Cerca e trova immobili

CONFINEA Varese oltre 400 multe svizzere non pagate in 11 mesi

22.12.23 - 06:30
L’assessore alla Polizia locale Catalano però precisa: «Non rispettare le regole non è una prerogativa elvetica».
Deposit
A Varese oltre 400 multe svizzere non pagate in 11 mesi
L’assessore alla Polizia locale Catalano però precisa: «Non rispettare le regole non è una prerogativa elvetica».

VARESE - Divieto di sosta, passaggio col rosso ed eccesso di velocità: sono le principali violazioni commesse dalle macchine svizzere a Varese.

Ma, come si comprende dai numeri forniti dal Comune italiano, è molto alta la percentuale di contravvenzioni non pagate. Secondo i dati aggiornati al 30 novembre 2023, sono 501 i verbali varesini a danno di targhe rossocrociate. Di queste contravvenzioni, solo 97 sono state pagate. Al netto delle (poche) impugnate e contestate, sono 404, circa l'80 per cento, le sanzioni non saldate.

«In teoria - commenta l’assessore alla Polizia locale varesino Raffaele Catalano - conoscendo il luogo di residenza, si può inviare una ingiunzione di pagamento. Nei fatti, però, è complicato riuscire a far rientrare i soldi mancanti».

«Il carro attrezzi lariano? Non è il mio stile»

Lo scorso anno, il sindaco della vicina Como Alessandro Rapinese aveva dichiarato guerra ai "furbetti delle multe", promettendo l’istituzione di un carro attrezzi dedicato alle auto con targa svizzera parcheggiate in maniera indisciplinata. Un’uscita che aveva inevitabilmente portato a polemiche (a oggi, peraltro, non risulta esserci sul Lario un mezzo di rimozione esclusivo per chi viene da Nord).

È completamente diverso l’approccio di Catalano: «Non rientra nel mio stile - commenta - Io, comunque, ho fiducia nel senso civico delle persone. Non importa se siano italiane o straniere. Inoltre, il non rispetto delle regole non ha nazionalità: abbiamo affrontato situazioni di verbali pregressi non pagati che riguardavano macchine italiane». A questo proposito, i numeri di agosto forniti a Tio dalla polizia cantonale mostrano come sia alta la percentuale di violazioni di velocità commesse da cittadini stranieri sul territorio ticinese.

Le raccomandazioni del TCS

In generale, se l’infrazione commessa è riconosciuta, il TCS, da noi contattato, «raccomanda di pagare sempre la multa corrispondente entro i termini previsti, per evitare delle maggiorazioni eventuali che possono risultare da richiami». In Italia i veicoli immatricolati all’estero possono essere sequestrati «in caso di impossibilità o rifiuto di pagare la sanzione». Se la multa si salda direttamente all’agente, si può ottenere uno sconto immediato.

«È sempre consigliato conservare tutte le ricevute di pagamento», precisa il portavoce del TCS Massimo Gonnella: in questo modo si è al sicuro da eventuali contestazioni. «I pedaggi vanno in prescrizione solo dopo 10 anni - aggiunge Gonnella - Lo stesso vale per l’accesso alle zone a traffico limitato. Chi si inoltrasse in zone non consentite con il proprio veicolo rischia multe salate».

In generale, gli accordi di Schengen prevedono la possibilità di notificare le contravvenzioni ad automobilisti stranieri, quindi anche agli Svizzeri che si recano in un paese dell’Ue. Il rifiuto di pagare una multa può quindi portare a sanzioni più pesanti che possono arrivare fino all’immobilizzazione o al sequestro del veicolo.

«Lo stesso vale - continua Gonnella - anche per un eventuale ritiro di patente pronunciato da un’autorità straniera che può essere eseguito dalle autorità svizzere se l’infrazione in questione è considerata di media o alta gravità secondo il codice stradale elvetico».

