Keystone
SVIZZERA
12.06.2020 - 13:130

Replay TV, le registrazioni passano da 7 a 14 giorni

Dal 2022 entreranno in vigore nuove regole. Si potrà anche decidere quanta pubblicità vedere.

BERNA - Le società di gestione e le associazioni di distribuzione di Suissedigital e Swissstream hanno concordato una nuova tariffa che disciplina la televisione in differita in Svizzera. In questo ambito, il periodo di registrazione dei programmi televisivi è esteso da 7 a 14 giorni.

Inoltre, in futuro, gli spettatori potranno scegliere da soli, tra l'offerta dei distributori televisivi, la quantità di pubblicità che desiderano vedere in replay. Le nuove regole entreranno in vigore il 1° gennaio 2022.

Nell'ambito delle trattative sui diritti d'autore condotte da Suissimage, le associazioni di distribuzione Suissedigital e Swissstream e le emittenti televisive finanziate dalla pubblicità operanti in Svizzera hanno cercato insieme nuovi e innovativi formati pubblicitari per le emittenti televisive in replay, indica un comunicato odierno.

La SRG SSR considera inappropriata l'estensione del periodo di replay a 14 giorni e non è coinvolta nell'accordo di settore. Ciononostante, con la tariffa concordata e la soluzione del settore, sarà comunque possibile registrare i programmi della SRG SSR per 14 giorni e saltare la pubblicità come prima.

«Soluzione orientata al futuro» - Nel comunicato viene ricordato che il Parlamento ha rifiutato di regolamentare il regime di copia privata per la televisione in differita nel dicembre 2018 nell'ambito della revisione della legge sul diritto d'autore e ha invece invitato le parti interessate a risolvere di comune accordo il conflitto sulla pubblicità televisiva in differita. Negli ultimi 18 mesi le parti sono riuscite a trovare una soluzione per il futuro precisa la nota.

Ciò tiene conto dei diversi interessi dei telespettatori, delle stazioni televisive finanziate dalla pubblicità e dei canali televisivi. La nuova tariffa per il diritto d'autore è stata sottoposta ieri all'approvazione della Commissione arbitrale federale per la gestione dei diritti d'autore e dei diritti affini (CAF).

Tempo replay più lungo - Gli spettatori potranno guardare i programmi televisivi fino a 14 giorni dopo la loro trasmissione: finora la possibilità di registrare i programmi televisivi era limitata a 7 giorni. La gamma di programmi disponibili in replay viene così raddoppiata.

Inoltre, gli spettatori potranno scegliere nell'offerta delle emittenti televisive quanta pubblicità vogliono vedere in differita. La nuova tariffa per i diritti d'autore consentirà ai canali televisivi di offrire servizi di replay con una pubblicità molto ridotta o addirittura senza pubblicità.

Il compromesso raggiunto prevede ora la possibilità per i canali televisivi di commercializzare uno spot iniziale di pochi secondi, nonché brevi spot quando la pubblicità viene saltata nel programma e una display advertising quando viene premuto il pulsante di pausa.

Inoltre, gli spettatori non devono più avanzare manualmente e velocemente all'inizio del replay ma sono automaticamente portati all'inizio del programma in differita desiderto.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-20 15:27:33 | 91.208.130.85