LUCA MORETTIAnnulliamo il rimborso dei crediti Covid!

09.03.23 - 15:06
Luca Moretti, candidato al Gran Consiglio nr. 5, lista 6 (Avanti)
Luca Moretti
Annulliamo il rimborso dei crediti Covid!
Luca Moretti, candidato al Gran Consiglio nr. 5, lista 6 (Avanti)

La Confederazione faccia un gesto di sensibilità e annulli i crediti Covid, o almeno venga incontro ai piccoli imprenditori! Non basta il fatto che il periodo di pandemia abbia rischiato di mettere in ginocchio molte realtà: ora devono anche fare i conti con un debito.

Molti piccoli imprenditori e soprattutto indipendenti devono restituire quanto è stato loro prestato, e questo potrebbe anche essere giusto per certi aspetti e a certe condizioni, ma come pensate che sia possibile?

Per quanto si dica che vada tutto bene, è indubbio che il Coronavirus abbia rovinato l’economia, spianando la strada a misure, strategie e tendenze che aspettavano solo il momento buono per essere attuate, o semplicemente “per uscire allo scoperto”.

Inutile dire che lo Stato sia venuto in aiuto disinteressato di chi fosse in difficoltà. Un prestito che diventa un debito insostenibile non è un aiuto, anzi! Poteva sembrare un supporto, ma non è stato altro che l’ennesima misura di un sistema che crea i suoi “disperati” e che li deve mantenere perché poi non dà loro la possibilità di emergere, di riscattarsi.

Pagamenti, aumenti, nepotismo, nessun sostegno, stato sociale inadeguato: gli ostacoli per gli indipendenti e gli imprenditori sono già moltissimi, non si aggiunga il debito dei crediti Covid. Come si fa a pagarlo a così breve distanza dalla crisi pandemica, che ha bruciato una grande parte di liquidità, soprattutto per i piccoli imprenditori?

Perché no, non va tutto bene, se non per i soliti, quelli che tanto vincono sempre…Comprendiamo il disagio della Banca Nazionale e dei Cantoni privati del loro sussidio, ma non devono pagare per questo i cittadini e i piccoli imprenditori. La coperta è stretta, è necessario venirsi incontro. Farli annullare o almeno ridurli ad un rimborso parziale è una delle mie battaglie. Votami per il Gran Consiglio.

COMMENTI
 
T-34 1 sett fa su tio
Ma che bella pensata! Dato che sono un inquilino, se il tipo domani si sveglia e questa volta propone di abolire anche gli affitti e le spese sulla bolletta elettrica corro subito a votarlo. Erano mesi che aspettavo qualche indicazione che mi fornisse un'idea circa il fantomatico programma del movimento Avanti. A parte sentirsi ripetere dalla padrona che il movimento non è nè di destra nè di sinistra, che è innovativo, aperto e banalità varie nulla di concreto è mai pervenuto. Giusto, sono cose che si pensano poi strada facendo, in stile "illuminazione sulla via di Damasco". Finalmente recentemente la montagna ha partorito il topolino, e su un flyer elettorale scopriamo che il movimento effettivamente ha le idee in chiaro per risolvere in un attimo tutti i problemi che affliggono la società: migliorare gli uffici di collocamento e investire nella pet-terapy. Uella! Grazie a un programma così dettagliatamente strutturato, profilato e rivoluzionario (ma come avranno fatto a produrre così tanto in così poco tempo?) è garantito che con un partito simile in governo verranno risolte in 2 mesi annose questioni che la politica ticinese tenta invano di risolvere da 30 anni. Oltre a URC e pet-terapy, altro punto di forza del movimento è che non c'è una linea, la sua linfa vitale consiste nelle eventuali proposte valide che i relativi membri sono suscettibili di produrre quando gli capita di avere una pensata intelligente, poco importa se di destra o di sinistra (e ti pareva...). Grazie alla sparata sui crediti covid cominciamo ad avere un'idea di quella che dovrebbe essere la dinamica del "partito". Se il buon giorno si vede dal mattino... Alla Mirante consiglio di cominciare a pensare al nome del movimento, club ginnico o partito da mettere in piedi fra quattro anni.
Diablo 1 sett fa su tio
Ok, annulliamo anche le imposte per gli anni 2020 e 2021 a tutti i cittadini.
grande 1 sett fa su tio
non faccio commenti, certo c'è chi spara cavolate pur di farsi pubblicità per le elezioni....
UtenteTio 1 sett fa su tio
Non ho paura a scriverlo, una si è intascata un bel gruzzolo con il credito covid, non ha mai pagato l'affitto e mo è fallita lasciando debiti ed atti carenza beni per 100'000.-, quando ho richiesto l'estratto esecuzioni mi sono spaventato, ho già capito che non vedrò più nemmeno 1.-, il bello è che ha lasciato in giro ancora altri debiti ed alla fine si arriverà almeno a 180'000.- da un rapido calcolo fatto con la posta che ho aperto e messo in una scatola visto che le autorità non hanno il coraggio di dire dove abita. Si dovrebbe iniziare a fare questo esercizio, fuori nomi e cognomi di chi ha rubato, fallito e truffato, e chi si è comportato bene che gli si veda incontro! Ma ad oggi i casi emersi sono pochi, compreso il caso di 800'000.- del bellinzonese, ma gli altri o meglio il resto?
Equalizer 1 sett fa su tio
Ma per piacere, un po' di rispetto per tutti quegli imprenditori che si sono fatti in 4 per rispettare i patti. Sei appena uscito dal mio radar, la prossima volta rifletti meglio.
Lello 1 sett fa su tio
sono un piccolo imprenditore,e chi li ha già ridati? glie li ritornano? ma per piacere,se in un anno non si è in grado di poter restituire qualcosa allora forse due conti me li farei se ne vale la pena continuare
Azteco 1 sett fa su tio
é una tipica boutade per acchiappare qualche voto .....
S.S.88 1 sett fa su tio
Il problema e’ che la confederazione regala soldi agli altri stati ecc ecc e non aiuta le sue imprese che pagano le tasse fior di soldi! Io ho una piccola impresa e sto ripagando il prestito dato dalla confederazione vi assicuro che per una piccola azienda e’ mettere in ginocchio i datori di lavoro
Busca 1 sett fa su tio
E già che ci siamo, si annullino anche le imposte che io devo pagare. Un po' di serietà p.f.!
NOTIZIE PIÙ LETTE