Per chi si reca all’estero: ecco alcune informazioni utili fornite dal TCS

- Le multe devono essere notificate al detentore del veicolo entro un anno dall’infrazione commessa, con lettera raccomandata o con consegna a mano.
Il termine per il pagamento della multa può variare dai 5 ai 60 giorni dopo il ritiro della raccomandata, a seconda del paese. Lo stesso termine verrà applicato anche in caso di non ritiro della lettera.
- È possibile fare ricorso contre una sanzione entro i termini previsti dalla decisione dell’autorità competente del paese in questione, di solito nella lingua ufficiale di quel paese;
- Va rilevato che nel caso il ricorso venisse rigettato, la multa potrebbe in alcuni casi anche essere maggiorata fino al doppio della multa iniziale.
- Le multe devono sempre essere pagate direttamente ed esclusivamente alle autorità competenti e non a terzi come agenzie di incasso o avvocati che notificano delle multe. In tal senso il tribunale penale federale si è pronunciato qualche mese fa contro un’agenzia di incasso.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Kelt 6 mesi fa su tio
Sinceramente dibattere sul fatto che, ad una determinata nazionalità, corrispondano comportamenti virtuosi o disonesti è fuori dal tempo. Esistono sistemi che, funzionando meglio, fanno da deterrente per comportamenti pochi civili. Quando soggetti incivili (di qualunque nazionalità) che nel loro paese d'origine vengono frenati dalla sistematicità delle sanzioni e dal biasimo sociale, incontrano un sistema più lassista (o che ritengono essere tale) danno libero sfogo alla loro maleducazione. Tutto qui

centauro 6 mesi fa su tio
Risposta a Kelt
Ottima considerazione, voglio vedere quanti nel forum la capiscono.

Swissabroad 6 mesi fa su tio
Risposta a Kelt
totalmente concorde

Duca72 6 mesi fa su tio
La repressione perpetrata dalle nostre polizie in CH fa’ si che qualcuno si sfoghi oltre confine. Io sono il primo che quando prendo la moto vado in paesi dove ci si possa ancora divertire un po’ senza il rischio che un radar a 71km mi rovini la vita. Le multe però le pago.

John Wayne 6 mesi fa su tio
Ho preso una multa nel milanese, a parte che ci ha messo 6 mesi per arrivare, ma da 30€ è lievitata a 140€ per ignoti motivi (ma forse perché in quei 110€ c'è chi ci deve lucrare e truffare), poi vanno aggiunte le spese bancarie per l'estero. Ho chiamato per chiedere se potevo andare a pagare direttamente dai vigili, la risposta è stata "no, solo se la multa è stata notificata di persona o depositata sul veicolo". L'ultimo paragrafo di non pagare ad avvocati o agenzie d'incasso (agenzie che anche in Ticino la fanno da padrone, sono inetti personaggi), e dove la paghi se già lo Stato non accetta i pagamenti perché la pratica è andata avanti per i termini legali di pagamento scaduti?

Se7en 6 mesi fa su tio
…. ma se sono gli italiani stessi a non pagare le contravvenzioni ricevute sia nel proprio paese che altrove…! Dai su ….

Swissabroad 6 mesi fa su tio
Risposta a Se7en
Seven UP Baggianata pazzesca. L'italiano in Italia le paga eccome e se non lo fa riceve delle ingiunzioni di pagamento fino al pagamento coatto o alla confisca di beni (qualora la contravvenzione fosse salata). Non pensare di sapere tutto, almeno fuori dal "tuo" paese. PS: non è obbligatorio cominciare sempre le frasi con i tre puntini.

Tu 6 mesi fa su tio
Risposta a Se7en
Quanto bla bla scritto senza senso, le contravvenzioni in Italia si pagano come nel resto del mondo, caso contrario ti pignorano: macchina, stipendio, fino alla casa se ne possiedi una. Informati prima di scrivere baggianate

Se7en 6 mesi fa su tio
Risposta a Tu
🤣🤣… addirittura ti pignorano la casa per 20 euro di multa 🙈🤣 e poi le baggianate le dico io! Dai su, ma se le autorità non fanno una cippa nei confronti di tutti quegli abusivi che occupano le case degli italiani, pensa te se si dimenano così tanto per una multa ! Stai dicendo tutto e il contrario di tutto…!

