Comune Massagno
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
5 ore
Ticinesi pazzi per la sella: «Ne vendiamo tre tonnellate al mese»
La sella di capriolo è uno dei piatti maggiormente in voga in questo periodo dell’anno. E i numeri lo confermano.
TENERO
7 ore
In spiaggia anche in inverno
Ripartire da una disavventura? Capita al bagno pubblico, colpito pesantemente dal maltempo lo scorso luglio.
BELLINZONA
8 ore
Settimana bianca: «Decide il Municipio, non i direttori»
Il Municipio precisa di non aver ancora preso alcuna decisione: «Valutiamo decine di misure sul Preventivo 2022».
LUGANO
9 ore
Tassisti aggrediti dal branco
Un pestaggio è avvenuto sabato notte in Via Pretorio: due persone sono rimaste lievemente ferite.
CADEMARIO
10 ore
Anche Cademario vuole aggregarsi
Il Municipio ha scritto una lettera a Bellinzona per comunicare il proprio desiderio di aderire al progetto.
MENDRISIO
10 ore
Colpo di scena: Ligornetto riapre al traffico in transito
La misura non potrà essere attuata, fintanto che il TF non si sarà espresso sull'effetto sospensivo richiesto da Stabio
CANTONE
11 ore
Altri milioni per combattere il Covid-19
Luce verde al contributo straordinario di 3.5 milioni per il mantenimento in prontezza del dispositivo ospedaliero.
LOCARNO
11 ore
Un nuovo futuro per il Grand Hotel Locarno
L'edificio costruito fra il 1874 e il 1876 diverrà una moderna struttura alberghiera.
VERZASCA
11 ore
Prima di svuotare la diga, via tutti i limiti di pesca
L'esercizio della pesca è possibile da subito senza un numero massimo di catture né misure minime.
LOCARNO
12 ore
Un negozio Lidl a Locarno
La filiale apre i battenti domani in via Vallemaggia
CANTONE
13 ore
«La sussidiarietà per spendere “meno e meglio”»
Il gruppo UDC in Parlamento ha depositato un'iniziativa elaborata per modificare la legge sui sussidi cantonali
CANTONE
13 ore
Oltre quaranta milioni per il turismo
Sono i crediti quadro richiesti dal Consiglio di Stato a sostegno del settore per il quadriennio 2022-2025
LUGANO
14 ore
«I contrari non hanno capito un tubo»
Il Municipio di Lugano dice la sua nella campagna sul Polo Sportivo. Sparando a zero sugli oppositori
CANTONE / SVIZZERA
15 ore
In Ticino ci sono 9’827 aziende fantasma
A livello nazionale, quasi il 30% di tutte le aziende iscritte nel registro di commercio risultano essere inattive
CANTONE
15 ore
In Ticino altri 20 contagi
Aumentano leggermente i nuovi positivi. Il bollettino del medico cantonale
MASSAGNO
21.09.2021 - 16:460

Massagno dice sì al Consuntivo e investe

Durante la seduta di Legislativo sono stati approvati diversi messaggi.

Tra questi troviamo pure il credito di costruzione (da 3.6 milioni) per trasformare Casa Ippocastano nella sede di due sezioni di Scuola dell'Infanzia.

MASSAGNO - Tanta carne al fuoco per la seduta del Legislativo svoltasi ieri - lunedì 20 settembre - presso la palestra delle scuole elementari di Massagno.

Cambi tra i rosso-verdi - La seduta è iniziata con la sottoscrizione e dichiarazione di fedeltà alla Costituzione di due nuovi Consiglieri comunali: Domenico Lungo e Javeria Mahmood (PS + i Verdi + Indipendenti), che sostituiscono gli uscenti Usman Baig (Consigliere comunale dal 2016) e Andrea Brusa (neoeletto nel mese di aprile 2021), ambedue per cambiamento di domicilio. Ha inoltre
prestato giuramento Francesco Ruggia (PPD+GG+ verdi liberali), che era assente per motivi di salute durante la seduta costitutiva.

Più di mezzo milione per le canalizzazioni - Dopo questa parte iniziale, è seguita l’approvazione di dieci messaggi di naturalizzazione, nonché l’approvazione unanime del credito di 550'000 franchi per l’esecuzione delle canalizzazioni all’interno delle opere previste dal PGS (Piano generale di smaltimento delle acque) e il rifacimento del manto stradale di Via Sassa, dal confine con Lugano a Via Tesserete.

