Immobili
Veicoli
Canton Ticino
ULTIME NOTIZIE Ticino
BELLINZONA
35 min
Grande Bellinzona: ecco tre nuove commissioni di quartiere
Gli interessati a far parte di questi organi di rappresentanza potranno candidarsi già dalla prossima settimana.
PURA / CASLANO
3 ore
Scontro tra più auto: due feriti, di cui uno grave
È successo questa mattina poco prima delle 11 in via Colombera a Pura
CANTONE
5 ore
In Ticino aumentano i ricoverati e c'è un nuovo decesso
Salgono i pazienti Covid ospedalizzati a causa del virus, ora 163, di cui 17 in cure intense.
LOCARNO
23 ore
Un 31 gennaio insolitamente silenzioso in Città Vecchia
Anche quest'anno gli organizzatori di Bandir Gennaio hanno gettato la spugna.
CANTONE
1 gior
1348 nuovi positivi e un decesso in Ticino
Sono 158 i pazienti ricoverati, 16 dei quali si trovano in cure intense
AIROLO
1 gior
Sorpasso nel tunnel del San Gottardo, automobilista condannato
Un cittadino degli Emirati Arabi è stato sanzionato per la manovra compiuta lo scorso 24 novembre
LUGANO
1 gior
Davide Enderlin a processo
L'ex consigliere comunale luganese è stato rinviato a giudizio e dovrà rispondere di illeciti per oltre 3 milioni
ARBEDO-CASTIONE
1 gior
Il Motel Castione affonda schiacciato dall'Iva
Negli scorsi giorni la società ha depositato i bilanci, oggi lo stop intimato dal Cantone
CANTONE
1 gior
Cardiocentro nell'EOC: «È stato un primo anno positivo»
L'integrazione è pienamente riuscita e da quest'anno la cardiologia dell'Ente sarà gestita totalmente dal Cardiocentro.
CANTONE
1 gior
Ecco i prossimi radar, molti nel Luganese
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 24 al 30 gennaio
CANTONE
2 gior
Mancata riscossione dell'IVA: «Non devono essere i conducenti a risarcirla»
L'invio di un complemento di fattura dopo circa cinque anni ha fatto storcere il naso a molti.
FOTO
LUGANO
2 gior
«Ringrazio tutto il personale sanitario»
Il presidente della Confederazione ha parlato con i medici e gli infermieri in prima linea nella lotta al Covid-19.
CANTONE
2 gior
«Bene gli applausi agli infermieri, ma diamogli anche 6'000 franchi»
L'MPS ha presentato una serie di emendamenti al Preventivo 2022 focalizzati su sanità, dumping e disoccupazione
LOCARNO
2 gior
Kursaal firma con un nuovo gestore. «Ma noi siamo ancora interessati»
Il Gruppo ACE, che attualmente gestisce la casa da gioco, non nasconde il proprio stupore: «Non sapevamo nulla»
CANTONE / CONFINE
26.11.2021 - 14:420

«Rafforziamo la collaborazione»

Si è tenuta oggi a Chiavenna la 52esima Conferenza dei capi di Governo di Arge Alp

BELLINZONA - «I monti sono maestri muti e fanno discepoli silenziosi». Questa citazione di Goethe è stato il motto della 52esima Conferenza dei capi di Governo di Arge Alp, tenutasi oggi a Chiavenna, nella Sala dell’Assemblea della Comunità Montana Valchiavenna.

La Regione Lombardia, che ha concluso la presidenza di turno in un anno particolarmente difficile e segnato dalla pandemia, ha sottolineato come questa situazione di crisi abbia ulteriormente evidenziato l’importanza del rafforzamento di una più stretta collaborazione fra regioni per favorire una visione comune. A tale proposito sono state condivise, discusse e approvate tre importanti dichiarazioni di collaborazione:

  • sulla cooperazione per una regione alpina più forte e resiliente alle emergenze
  • sullo sport come opportunità di ripartenza, crescita, valorizzazione e interconnessione del territorio montano
  • sul ruolo delle regioni alpine nell’attuazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile (o transizione verde) e nello sviluppo dell’economia circolare.

