Immobili
Veicoli
Il Lugano sbanca il Letzigrund con una doppietta di Celar

FCLIl Lugano sbanca il Letzigrund con una doppietta di Celar

03.03.22 - 22:31
Tre punti pesantissimi per i bianconeri di Croci-Torti, vittoriosi 2-1 nella tana del Grasshopper.
keystone-sda.ch (WALTER BIERI)
Il Lugano sbanca il Letzigrund con una doppietta di Celar
Tre punti pesantissimi per i bianconeri di Croci-Torti, vittoriosi 2-1 nella tana del Grasshopper.
I ticinesi, quarti, si portano a -2 dal Basilea, fermato sul 2-2 dal San Gallo e atteso domenica a Cornaredo.

ZURIGO - Tornato a sorridere in casa grazie al successo colto sabato sul Servette, il Lugano ha intascato la posta piena anche al Letzigrund, dove le Cavallette di Contini sono cadute sotto i colpi di Zan Celar. 

2-1 il risultato finale, con i bianconeri che hanno fatto la differenza grazie alla doppietta dell'attaccante sloveno, che proprio contro i granata era tornato al gol su rigore interrompendo il digiuno.

La cronaca dell'incontro ci racconta di un Lugano ben messo in campo e subito propositivo, con Custodio che al 14' (di testa e pensando forse di essere in fuorigioco) ha fallito una clamorosa occasione. Gol sbagliato, gol subito? Per una volta no, perché già al 17' ha fatto breccia Celar, freddo al cospetto di Moreira. Servita da Bottani dopo un ottimo recupero di Lavanchy, la punta non ha fallito l'occasione portando avanti i suoi. 

Incassato il colpo il GC, fin lì in affanno, ha riorganizzato le idee e cercato di reagire, ma nel concreto ha prodotto solo qualche insidia con Sene.

Più pericolose ad inizio ripresa, con una conclusione di Lenjani fuori d'un soffio, le Cavallette hanno spinto, ma a colpire è stato ancora il Lugano. Brava nell’arginare i rivali e graffiare in contropiede, la truppa di Croci-Torti ha sfondato ancora con Celar, che al 71’ ha piegato le mani a Moreira con un destro incrociato (non impeccabile il portiere degli zurighesi).

Sotto di due gol il GC non ha mollato, e così al 77’ ha riaperto il match. Nell’aria dopo un doppio tentativo sventato da Saipi in collaborazione con Lovric, il gol dei locali è arrivato sul successivo calcio d’angolo, quando Sene (troppo libero) ha segnato con una bella incornata.

Ridotto il gap il Grasshopper ha spinto in cerca del pari, ma il Lugano ha retto l’urto e portato a casa tre punti d’oro, sfiorando anche il tris in contropiede (buona chance non sfruttata da Haile-Selassie).

In classifica il Lugano sale a quota 39, sinonimo di quarto posto (blindatissimo) a -2 dal Basilea, atteso domenica a Cornaredo. Contro la truppa di Abascal - che questa sera, sotto 0-2 in casa, ha impattato 2-2 in rimonta col San Gallo -, i ticinesi cercheranno una nuova zampata e un dolce sorpasso.

GC - LUGANO 1-2 (0-1)

Reti: 17' Celar 0-1; 71' Celar 0-2; 77' Sene 1-2.

LUGANO. Saipi, Daprelà, Maric, Ziegler, Lovric (82' Ruegg), Lavanchy, Custodio, Sabbatini, Facchinetti (86' Hajrizi), Celar, Bottani (73' Haile-Selassie).

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT