Immobili
Veicoli
«Le code al San Gottardo potrebbero durare per tutta la notte»

CANTONE / SVIZZERA«Le code al San Gottardo potrebbero durare per tutta la notte»

14.04.22 - 17:48
Lungo l'autostrada A2 in direzione sud proseguono i disagi causati dall'esodo pasquale
TCS
«Le code al San Gottardo potrebbero durare per tutta la notte»
Lungo l'autostrada A2 in direzione sud proseguono i disagi causati dall'esodo pasquale

AIROLO / GÖSCHENEN - Dopo gli undici chilometri di coda (e due ore di attesa) registrati nella tarda mattinata di oggi, al portale nord del San Gottardo la situazione è migliorata. Ma si devono armare ancora di molta pazienza gli automobilisti diretti verso sud: al momento si contano infatti nove chilometri, come segnala ViaSuisse.

Entro sera le code si dovrebbero attenuare, ma - sempre secondo ViaSuisse - potrebbero durare tutta la notte. E domattina, a partire dalle sei, è nuovamente previsto un aumento del traffico.

Disagi anche in Ticino e lungo l'A13 - Ma l'esodo pasquale verso sud non interessa soltanto la galleria autostradale del San Gottardo. Oggi il traffico è infatti fortemente rallentato anche in territorio ticinese, in particolare sulla A2 in direzione sud tra Lugano e Melide, e in prossimità della dogana di Chiasso-Brogeda. Anche chi transita sulla A13 del San Bernardino, ossia il percorso alternativo alla galleria del San Gottardo, dovranno mantenere i nervi ben saldi: il traffico è attualmente bloccato in direzione sud tra Coira-Nord e Reichenau.

E si sta in coda anche tra Rivera e Lugano, dove ha fatto la sua parte anche il traffico dei pendolari.

Code da record già mercoledì - Gli ingorghi al portale nord della galleria del San Gottardo sono iniziati già ieri, mercoledì, alle 9. A mezzogiorno, le code tra Amsteg e Göschenen avevano raggiunto una lunghezza di cinque chilometri per poi aumentare gradualmente fino alle 14 quando hanno toccato il picco massimo di 10 chilometri. Per i viaggiatori questo significava dover pazientare oltre un’ora e mezza prima di poter accedere alla galleria. Si tratta di una cifra record: stando infatti alle statistiche ViaSuisse degli ultimi sette anni, il mercoledì prima di Pasqua le code davanti alla galleria del Gottardo non hanno mai superato i 7 chilometri. Verso mezzanotte, il traffico ha poi ripreso a scorrere normalmente senza particolari intoppi.

Il pienone turistico in Ticino
Tra quelle in viaggio verso sud, sono moltissime le persone dirette in Ticino. Tanto che per il settore si tratta di un inizio col botto della stagione turistica. Per il weekend di Pasqua, diversi hotel hanno fatto il tutto esaurito. E le prenotazioni sono giunte già da diverse settimane.

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO