Facebook
I cani di Melissa e Denise
+ 2
STATI UNITI
13.08.2019 - 06:000

Portano al lago i cani a rinfrescarsi: muoiono uccisi da un'alga tossica

Abby, Izzy e Harpo hanno iniziato a stare male poco dopo il bagno. Le loro padrone mettono in guardia. Il pericolo esiste anche da noi

WILMINGTON - Per Abby, Izzy e Harpo, quello organizzato giovedì dalle loro padrone doveva essere un semplice bagno rinfrescante di fine giornata in un laghetto di Wilmington, nel North Carolina. I tre cagnolini, tuttavia, sono morti uno dopo l'altro la sera stessa, avvelenati da un'alga tossica che infestava il bacino.

Abby, un West Highland White Terrier, ha iniziato a stare male 15 minuti dopo essere uscito dall'acqua. Izzy, un altro West Highland, e Harpo, un incrocio con un barbone, hanno invece mostrato i primi sintomi un volta arrivati al pronto soccorso veterinario. Poco dopo mezzanotte per i tre animali non c'era già più niente da fare.

A stroncarli è stata un'insufficienza epatica provocata da cianobatteri, germi potenzialmente letali noti anche come alghe azzurre che, all'insaputa delle loro padrone, infestavano quell'area del lago. Alle loro proprietarie erano sembrati resti di fiori.

Melissa Martin e Denise Mintz ora vogliono sensibilizzare sul rischio rappresentato da questi batteri e far installare dei cartelli di avvertimento sulle sponde del bacino incriminato: «Non mi fermerò fino a quando le cose non cambieranno: i miei cani non saranno morti invano», ha dichiarato Martin alla CNN.

I cianobatteri sono presenti anche nei corsi d'acqua e nei laghi svizzeri (Ceresio e Verbano compresi) e possono proliferare specialmente nei punti con acqua stagnante e molto bassa. Possono produrre sostanze pericolose che, se ingerite, possono avere effetti nocivi per la salute. «Una proliferazione cianobatterica può essere appurata visivamente, ovvero con l’osservazione di schiume, opacità o alghe», mette in guardia l'Ufficio federale dell'ambiente nelle raccomandazioni sulla balneazione delle acque.  

 

      

Facebook
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
Zico 1 sett fa su tio
Ci sono anche qui. quindi parmi inutile pubblicare un articolo di una cosa successa a Wilmington in North Carolina
Katherine Anselmini 1 sett fa su fb
Nathalie Anselmini
Lore Dana 1 sett fa su fb
In fondo gli articoli servono a dare informazioni, sta poi a chi legge decidere se “trattenere” o “eliminare” l’informazione
Elena Rusconi 1 sett fa su fb
Ma quando commentate leggete l'articolo o vi limitate al titolo???? Mamma mia quanta ignoranza spacciata per intelligenza
Andrea Vitali 1 sett fa su fb
Chiara Luongo leggi ❤️
Mag 1 sett fa su tio
Per i cani meglio il bagno al fiume (dove si può ovviamente, non in mezzo alle rapide)
Desy Garattini 1 sett fa su fb
A prescindere dal fatto che si parli principalmente di America penso che gufarla dicendo che qua non esiste quest'alga é da stupidi. I laghi fanno schifo e si sa quindi se volete rischiare andate pure... Io preferisco rimanere nel dubbio e portarli al fiume senza mettere a rischio la salute&vita dei miei cani.
Araceli Togni 1 sett fa su fb
Desy Garattini ma se leggi l'articolo infatti dicono che questi cianobatteri ci sono anche nei nostri laghi e ovunque dove ci sia acqua stagnante e bassa...
Desy Garattini 1 sett fa su fb
Araceli Togni Lo so, il mio commento infatti era riferito a chi ha da ridire su questa cosa.
Corinne Codoni 1 sett fa su fb
Federico Pozzi😥
Cri Cri 1 sett fa su fb
Paola Agnelli
Marco Reguzzi 1 sett fa su fb
Meriem Segouini
Pamela Bettosini 1 sett fa su fb
Francesca
Nitty Chuanin 1 sett fa su fb
Nen
Florian Flo 1 sett fa su fb
Risparmiatevi il click : si parla di Stati Uniti.
Sissi Pasqualino 1 sett fa su fb
Florian Flo non è vero anche in svuzzera c è quest alga, e l articolo spiega che a vista d occhio si può intravvedere l alga assassina
Arminda Armi 1 sett fa su fb
Magari leggere l articolo aiuterebbe.
Araceli Togni 1 sett fa su fb
Si parla di America, ma se arrivi in fondo all'articolo leggi anche che ci sono nel Verbano e ceresio
Samanta Manzella 1 sett fa su fb
Ma se leggete l’articolo e guardate le foto? C’è scritto che puo essere presente anche nei nostri laghi e pozze d’acqua stagnante 🤦🏻‍♀️🤦🏻‍♀️🤦🏻‍♀️ facile commentare a ufo solo per far aria al cervello
Valerio Castellani 1 sett fa su fb
Bene sempre meglio tanto per non fare mancare nulla roba americana mah chi la ghee mia pensi 🌲
Armina Dautovic 1 sett fa su fb
Alessia Pitti
Anna Lisa Zaccheo 1 sett fa su fb
Magari una foto dell’alga aiuterebbe
Sam Rigoni 1 sett fa su fb
https://it.wikipedia.org/wiki/Cyanobacteria
Anna Lisa Zaccheo 1 sett fa su fb
Sam Rigoni ottimo grazie
Marietto's Tomarchio 1 sett fa su fb
Solo in Svizzera 😢😭👎🏻
Pry Pry 1 sett fa su fb
Marietto's Tomarchio é successo in America...
Marietto's Tomarchio 1 sett fa su fb
Pry Pry peggio😭 menomale hanno regole...
Bruno Realini 1 sett fa su fb
solo in america direi
Bruno Realini 1 sett fa su fb
per non parlare del fatto che tio scrive titoli "attira-click" assurdi
Marietto's Tomarchio 1 sett fa su fb
Infatti....
Alessandro Milani 1 sett fa su fb
Titoli attira click vero ma....a ghè i tarocc che cliccano tipo noi che commentiamo...
Marietto's Tomarchio 1 sett fa su fb
Veramente gli diamo troppa importanza mi sa
Araceli Togni 1 sett fa su fb
Ma se leggeste l'articolo.... C'è scritto che è successo in America, ma che anche i nostri laghi hanno questi cianobatteri... Quindi non solo in America o in Svizzera può succedere ovunque, basta che ci sia acqua bassa e stagnante
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-25 03:01:42 | 91.208.130.87