20Minuten/SRF
SVIZZERA
21.03.2021 - 08:080
Aggiornamento : 10:16

Hassan Kiko e Angela Magdici sono ancora assieme (e si amano molto)

In un documentario la vita della coppia protagonista di una delle più rocambolesche evasioni mai avvenute in Svizzera

L'ex-secondina e il carcerato, separati dalle sbarre ripensano alla loro fuga in Italia, alla loro storia e al futuro che li aspetta

Fonte 20 Minuten/Pascal Michel/Reto Heimann
elaborata da Filippo Zanoli
Giornalista

ZURIGO - Lui in carcere per stupro, lei guardia carceraria. Scatta l'amore, poi l'evasione rocambolesca e la fuga in Italia. Cinque settimane dopo l'arresto e il ritorno in carcere, per entrambi.

Ve lo ricordate? Era il 2016 e la storia di Hassan Kiko e Angela Magdici aveva catalizzato l'attenzione di tutta la Svizzera semplicemente perché una cosa del genere non era mai successa.

Per lui, alla fine, i mesi di carcere sono diventati 64 mentre lei se l'è "cavata" con 15 mesi sospesi con la condizionale. I due si sono sposati nel 2017, anche se Hassan è ancora in cella.

Dopo tutti questi anni, com'è andata a finire? Lo racconta un documentario mandato in onda recentemente dalla SRF che ripercorre la fuga del duo, e il presente. E sì, sono ancora molto innamorati.

«Quando ho aperto la cella ho capito che stavo facendo la cosa giusta», spiega Magdici nella lunga intervista, «prima ero tesissima e avevo paura, ma poi mentre viaggiamo in direzione dell?Italia mi sentivo meglio, ogni chilometro che passava. Quando il doganiere ci ha fatto il cenno di passare, ho guardato Hassan e gli ho detto: "Vedi, Dio esiste"».

 La coppia ha trascorso la latitanza in un appartamento di Romano di Lombardia (BG): «Era un po' squallido, ma lì ho passato uno dei periodi più belli della mia vita», ricorda Magdici, «a un certo punto abbiamo finito i soldi, così Hassan ha cercato lavoro, ma senza successo».

Alla canna del gas, i due hanno girato un video mandato poi in Svizzera: «Cercavamo di trovare un accordo per un rientro», ricorda Kiko. Ma è stato proprio il video a incastrarli, grazie alla perizia degli investigatori italiani: «Quando abbiamo sentito bussare alla porta abbiamo capito che era finita».

Con lui in carcere, e lei fuori, la loro storia d'amore continua, hanno tre telefonate da 10 minuti e una visita di 2 ore alla settimana. Non è chiaro se, al termine della sentenza, Hassan verrà espulso: «Nel dubbio sto già studiano arabo», racconta Angela, «più che altro per scaramanzia, ma se dovesse servire...»

E per quanto riguarda l'amore nato fra i due, Kiko non ha dubbi: «È sempre stata l'unica che ha creduto in me, malgrado il mio passato e quello che ero (era in carcere per stupro, ndr.)», racconta Kiko. Per lei però non ci sono dubbi: «È l'amore della mia vita, non potrei mai smettere di amarlo».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-23 08:51:45 | 91.208.130.86