Con la prima risoluzione si concorda di cooperare per una più forte e migliore condivisione di informazioni, eventi formativi e dati, anche tramite piattaforme digitali, per facilitare una più efficace risposta alle emergenze, promuovere, dove possibile, procedure armonizzate per la comunicazione preventiva e la condivisione di protocolli operativi in emergenza anche alla luce del Covid-19.

Con la seconda dichiarazione si riconosce allo sport e alle grandi manifestazioni – quali le Olimpiadi Invernali 2026 – un elemento propulsore della cooperazione nell’area alpina, dello sviluppo di una pratica sportiva qualificata e dello sviluppo sostenibile di tutto l’arco alpino di lunga durata per uno stile di vita sano e anche per favorire iniziative imprenditoriali dei giovani. Con la terza dichiarazione i territori di Arge Alp, da sempre sensibili e attivamente impegnati rispetto agli obiettivi di sviluppo sostenibile, si propongono come laboratorio/bacino di sperimentazione, sviluppo e attuazione di un “modello alpino di economia verde e circolare”, ponendosi una serie di azioni e obiettivi concreti.

Nel corso dei lavori i capi di Governo e i capi delegazione hanno inoltre approfondito gli obiettivi futuri della strategia Arge Alp che per il prossimo triennio si concentreranno su:

  • protezione dell'ambiente, adattamento al cambiamento climatico e gestione dei rischi naturali
  • economia nella regione alpina, con particolare attenzione all’innovazione tecnologica e alla digitalizzazione, al turismo sostenibile e all’agricoltura di montagna
  • giovani, istruzione e sport, con l’intento di creare delle opportunità di istruzione, occupazione e partecipazione.

Il Cantone Ticino è stato rappresentato dal Consigliere di Stato Norman Gobbi. Nel corso del suo intervento ha sottolineato l’importanza della cooperazione fra le regioni in ambito di gestione dei rischi naturali e di scambio di informazioni durante le crisi, senza tralasciare la prospettiva futura, legata anche ai rischi tecnologici e alla preparazione congiunta nella delicata fase di transizione energetica. Ha inoltre sottolineato l’importanza di sviluppare maggiormente la connettività fra i territori. Oltre le grandi pietre miliari nella mobilità sostenibile, le trasversali alpine, saranno infatti fondamentali degli investimenti infrastrutturali a nord di Milano al fine di sviluppare maggiormente la connettività fra i territori. Ciò permetterebbe di dare un impulso anche all’economia ticinese, e di raggiungere in modo sostenibile il nostro cantone anche da sud. Da ultimo ha insistito sul coordinamento in ambito di stazioni sciistiche, non solo durante la pandemia per avere comprensori sciistici aperti e piani di protezione comuni anche in zone transfrontaliere, ma anche per sviluppare strategie per incentivare gli sport invernali.  

Durante la conferenza è stato inoltre sottolineato, in particolare dal Consigliere di Stato del Canton Grigioni Christian Rathgeb, l’importanza degli scambi transfrontalieri. La pandemia ha infatti mostrato l’importanza dei buoni uffici e della collaborazione fra le regioni di frontiera, in particolare per quanto riguardava, durante le fasi pandemiche acute, la salvaguardia del traffico di frontalieri impiegati in attività essenziali nei cantoni svizzeri di frontiera con le regioni Arge Alp.  

La conferenza ha anche segnato il passaggio di testimone della presidenza, che sarà assunta dal Tirolo proprio nell’anno del giubileo del cinquantesimo dalla fondazione di Arge Alp. Per celebrare questo anniversario il Governatore Günther Platter ha presentato il programma della nuova presidenza, che si concentrerà sulla "Protezione del clima nella regione alpina", sottolineando il contributo di Arge Alp alla riduzione dell'impronta di CO2. Il programma comprende una serie di iniziative concrete a beneficio della popolazione della regione alpina, come azioni a sostegno dei giovani e del turismo, della mobilità sostenibile, dell’agricoltura montana e della protezione del suolo, della produzione regionale, della gestione dei grandi carnivori e della risposta alla pandemia di Covid-19.

Canton Ticino
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-23 16:08:17 | 91.208.130.86