Se7en 6 mesi fa su tio
Risposta a Swissabroad
… in teoria sarà pure come dici te, ma in pratica non ne sono tanto convinto, ma non perché lo dice il sottoscritto ma per quello che vedo regolarmente in varie trasmissioni italiane e sono i primi, ad ammettere che nel sistema italiano in genere, ci grosse e tante lacune …! Aldilà delle multe pagate o meno…!

Se7en 6 mesi fa su tio
Risposta a Swissabroad
* ci sono grosse…

pag 6 mesi fa su tio
A me da quando vivo in Svizzera, le multe dall'Italia arrivano con raccomandata, vado in posta e le pago come facevo a casa mia. Ma io sono Italiana ;)

GC75 6 mesi fa su tio
Quando sei svizzero (o la macchina targata CH) ed invece che esportare l'educazione civica ed il rispetto, provi a garaggiare in maleducazione e furbizia in casa dei più forti. Dovremmo dare l'esempio, invece....

max222 6 mesi fa su tio
BRAVI SVIZZERI, sempre i primi della classe.

Boh! 6 mesi fa su tio
Risposta a max222
Piccolo promemoria: in Svizzera su 100 abitanti 25 sono naturalizzati e altri 25 nemmeno quello… quindi…

Se7en 6 mesi fa su tio
Risposta a max222
… si certo perché voi italiani le multe le pagate neh?! Ma per favore, … sempre gli ultimi della classe 🤣

centauro 6 mesi fa su tio
Risposta a max222
Ricordatevi che la CH è un Regime di Tirannia Stradale.

Swissabroad 6 mesi fa su tio
Risposta a Se7en
Sia in Italia che in Svizzera, quando avvenuto (non spesso fortunatamente) le ho sempre pagate. Anche perché se non le paghi in Svizzera (con IBAN puoi pagare anche se sei a Papua Nuova Guinea), le autorità svizzere lo segnalano a quelle italiane e poi diventa un ginepraio che può ritorcerti contro. Quindi si pagano.

Se7en 6 mesi fa su tio
Risposta a Swissabroad
… nessuno ha detto che non hai mai pagato le multe…! Ci mancherebbe.., per quanto mi riguarda, anch’io le ho sempre pagate…!

pag 6 mesi fa su tio
Risposta a Boh!
boh, mi pare che questo valga per tutte le Nazioni

Boh! 6 mesi fa su tio
Risposta a pag
Direi proprio di no…. Non in queste proporzioni numeriche….

pag 6 mesi fa su tio
Risposta a Boh!
perche' le sue sono proporzioni? ha lanciato due numeri a caso, ma per favore !

Boh! 6 mesi fa su tio
Risposta a pag
…sono dati dell’ufficio federale di statistica…

Libero 6 mesi fa su tio
Giudichiamo sempre gli altri ma noi siamo peggio

Heinz 6 mesi fa su tio
Risposta a Libero
No siete come tutti i popoli del mondo95% belle persone e un 5% di gente di m...

centauro 6 mesi fa su tio
Risposta a Libero
Dire "siamo peggio" non è corretto, semplicemente l'occasione fa l'uomo.,..

Blobloblo 6 mesi fa su tio
👍😂😂😂

TeresaBaliresa 6 mesi fa su tio
Ma si possono semplicemente ignorare le multe oltre confine? Nessuna conseguenza?

Panoramix il Druido 6 mesi fa su tio
Risposta a TeresaBaliresa
Se ti viene notificata è sempre meglio pagarla, se ti fermano e hai multe non pagate rischi il fermo del veicolo. Diverso il caso dei radar fissi, io ne ho presi alcuni in Francia che non mi sono mai stati notificati. Siccome non andavo a velocità altissime 140 sul 130 penso che abbiano lasciato perdere.

