Cerca e trova immobili

SVIZZERABoom del turismo in Svizzera, Ticino e Grigioni però fanno flop

04.08.23 - 11:40
Tantissimi i visitatori dall'Asia e dall'America, il nostro cantone però a giugno ha sofferto.
Archivio Tipress
Fonte Ats
Boom del turismo in Svizzera, Ticino e Grigioni però fanno flop
Tantissimi i visitatori dall'Asia e dall'America, il nostro cantone però a giugno ha sofferto.

BERNA - Continua la crescita per il turismo svizzero: in giugno, grazie agli ospiti stranieri il numero di pernottamenti negli hotel elvetici è progredito del 9,7% rispetto allo stesso periodo del 2022 a 3'957'804. A livello semestrale, sulle 13 regioni turistiche svizzere, solo Ticino e Grigioni hanno registrato un calo.

Stando ai dati diffusi oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST) i turisti provenienti dall'estero hanno contribuito con un +23,6%, mentre la domanda indigena è scesa del 2,9%. Dopo sei mesi, il settore alberghiero svizzero continua a registrare un record.

Il numero totale di pernottamenti nel primo semestre è aumentato del 13,8%, rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso raggiungendo i 19,5 milioni: tutti i mesi hanno presentato aumenti rispetto a quelli del 2022. Il primo semestre del 2023 segna anche una crescita del 3,6% rispetto al 2019, ultimo anno pre-pandemico.

Tra gennaio e giugno di quest'anno la domanda straniera è aumentata fortemente (+2,3 milioni; +33,0%), attestandosi a 9,4 milioni di pernottamenti, secondo i risultati provvisori dell'UST. La domanda indigena si è mantenuta stabile a 10,0 milioni di pernottamenti (+0,2%).

Ticino e Grigioni in calo

Sulle 13 regioni turistiche che conta la Svizzera, nel primo semestre del 2023, solo Ticino (-35'000; -3,2%) e Grigioni (-68'000; -2,4%) hanno segnato un calo dei pernottamenti rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Le altre undici regioni hanno registrato un incremento. Gli aumenti assoluti più forti sono stati osservati nella regione di Zurigo (+760'000 pernottamenti; +31,7%), di Berna (+426'000; +18,8%), di Ginevra (+343'000; +26,7%) e Lucerna/Lago dei Quattro Cantoni (+289'000; +19,4%). Rispetto al 2019, la maggioranza delle regioni turistiche ha registrato un livello di frequentazione superiore. Solo Vaud, la regione di Friburgo, la regione di Basilea e Lucerna/Lago dei Quattro Cantoni hanno presentato un livello inferiore.

Tanti dall'Europa, ma dall'Asia è boom

Per quanto riguarda la provenienza degli ospiti stranieri, nel primo semestre, la domanda è stata positiva per tutti i continenti. Con un totale di 5,7 milioni di pernottamenti, l'Europa (senza la Svizzera) ha registrato una crescita di 741'000 pernottamenti (+15,0%). All'interno di questo continente, il Regno Unito e la Germania registrano il maggiore aumento assoluto (+171'000 pernottamenti ciascuno, rispettivamente di +26,3% e +10,3%). In forte crescita anche i pernottamenti di ospiti provenienti da Francia (+64'000; +11,1%) e Italia (+58'000; +17,1%).

Ma la palma va all'Asia, dove la domanda è raddoppiata (+102,7%). I pernottamenti generati da ospiti provenienti dalla Cina sono quadruplicati (+301,2%), quelli dalla Corea del Sud sono più che triplicati (+242,3%), mentre quelli dall'India sono più che raddoppiati (+109,4%).

Da parte sua il continente americano ha totalizzato 1,7 milioni di pernottamenti, ossia il 51,1% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Il maggiore incremento assoluto di questo continente è rappresentato dai visitatori provenienti dagli Stati Uniti (+452'000; +52,7%).

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Muntin 11 mesi fa su tio
Se si fanno 2 settimane di vacanza in Ticino, una la si passa in colonna !!!!

Yoebar 11 mesi fa su tio
Abbiamo già abbastanza traffico di passaggio, pensa se si fermano…..

Raptus 11 mesi fa su tio
X fortuna....nn è che tutti lavorano nel turismo e tutti sono contenti della bolgia e delle colonne che si formano ovunque ....

Voilà 11 mesi fa su tio
Risposta a Raptus
Ogni turista che si ferma in Ticino spende in media 207 Fr. al giorno, di questo indotto beneficiamo tutti, direttamente o indirettamente.

Ultravisitor 11 mesi fa su tio
Risposta a Voilà
In che modo, precisamente? Non è una provocazione, mi sono spesso chiesto quali sono i benefici, come vengano distribuiti gli introiti e quali infrastrutture più ne beneficiano

Voilà 11 mesi fa su tio
Risposta a Ultravisitor
Innanzitutto pagano una tassa di soggiorno, per il resto Ne beneficiano gli alberghi e i ristoranti, che a loro volta comprano ciò di cui hanno bisogno facendo girare l'economia locale. I turisti stessi poi usufruiscono delle offerte culturali e di svago.

ilarios 11 mesi fa su tio
Stavolta non possono dare la colpa alla meteo. Se sul Lago di Como scoppisno di turisti e a Lugano piangono, io andrei anche a capire chi gestisce gli uffici drl turismo.

Dan1962 11 mesi fa su tio
E solo per vedere come fare per venire da noi quelli dell’Europa vengono per sopralluogo

Voilà 11 mesi fa su tio
L'unico confronto valido è con il 2019.

FLX75 11 mesi fa su tio
Il giornalista legge ed interpreta malissimo le cifre. Le riporta senza nessuna cognizione di causa nel testo. Che nel resto della Svizzera fino l'anno scorso non girava un turista e che le cifre erano colate a picco non lo dice, e che in Ticino e Grigioni nel 2020/2022 abbiamo registrato dei record per gli annali nemmeno lo mensiona. Prima di scrivere magari informarsi...

Bob.ch 11 mesi fa su tio
Risposta a FLX75
Comunque devi ammettere che con gli ultimi aumenti avvenuti in ticino la vita è diventata impossibile poiché costa tutto molto do più ed un turista che viene se acquista da voi in ticino viene spennare con i prezzi che ci sono e viene usata la scusa siamo in svizzera ed è normale che costa di più....lavoro in ticinl quindi so di cosa parlo poiche lavoro in un ramo a stretto contatto con il turista di passaggio.....( io parlo per esperienza e 6 anni che abito in Svizzera dei quali 1 anno fatto in ticino che è tutta un altra realtà... il ticino è italia con gestione Svizzera ma alla fin dei conti il 90% della mentalità è quella italiana )

Voilà 11 mesi fa su tio
Risposta a Bob.ch
La vita è diventata impossibile dappertutto, non solo in Ticino. Cosa significa stretto contatto con il turista di passaggio?

Disà 11 mesi fa su tio
patetico

DS 11 mesi fa su tio
bho a,me non sembra... se guardiamo indietro negli anni ora ne abbiamo molti di più... basta guardare Lugano e Locarno
NOTIZIE PIÙ LETTE