Consuntivo 2020 oltre le previsioni - Approvato all’unanimità anche il Consuntivo 2020 le cui cifre - per il Comune - sono «un importante segnale di serenità, solidità e sicurezza finanziaria», accompagnata da una «comprovata progettualità a livello infrastrutturale, territoriale e sociale». In tale contesto la Commissione della gestione ha espresso «la sua soddisfazione per il risultato della gestione corrente, che presenta un avanzo d'esercizio di 187'535 franchi per il 2020, che viene accreditato al capitale proprio per raggiungere i 10'537'472», rammentando tuttavia che «il debito pubblico rimane ancora alto a 4'701 franchi pro-capite, con una diminuzione di 460 franchi rispetto al consuntivo 2019, e ci si augura diminuisca ulteriormente nei prossimi anni» e sottolineando «l'importanza del mantenimento del moltiplicatore al 77% per dare stabilità al Comune».
Credito per Casa Chiattone - Il Legislativo ha in seguito concesso (con 22 voti favorevoli e 7 contrari) il credito di progettazione - si tratta di 140'000 franchi - per gli interventi di risanamento e ristrutturazione della Casa Chiattone (ex sede amministrativa AEM SA). Come menzionato nel rapporto di maggioranza della commissione edilizia l’edificio, quasi centenario, è «la prima opera del celebre architetto Mario Chiattone che lo progettò nel 1922». Il Municipio ne divenne poi proprietario in due momenti diversi: nel 1964 e poi nel 1966. Ora «si rende necessaria una ristrutturazione – spiega il rapporto della citata commissione - con lo scopo di ospitare attività dell’Amministrazione
comunale». Si prevede in particolare «il risanamento energetico dell’edificio, una riorganizzazione generale degli spazi razionalizzando i percorsi, la dotazione di servizi igienici adeguati e l’inserimento di un ascensore per agevolare la mobilità verticale e l’intera fruizione degli spazi interni per i disabili». Tutto ciò - precisa il Comune - nel rispetto dell’edificio esistente e le sue caratteristiche architettoniche e storiche che ne stanno determinando la tutela a bene culturale di interesse locale, conformemente alle intenzioni ed agli obiettivi che il Municipio intende perseguire con la relativa variante al Piano del paesaggio del Piano regolatore comunale.

Nuova sede di scuola materna a Casa Ippocastano - È stato infine approvato all’unanimità il credito di 3'585'000 franchi per la realizzazione degli interventi di trasformazione della Casa Ippocastano in sede per due sezioni di Scuola dell’Infanzia. «Le premesse riguardanti la necessità d'intervenire per arrestare il degrado della struttura e il bisogno di nuove sezioni della Scuola d’infanzia – spiega nel suo rapporto la commissione edilizia - erano già state discusse nel giugno 2020 e approvate all’unanimità da parte del Consiglio Comunale». Come si legge nel messaggio municipale approvato ieri dal Legislativo, «l’intervento prevede lo svuotamento parziale delle strutture non portanti dell’edificio per permettere di liberare lo spazio necessario all’organizzazione del nuovo contenuto. Allo stesso tempo viene unificato il corpo lungo via dei Sindacatori per semplificare la volumetria dell’edificio e valorizzare il suo rapporto urbano. All’interno viene costruito un nuovo nucleo centrale di distribuzione nel rispetto delle nuove normative (scale, ascensore e le divisioni leggere per separare i nuovi contenuti)».

Al piano terra saranno predisposti due ingressi distinti con i rispettivi guardaroba. Dalla zona di vestizione si accederà alle due aule tranquille, ognuna delle quali con accesso diretto alla zona coperta esterna e al disimpegno comune con la scala che conduce al primo piano. Al primo piano verrà ricavata l'aula di movimento, il refettorio comune delle sezioni con la zona office di preparazione e distribuzione dei cibi. Il piano è completato da un servizio igienico per disabili con doccia. Il secondo piano sarà occupato dall'aula maestri, dall'aula di sostegno pedagogico, da un servizio igienico con anticamera guardaroba e da un locale deposito/pulizia. Attorno all'edificio esistente, al piano terra, è prevista una grande pensilina che organizza gli accessi e consente di avere il necessario spazio didattico esterno e coperto. I giardini saranno completamente recintati e organizzati a balze con giochi, scivoli, e altalene.

Comune Massagno
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-21 02:01:14 | 91.208.130.89