 mesi alla "mente" del gruppo

Per il 51enne di Foggia anche un’espulsione dalla Svizzera per 8 anni

CHIASSO - La “mente” del tentato furto alla Loomis di Chiasso, sventato dalla polizia fra il 25-26 febbraio del 2018, è stato giudicato dalla Corte delle Assise criminali di Mendrisio per tentato furto, danneggiamento e ripetuta violazione di domicilio.

Il 51enne di Foggia - estradato a novembre dall’Italia - è stato condannato con rito abbreviato a 36 mesi di detenzione, di cui 18 sospesi, per un periodo di prova di due anni. È stata inoltre stabilita un’espulsione dalla Svizzera per 8 anni.

L’uomo è l’ultimo dei 18 imputati relativi a questo caso, tutte persone di Foggia attive nel settore dell’agricoltura che avrebbero cercato di mettere a segno “il colpo della vita”.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-28 05:44:56 | 91.208.130.86