Keystone
SCIAFFUSA
27.07.2017 - 17:500

Wrousis, chiesta la detenzione preventiva

L’accusa verso il 51enne è di ripetuti reati contro la vita e l'integrità delle persone

SCIAFFUSA - La Procura sciaffusana ha chiesto al giudice dei provvedimenti coercitivi di autorizzare la detenzione preventiva per il 51enne arrestato martedì a Thalwil (ZH) dopo che lunedì mattina aveva ferito con una motosega due dipendenti della cassa malattia CSS a Sciaffusa.

Il Ministero pubblico indica in una nota diramata oggi di aver aperto un procedimento penale per ripetuti reati contro la vita e l'integrità delle persone, rammentando che al momento vale il principio della presunzione di innocenza. Nel rispetto del segreto istruttorio, la Procura si riserva il diritto di non fornire ulteriori indicazioni.

Il 51enne, che aveva precedenti per violazioni contro la legge sulle armi, è stato arrestato martedì poco prima delle 19.00 a Thalwil, nel canton Zurigo, a una sessantina di chilometri da Sciaffusa. In una borsa aveva due pistole-balestra e bacchette di legno appuntite.

Secondo il "Blick", che ha raccolto informazioni tra gli abitanti, l'arresto è avvenuto davanti a un negozio di snowboard, a circa 280 metri da una filiale CSS, che avrebbe potuto raggiungere in un paio di minuti.

La CSS ha indicato, sempre secondo il giornale zurighese, che l'aggressore aveva un corposo dossier presso l'assicurazione ma è sempre stato cordiale e non aveva mai minacciato nessuno prima dell'incursione di Sciaffusa.

 

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-28 06:34:33 | 91.208.130.86