Panoramix il Druido 6 mesi fa su tio
Qui da noi i limiti si rispettano per il semplice fatto che c’è un radar ad ogni angolo o quasi. Mi ricordo bene come si andava in giro negli anni 80-90, prima di questa ondata moralizzatrice. Poi, visto che alcuni Paesi a noi vicini sono più tolleranti, quando si passa il confine ci si lascia un po’ andare, anche perché, per fare un esempio, le sanzioni sono ben altra cosa. In Italia “se il superamento del limite va da 10 a 40 Km/h oltre la velocità consentita, la multa può an-dare da 173 a 695 euro.” Tenendo conto che la tolleranza in autostrada è di 6.5 km/h, vuol dire che circolando a 177 km/h effettivi rischio un massimo di 695 euro di multa. Da noi rischi la pena capitale…

Bred 6 mesi fa su tio
La targa non è necessariamente sinonimo della nazionalità del conducente....e in circolazione ci sono una marea di veicoli immatricolati a nome di società facenti capo management interamente italici che hanno sede in Ticino. Che poi ci siano anche tanti connazionali sprovveduti è innegabile ma questo fenomeno delle multe non pagate è aumentato in modo esponenziale negli ultimi 20 anni...

Roggino 6 mesi fa su tio
Si chiama integrazione e rispetto delle usanze locali.. 🤭

Heinz 6 mesi fa su tio
Risposta a Roggino
Quindi chi viene a vivere in TI si adatta a fondere oro rubato o a riciclare il denaro di tutte le mafie del mondo?

Heinz 6 mesi fa su tio
Risposta a Heinz
Chiedo per un amico eh... (offesa per offesa...)

pag 6 mesi fa su tio
Risposta a Heinz
standing ovation!

Elia1101 6 mesi fa su tio
Risposta a Heinz
Riciclare denaro proveniente principalmente da mafie italiane.

Heinz 6 mesi fa su tio
Risposta a Elia1101
Sei rimasto indietro di 40 anni almeno

Elia1101 6 mesi fa su tio
Si parla pur sempre dell’Italia… bisogna specificare anche perché non vengono saldate le multe magari… siccome per loro è necessario avere un codice fiscale, cosa che non tutti hanno.. perciò il pagamento della multa diventa complicato. Da noi (Svizzera interna almeno), bigliettino con codice qr, 60fr per 1 minuti di sforo nei parcheggi “blu” e finisce lì. In Italia come al solito devono metterla giù dura per sentirsi grandi e poi non concludono niente

Swissabroad 6 mesi fa su tio
Risposta a Elia1101
Il codice QR adesso esiste anche in Italia. Grande elveticum

Dapat 6 mesi fa su tio
Risposta a Elia1101
Solo per info: si può usare il nr. AVS al posto del codice fiscale Ci sono app che, una volta inserito nome cognome e data di nascita ti creano il codice fiscale. Come detto: solo per info

Heinz 6 mesi fa su tio
Risposta a Elia1101
No basta fare un bonifico dalla Svizzera o se ti rechi in Italia ci sono tabachini e uffici postali per pagare ovunque. Basta voler pagare !

Elia1101 6 mesi fa su tio
Risposta a Heinz
Certamente, ma se non paghi, le autorità italiane non ti rincorrono perché troppo „dispendioso“ e non subisci conseguenze 😂. Non è un comportamento assolutamente corretto ma in sembra quasi che il pagamento risulti facoltativo

Gpm8 6 mesi fa su tio
Forse è ora di finire di andare in giro vestiti bene, come popolo onesto (Forse in patria) con le mutande sporche di m

Elia1101 6 mesi fa su tio
Risposta a Gpm8
Magari le tue sono sporche… difficile rispettare le regole in un paese senza credibilità, dove gli stessi cittadini non lo fanno…in Italia vieni fermato a 250km/h e ti multano per 500euro, radar non funzionanti, probabilmente parcheggi mal segnalati etc. Prova ad andare a Como e vedrai macchine italiane parcheggiate nei peggio modi, addirittura dove ci sono le fermate dei bus… di un paese del genere dove il rispetto delle regole è un “optional”, ci prende gioco. Prova a parcheggiare l’auto su un parcheggio per disabili in Svizzera: altro che multina da 50euro. Questo comunque non legittima e non giustificati tali comportamenti…

Luchì92 6 mesi fa su tio
Risposta a Elia1101
classico ticinese medio che si arrampica sui vetri! e telo dice uno svizzero! come le regole le rispettiamo da noi, vanno rispettate anche fuori dai nostri confini! purtroppo noi siamo santi ma solo a casa nostra!!

