Immobili
Veicoli

CANTONERestano in manette in quattro per la sospetta truffa di Lastminute.com

22.07.22 - 18:25
Si tratta di quattro uomini fra i 33 e i 57 anni di età, inizialmente le carcerazioni preventive erano state 7.
Archivio Tipress
Restano in manette in quattro per la sospetta truffa di Lastminute.com
Si tratta di quattro uomini fra i 33 e i 57 anni di età, inizialmente le carcerazioni preventive erano state 7.
La Polizia conferma: «Avanzano ancora molti documenti da analizzare».

CHIASSO - Restano in stato di carcerazione preventiva quattro cittadini italiani tra i 57 e i 33 anni fermati in seguito all'operazione di polizia di questa settimana negli uffici chiassesi dell'agenzia viaggi online Lastminute.com.

Lo confermano le autorità in una nota diffusa in serata e che riferiscono anche come una quinta persona - arrestata provvisoriamente - sia stata scarcerata dal Ministero Pubblico.

Inizialmente, lo ricordiamo, le persone fermate erano 7 tutte sospettate di essere in qualche modo coinvolte in una serie di reati di natura penale legati all'indennità per il lavoro ridotto durante il periodo Covid. Per la precisione i reati ipotizzati sono quelli di truffa e, in subordine, ottenimento illecito di prestazioni di un'assicurazione sociale o dell'aiuto sociale. 

«Gli accertamenti proseguono con il fine di comprendere se sussistano i presupposti di reati di natura penale nel contesto dell'ottenimento d'indennità per lavoro ridotto», riporta la Cantonale, puntualizzando anche il fatto che «avanza inoltre l'analisi dell'importante mole di documentazione acquisita», durante l'intervento sul campo negli uffici dell'azienda.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO