Keystone (archivio)
Il presidente della Fifa Gianni Infantino
SVIZZERA
18.04.2019 - 14:020

Incontro fra Lauber e Infantino sotto la lente

Il procuratore generale della Confederazione e il presidente della Fifa avrebbero avuto un terzo colloquio nel giugno del 2017

BERNA - L'autorità di vigilanza del Ministero pubblico della Confederazione sta esaminando se sia necessaria un'indagine disciplinare contro il procuratore generale Michael Lauber a causa di un possibile terzo incontro con il presidente della Fifa Gianni Infantino. Il colloquio fra i due si sarebbe svolto nel giugno 2017.

L'autorità di vigilanza sta conducendo indagini preliminari da metà marzo e non è ancora possibile dire quando si concluderà l'inchiesta, ha affermato il presidente Hanspeter Uster all'agenzia di stampa Keystone-SDA, confermando le notizie pubblicate dai giornali del gruppo Tamedia.

Il terzo incontro Lauber e Infantino risalirebbe al giugno 2017. Nel 2016 i due si erano incontrati già due volte. Nel novembre 2018, l'autorità di vigilanza ha interrogato il procuratore federale e Lauber aveva difeso il suo operato. Questi colloqui erano necessari per chiarire questioni legate all'inchiesta sul mondo del calcio, aveva detto ai media.

Secondo Uster, Lauber avrebbe dichiarato che dopo i due incontri del 2016 non ci sono stati altri colloqui con rappresentanti della Fifa o dell'Uefa. L'autorità di vigilanza intende appurare se è vero o se vi è stata una terza riunione.

Le indagini preliminari dovrebbero concludersi all'inizio di maggio. Lauber ha già annunciato che intende ricandidarsi alla carica di procuratore generale per il periodo dal 2020 al 2023. Il Parlamento federale deciderà nel corso dell'anno.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-22 21:33:05 | 91.208.130.87