Tu 6 mesi fa su tio
Risposta a Elia1101
Sicuramente sarai stato in Romania e non in Italia. Le regole vengono rispettate come in qualsiasi altra nazione, chiaramente i disubbidienti ci sono e sempre ci saranno , però credimi la maggiorana è rispettosa ed educata. Poi ci sono i personaggi che quando varcano la frontiera fanno i gradassi perché nel loro paese sono repressi. Tutti criticano la vicina penisola, però regolarmente la frequentano, vacanze, spese nei migliori negozi ecc ecc.

pag 6 mesi fa su tio
Risposta a Tu
io vedo schizzare a velocita' oltre i limiti dal confine svizzero verso l'italia solo macchinoni targati CH, vedo parcheggi abusivi al 90% di macchine targate CH e spesso pure sui parcheggi per Handicap (che a volerla dire tutta forse e' proprio il loro posto) la differenza sta nel fatto che in Italia pensate di nn esssere puniti e ve ne approfitatte , complimenti per l'etica, magari evitare di predicare bene,,,

Elia1101 6 mesi fa su tio
Risposta a Tu
Infatti… Sono stato a Como, per la qualità di strade, ordine e pulizia é paragonabile

Elia1101 6 mesi fa su tio
Risposta a Luchì92
Io le regole le rispetto in ogni situazione. Tra l’altro vivo a Zurigo, dove se alle 22:01 stai ancora facendo la doccia, ti ritrovi pieno di reclami. Non giustifico queste persone, hanno sbagliato e pagano, ma il discorso è che molto persone, si comportano civilmente solo per paura di essere sanzionati. In Italia questa paura viene meno che in Svizzera

Elia1101 6 mesi fa su tio
Risposta a Luchì92
Siamo santi a casa nostra, perché in uno stato che funziona, al non rispetto delle regole seguono sanzioni proporzionate che ti incitano a non commettere nuovamente l‘illecito/reato. Nessuno é santo senza regole.

Luchì92 6 mesi fa su tio
Risposta a Elia1101
un altro ticinese medio!! per fortuna siete pochi, se fossimo tutti come voi...

rosi 6 mesi fa su tio
ammettiamolo, cosa vi costa constatare che non siamo i migliori al mondo? Buone feste a tutti, in particolare per un 2024 meno litigioso, con la speranza che si possa arrivare alla pace. Purtroppo in molti luoghi del mondo si muore di fame, di guerra, di violenze.

Rosso Blu 6 mesi fa su tio
La targa non significa che chi guida è Elvetico. Sicuramente anche le multe emesse nei confronti di veicoli immatricolati in Italia non vengono saldati.

Swissabroad 6 mesi fa su tio
Risposta a Rosso Blu
Allora anche le auto con targhe Italia possono essere di cinesi, marocchini, albanesi...ovvio. Essere elvetico comunque mica è sinonimo di correttezza e onestà a prescindere. Non nascondiamoci sempre dietro queste inezie.

marlow 6 mesi fa su tio
Risposta a Rosso Blu
Avete provato a farvi fermare da una pattuglia e in odore di multa non pagata ? da li non vi muovete piu`! A parte la poca organizzazione, per ogni sospeso, a me e`gia capitato che ti controllano per 20-30 minuti ai loro pc. In particolare sul lago maggiore. E le multe ? ci sono quelle a code-bar e puoi andare in qualsiasi tabacchaio, oppure quelle solo in posta. Cmq, io mi porto sempre nei documenti dell`auto, i pagamenti fotocopiati . Del tipo,....non si sa mai cosa puo`capitare a un controllo! E pagare con il QR e anche un rischio, dal momento che ci si collega poi a un software. dove alla fine utilizzi sempre la stessa carta per pagare tutto o quasi.... e prenderti i tuoi dati.

