Foto Ti-Press
L'OSPITE
20.09.2015 - 09:450

Abolizione della dogana? No grazie, Sciur Sindigh da Lavena Ponte Tresa!

Nicholas Marioli, Lega dei Ticinesi e Movimento Giovani Leghisti

Il Sindaco del Comune di confine Lavena Ponte Tresa, Pietro Roncoroni, ha dichiarato sul quotidiano Il Giorno, tutto il suo timore e le sue preoccupazioni per un eventuale sospensione degli accordi di Schengen da parte della Svizzera.

"Fatichiamo persino a immaginare l'esistenza di una dogana dalle due parti di un confine che sono profondamente unite" prosegue il Sindaco: "fosse per noi la dogana dovrebbe essere abolita".

L'accoglimento, ormai già certo, di una cinquantina di profughi nell'ex caserma della Guardia di finanza nel comune di confine è stata l'ennesima goccia che ha fatto traboccare il vaso e per il Canton Ticino un presiedimento 24 ore su 24 è diventato urgente e necessario con effetto immediato.

L'abolizione della dogana, come suggerito d'oltre confine, sarebbe una catastrofe e favorirebbe ulteriormente un ennesimo travaso della criminalità sul nostro territorio.

Auspichiamo che Berna si renda conto di questa problematica e sappia agire di conseguenza, come al solito "ul bèl vedèe l'è poch distanct..."


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-20 21:16:15 | 91.208.130.85