Immobili
Veicoli

CANTONE«Qui ballano tutti, tranne noi»

13.05.21 - 20:00
Le discoteche ancora una volta escluse dagli allentamenti. Alcune aziende sull'orlo del fallimento
tipress
«Qui ballano tutti, tranne noi»
Le discoteche ancora una volta escluse dagli allentamenti. Alcune aziende sull'orlo del fallimento
Paolo Franzi (Underground): «In Ticino pochi locali, l'impressione è di essere stati dimenticati»

LUGANO - Una volta erano le ultime a chiudere, in pista fino all'alba. Adesso sono le ultime a riaprire. Ormai lo si è capito, ma la delusione «è comunque forte». Le discoteche sono le grandi escluse nelle danze a cui ha dato il via ieri il Consiglio federale: gli allentamenti previsti per fine maggio toccano un po' tutti i settori, compresi i grandi eventi fino a 300 persone, con l'espressa eccezione delle «manifestazioni di ballo».

La notte insomma è ancora lunga per chi lavora nel campo, come Paolo Franzi della discoteca Underground di Lugano. «Abbiamo chiuso i battenti ad ottobre e temo che durerà ancora fino ad agosto». Una brutta notizia, anche perché «abbiamo ricevuto aiuti di rigore per soli quattro mesi». Ondata dopo ondata i mesi sono diventati otto e «la luce in fondo al tunnel è ancora lontana» ammette l'imprenditore. «L'impressione è che tutti stiano già festeggiando, tranne noi».   

Franzi e colleghi hanno dovuto attingere ai risparmi personali per coprire le spese fisse. «Bollette e affitto pesano molto sul bilancio, e spesso i padroni delle mura non dimostrano grande comprensione». Una situazione «insostenibile alla lunga» che avrebbe già portato alcune società sull'orlo del fallimento. «La gente vorrà avere senz'altro dei luoghi dove andare a festeggiare dopo la pandemia. Il rischio è che alcuni non riaprano più» conclude Franzi. «In Ticino le discoteche a differenza di bar e ristoranti non fanno numero: e la sensazione è di essere stati un po' dimenticati».

COMMENTI
 
Don Quijote 1 anno fa su tio
È tornata l'inquisizione, le discoteche sono luoghi di ritrovo per atei, untori e forse anche qualche strega!
Evry 1 anno fa su tio
trovate delle alternative o un posto all'aperto e basta con le continue lagne, auguri
Diablo 1 anno fa su tio
Mi piacerebbe chiedere a chi mette la faccina che ride , cosa ne pensa
ceresade36@gmail.com 1 anno fa su tio
Mi spiace per i propitari di questi posti .lavoravano bene loro noi ci divertivamo un puo di svago adesso pero doviamo fare il valo a casa💃🕺👯‍♂️
GreenPick 1 anno fa su tio
non sono i proprietari che hanno lavorato bene... ma è la confederazione che ha deciso che la gente non poteva più divertirsi... i piani di sicurezza c'erano ed erano efficaci... ma per un "bene comune" chiudiamo tutto...
Gus 1 anno fa su tio
Tutti a piangere. Ma prima hanno pianto, senza indennizzi, i parenti dei morti
GreenPick 1 anno fa su tio
la gente muore tutti i giorni per svariati motivi... ci sono motivi dove la gente morta è decisamente superiore ai morti di covid... eppure il mondo non si è mai fermato... e mai si fermerà...
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO