Keystone
Pascal Gantenbein
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA/ FRANCIA
9 min
Svizzero strafatto di LSD sparisce a Disneyland
SVIZZERA
51 min
«I genitori che lavorano e assistono i figli malati vanno sostenuti»
TURGOVIA
1 ora
Zimmermann condannato per atti sessuali su un 15enne
BERNA
2 ore
Fallimento Thomas Cook: una novantina gli svizzeri interessati
VAUD
3 ore
Pista di ghiaccio a Malley, dopo i lavori spazio all'hockey
SAN GALLO
3 ore
Duemila chilometri in tre giorni, fermato camionista-stacanovista
SVIZZERA / REGNO UNITO
3 ore
Thomas Cook, a Zermatt non piace il "piano Matterhorn"
SVIZZERA
3 ore
Credit Suisse ai dipendenti: «Concentratevi sui clienti, non su Khan»
TURGOVIA
5 ore
Tremila pazienti psichiatrici sottoposti a test con farmaci
ZURIGO
5 ore
Ora parla Swiss Life: «L'offerta di Manor era irrealistica»
SVIZZERA
5 ore
Meno morti e meno feriti sulle strade svizzere
VAUD
6 ore
Il Governo vodese sostiene l'iniziativa per una cassa malati cantonale
SVIZZERA
7 ore
Prima viaggi, poi paghi. Dall'anno prossimo lo si potrà fare
SVIZZERA / BRASILE
8 ore
Evase a Zugo nel 2010, riacciuffato in Brasile
URI
8 ore
Ubriaco, cerca di scappare dalla polizia. Nei guai un 33enne
SVIZZERA
04.04.2019 - 09:070
Aggiornamento : 09:23

Raiffeisen: il Cda ha guadagnato il 5,7% in più. Possibile soppressione di 200 impieghi

I componenti hanno ricevuto complessivamente 2,71 milioni di franchi nel 2018

SAN GALLO - Il Consiglio d'amministrazione (Cda) di Raiffeisen Svizzera ha percepito complessivamente 2,71 milioni di franchi nel 2018, il 5,7% in più dell'anno precedente.

Nel suo rapporto d'esercizio pubblicato oggi, la terza maggiore banca del paese motiva l'aumento con l'elevato numero di sedute del Cda e dei suoi comitati e l'"intenso scambio tra gli organi". Anche la regolamentazione e cambiamenti strutturali hanno fatto crescere la remunerazione. Il "caso Vincenz" ha condotto nel 2018 a una trasformazione fondamentale, dimissioni e nomine sia nel Cda che nella direzione della banca.

La retribuzione complessiva più elevata - 480'108 franchi - è andata all'attuale vicepresidente del Cda Pascal Gantenbein, che ha assunto la funzione di presidente dell'organo di sorveglianza ad interim. Il presidente in carica dal 10 novembre 2018, Guy Lachappelle, ha percepito circa 82'000 franchi. Il suo predecessore Johannes Rüegg-Stürm aveva ricevuto nel 2017 un indennizzo di quasi 582'000 franchi.

La direzione ha ottenuto "solo" 7,32 milioni di franchi, a fronte di 11 milioni l'anno prima. L'importo più alto è andato al responsabile di IT & Services (informatica e servizi) Rolf Olmesdahl (1,54 milioni di franchi).

L'esercizio 2018 è stato caratterizzato da numerose partenze. In marzo Rüegg-Stürm aveva lasciato la carica in seguito alla vicenda di Pierin Vincenz, il manager grigionese accusato di aver mischiato interessi privati e professionali quando era presidente della direzione, fra il 1999 e il 2015. In novembre Lachappelle, ex direttore generale della Banca cantonale di Basilea (BKB), era stato eletto alla successione di Rüegg-Stürm. Lo stesso mese si era dimesso il Ceo Patrik Gisel.

Possibile soppressione di 200 impieghi nella centrale - La settimana prossima il gruppo Raiffeisen intende informare i propri collaboratori e il pubblico in merito a una soppressione di impieghi: sarebbero a rischio 200 posti nella centrale, riferiscono oggi i giornali del gruppo CH Media basandosi su una "fonte qualificata". L'istituto ha indicato all'agenzia AWP di non poter confermare la notizia.

Stando ai giornali non è ancora noto esattamente quali ambiti saranno toccati. Bisogna dapprima chiarire quali prestazioni vorranno in futuro ancora ricevere le cooperative dalla centrale e quanto esse potranno costare.

Le misure di risparmio rientrerebbero nel quadro del progetto "Riforma 21", che viene portato avanti da un gruppo di lavoro composto di 15 persone e guidato dal presidente del consiglio d'amministrazione di Raiffeisen Svizzera Guy Lachapelle e dal presidente della Banca Raiffeisen di Lucerna Kurt Sidler.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-23 20:27:08 | 91.208.130.86