Swissabroad 6 mesi fa su tio
Ecco l'articoletto prenatalizio che serve solamente a scatenare le fazioni del "io sono meglio d te". Tempistica perfetta per scambiarsi gli auguri per le feste... Diciamo che il metodo di riscossione dei comuni di frontiera italiani ha qualche pecca perché basterebbe affidarsi ad una società di incassi forzati su territorio elvetico per poter avere la quasi certezza di incassare quanto spetta. Qualche comune già lo fa, mi meraviglia che una città come Varese ancora resti al palo. Comunque, l'indisciplinato e menefreghista c'è e ci sarà sempre al di qua e al di là dal confine. C'è da sottolineare che spesso e volentieri i nostri (CH) si professano depositari dell'etica e del rispetto, precisi e perfetti in patria quanto arroganti e sfacciato altrove, specie in Italia dove la soglia di tolleranza è più elevata che da noi. Sulle strade italiane le auto svizzere (guidate anche da Svizzeri doc certo) sfrecciano quanto e come quelle degli autoctoni e il rispetto del codice della strada è spesso violato. Nessuno è perfetto e nessuno può insegnare nulla agli altri, inutile scambiarsi accuse a destra e a manca. Buon Natale a tutti al di qua e al di là del confine.

Panoramix il Druido 6 mesi fa su tio
Risposta a Swissabroad
"Le multe devono sempre essere pagate direttamente ed esclusivamente alle autorità competenti e non a terzi come agenzie di incasso o avvocati che notificano delle multe. In tal senso il tribunale penale federale si è pronunciato qualche mese fa contro un’agenzia di incasso".

centauro 6 mesi fa su tio
Risposta a Swissabroad
Swissbroad, per la pace dei "siamo i migliori al mondo" qualche giorno fa un CH ubriaco con auto rubata ha mandato all'ospedale 4 persone a Porto Ceresio dopo sconto frontale, non si sa se sia patrizio di Bignasco o "Dragan" da Banya Luka, , fatto sta che se il Ticino ha 350 mila abitanti e la provincia di Varese ne ha 900 mila la percentuale gioca il suo ruolo. Io di targhe CH (intendo da tutta la CH) ne vedo che appena passato il confine danno libero andito ai propri istinti primordiali uomo/macchina, chiaramente resto sempre dell'idea che si parla dei soliti pochi. Poi è appurato che in CH (stato di polizia) appena sbagli gli avvoltoi ti saltano addosso per fare incasso anche se hai parcheggiato con la ruota 5 cm fuori dalla riga.

Swissabroad 6 mesi fa su tio
Risposta a Panoramix il Druido
Non ne ero conoscenza, grazie per la precisazione

Maverik 6 mesi fa su tio
Devo dire però che hanno un sistema di riscossione molto strano …. Ti mandano la multa 12/16 mesi dopo, ti danno 3 o 4 giorni per pagare e se non lo fai subito raddoppia, arrivano buste raccomandate da posti strani …. Mi è capitato un paio di volte e non volevo nemmeno accettare la raccomandata dal postino !!! Le ho pagate ma ho dovuto ragionare bene se veramente fossi transitato da quel posto in quella data… Con tutte le truffe del giorno d’oggi !

Romano 6 mesi fa su tio
Risposta a Maverik
non è che in ticino succede diversamente per gli italiani. Arrivata multa settimana scorsa del 31 Marzo....e anche li stesso tuo ragionamento....ma di la ci sono passato a quell'ora di 8 mesi fa?

Koblet69 6 mesi fa su tio
Multe di auto targate ch....

Pocahontas 6 mesi fa su tio
Beh certo, se prendi una multa te la paghi! Mi era capitato di prendere un radar in Italia e uno in Francia e me li sono pagati...È inutile fare così e poi parlare degli italiani che vengono qui a rompere, ecc ecc...

Frankeat 6 mesi fa su tio
Risposta a Pocahontas
Esatto.

Luchì92 6 mesi fa su tio
Risposta a Pocahontas
idem! preso più multe all'estero, sempre pagate senza fare storie!!!

pag 6 mesi fa su tio
Risposta a Pocahontas
A me le multe dall'Italia ,da quando vivo qui in Svizzera arrivano con raccomandata, sono andata in posta e le ho pagate come ho sempre fatto a casa mia . Ma io sono Italiana ;)
NOTIZIE PIÙ LETTE