Cerca e trova immobili

DONATELLO POGGIUna riforma fiscale indecente!

20.12.23 - 07:00
Donatello Poggi, già deputato in Gran Consiglio
DONATELLO POGGI
Una riforma fiscale indecente!
Donatello Poggi, già deputato in Gran Consiglio

Il movimento DIGNITÀ ai PENSIONATI boccia senza se e senza ma la riforma fiscale votata giorni fa, a maggioranza, da un Parlamento che ha ormai perso ogni aggancio con la maggioranza della società civile la quale, è evidente anche agli orbi, sta soffrendo sempre più.

Non sto parlando ovviamente dei "pochi". Il concetto di "giustizia sociale" l'avete mai sentito nominare? Ma dove vivete? Gli avete letti gli indicatori economici e sociali di questo Cantone o parlate unicamente di "minestre..." perché non sapete dire altro? Patetici.

In un Cantone dove l'1% dei contribuenti detiene circa il 50% della sostanza (Sudamerica?) per voi è tutto "normale"? Un dibattito, da parte della maggioranza, senza veri argomenti di sostanza e di un livello politicamente desolante e al limite dell'offensivo per chi oggi in Ticino, e sono molti, fa davvero fatica a far quadrare i conti a fine mese.

Una misera manovra fatta da Lega-Plr-UDC che vuole risanare (dove?) sempre e solo sulle spalle dei ceti più fragili, a favore dei più ricchi. CdS e maggioranza del Parlamento miopi e insensibili in maniera vergognosa! E poi tagliate i sussidi cassa malati? Ridicolo e inaccettabile; e per favore non tirate in ballo la solita manfrina del "bene collettivo" perché allora potrei anche arrabbiarmi sul serio.

I Comuni nulla da dire? La solita sceneggiata con un nulla di fatto? Giustissimo e "sociale" lanciare il referendum contro una riforma molto ma molto liberista. Che poi in Ticino ci sia un numero "esagerato" di funzionari statali (più di 9.000 nel 2022) resta sempre una mia persuasione, ma sono due tematiche diverse e non si mischi il burro con la ferrovia all'occorrenza. E per essere chiari sino in fondo alla cosiddetta "mangiatoia dello Stato" non ci sono soltanto i kompagni, ma ci sono liberali, centristi e leghisti.

Insomma: «Accà nisciuno è fesso...» avrebbe detto Totò. La Lega? Caverzasio dixit: «... il movimento farà attenzione alla socialità». Ah ecco, adesso siamo tutti più tranquilli. In una frase tutto l'imbarazzo e il nulla politico di chi si è perso (e continua a perdere voti) e non sa tornare... Una Lega alle origini sarebbe nell'interesse di tutti; questo è ciò che penso e non cambio idea poiché l'intuito del Nano sta durando da decenni.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

airman21 6 mesi fa su tio
Beh il ragionamento non fa un grinza siccome sto Cantone è al collasso e spende sempre di più per mettere amici di amici in posizioni inventate, allora la riforma fiscale che cerca di trattenere quello che pagano tutto questo circo, non va bene ? Ma si dai lasciamo che il Grigioni ci rubi tutti e noi qui con gli anziani (senza nulla con loro) a non creare nulla ma solo ad essere passivi. Poi sul fatto che 1% abbia il 50% della sostanza beh si chiama invidia Poggi. Se questo 1% ha fatto i soldi e i risparmi in maniera legale non vedo perché dobbiamo scandalizzarci. Forse bisogna chiedersi perché il restante 99% non abbia fatto soldi. Fare soldi non è reato (almeno credo), ma ricordiamo che quei soldi e i nostri non sono dello Stato per volere divino ma dovrebbero essere messi a disposizione per aiutare chi ha bisogno ma in questo cantone si va all’opposto tutti i soldi devono essere dello Stato poi quelle che rimane lo lasciamo ai cittadini. Ah benissimo ☹️

Panoramix il Druido 6 mesi fa su tio
"...perché allora potrei anche arrabbiarmi sul serio" Ci stiamo c.a.c.a.n.d.o sotto! 😂😂😂 È sempre uno spasso leggere gli articoletti sgrammaticati, ma parecchio esilaranti del buon Poggi.
NOTIZIE PIÙ LETTE