Cerca e trova immobili

UDC TICINOStop alla progettazione della Funivia tra Fusio e Ambrì: ottima decisione del Governo

20.06.24 - 12:32
Udc Ticino
Archivio Tipress
Sergio Morisoli
Sergio Morisoli
Stop alla progettazione della Funivia tra Fusio e Ambrì: ottima decisione del Governo
Udc Ticino

UDC Ticino accoglie con favore il ritiro del messaggio del Consiglio di Stato ticinese “Stanziamento di un credito di 800'000 franchi per l’elaborazione del progetto di massima del collegamento Alta Vallemaggia-Leventina tramite una funivia tra Fusio e Ambrì”.

Questo passo rappresenta una vittoria per la responsabilità finanziaria e una coerenza del Governo alla chiara indicazione ancora recentemente fornita dai ticinesi, ovvero che non tollerano più lo spreco di denaro pubblico per progetti esagerati, esorbitanti e, come in questo caso, pure inutili.

Le recenti votazioni popolari hanno dimostrato ancora una volta la volontà dei cittadini di imporre una maggiore disciplina finanziaria, sia sulla spesa corrente, sia sugli investimenti. UDC Ticino è fermamente convinta che il Cantone debba focalizzarsi su una gestione oculata delle risorse, evitando di avviare progetti superflui e onerosi che non portano alcun beneficio concreto alla popolazione.

Il forte sostegno al decreto Morisoli, l'opposizione alle misure compensatorie della cassa pensione, che ha sfiorato di poco la maggioranza e la netta bocciatura dell’acquisto dello Stabile EFG e l’approvazione della riforma fiscale, sono chiari indicatori del desiderio di cambiamento dei cittadini. Essi chiedono che il Cantone faccia finalmente i propri compiti finanziari, investendo laddove necessario, ma con la dovuta oculatezza, evitando sprechi e riducendo il prelievo fiscale a carico di cittadini e PMI.

Pertanto, non possiamo che rallegrarci della giusta decisione del Direttore del DT e del Consiglio di Stato di non regalare 800’000 franchi a clientele politiche per un progetto che non vedrà mai la luce, perché non rispetta nemmeno lontanamente gli intenti iniziali, ossia quello di creare un collegamento veicolare tra le due valli.

Le reazioni veementi dei partiti e dei loro rappresentanti alla comunicazione del ritiro del messaggio, non fanno che confermare gli enormi interessi clientelari che si nascondono dietro la voce investimenti pubblici, che questi partiti rappresentano egregiamente. UDC Ticino continuerà a vigilare e a battersi affinché le risorse pubbliche siano impiegate con saggezza e a beneficio di tutti i cittadini ticinesi.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE