Polizia Canton Sciaffusa
SCIAFFUSA
26.11.2018 - 10:260

Forsennato con la motosega rinviato a giudizio

Attualmente ricoverato in clinica psichiatrica, il 52enne dovrà rispondere di tentato omicidio intenzionale plurimo per i fatti avvenuti nel luglio del 2017

SCIAFFUSA - Rinvio a giudizio per il forsennato che nel luglio 2017 fece irruzione in una filiale della cassa malattia CSS a Sciaffusa ferendo due dipendenti con una motosega. Il 52enne, già ricoverato in clinica psichiatrica, dovrà rispondere di tentato omicidio intenzionale plurimo.

Ancora non si conosce la data del processo. Il Ministero pubblico sciaffusano ha inoltrato oggi l'atto d'accusa alla camera penale del Tribunale cantonale. In una nota, la polizia cantonale precisa che l'accusato è ricoverato dallo scorso mese di marzo in una clinica psichiatrica di un altro cantone nell'ambito di una misura terapeutica stazionaria che prevede una cura a base di farmaci antipsicotici.

La vicenda per cui il 52enne sarà giudicato risale al 24 luglio 2017 e fece molto scalpore. L'uomo, un cittadino svizzero senza fissa dimora e con precedenti penali per possesso illegale d'armi, entrò nella filiale della CSS, di cui era cliente, e ferì con la motosega due dipendenti, uno dei quali in modo grave. Due clienti della cassa malattia subirono uno choc e una terza persona riportò lesioni durante l'intervento degli agenti antisommossa.

Il forsennato fu arrestato il giorno successivo a Thalwil (ZH), a circa 60 chilometri di distanza. In una borsa aveva due pistole-balestra e bacchette di legno appuntite.

Dopo i fatti, diversi media hanno tentato di ricostruire il passato dell'uomo. Una persona molto introversa che soffrirebbe di un trauma e avrebbe ricevuto una rendita di invalidità, a seguito di un incidente automobilistico: così lo aveva descritto, interpellato dal "Blick", il proprietario di un monolocale a Beromünster (LU), dove l'uomo aveva abitato fra il 2014 e il 2016. Per circa quattro settimane, prima dell'attacco alla CSS, il 52enne ha vissuto in un bosco presso Uhwiesen (ZH), vicino al confine sciaffusano.

1 anno fa Wrousis resta in cura coatta a base di antipsicotici
1 anno fa Wrousis resta in custodia per altri tre mesi
2 anni fa L'avvocato di Franz W.: «Ha agito per colpa di un incidente d'auto»
2 anni fa «Per rispetto verso i nostri clienti ci trasferiremo»
2 anni fa «Wrousis vittima di un vero e proprio linciaggio mediatico»
2 anni fa Wrousis, chiesta la detenzione preventiva
2 anni fa Carcere o ricovero: quale destino per Wrousis?
2 anni fa A trovare Wrousis è stato un "pizzaiolo". Aveva con sé due balestre cariche
2 anni fa Fuga conclusa, Franz Wrousis è stato arrestato
2 anni fa Sigilli di polizia fuori dal bosco, Wrousis accerchiato?
2 anni fa L’uomo con la motosega viveva in Ticino
2 anni fa «Abbiamo sentito due spari provenire dal bosco»
2 anni fa La motosega era nascosta in un borsone nero
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-19 00:09:10 | 91.208.130.89