Depositphotos (foto d'archivio)
SVIZZERA
26.08.2021 - 11:160

Occupazione in crescita, ma non nella ristorazione

Il settore ha fatto registrare una contrazione pari all'8% nel secondo trimestre del 2021. Boom del lavoro interinale

NEUCHÂTEL - Cresce l'occupazione in Svizzera, sebbene non manchino le zone d'ombra come quelle della ristorazione: nel secondo trimestre si sono contati in Svizzera 5,1 milioni di impieghi nel settore secondario e terziario, una cifra in aumento dello 0,6% su base annua e inferiore solo di poco al corrispondente periodo del 2019 pre-pandemico.

La ripresa è dovuta principalmente alla crescita registrata nel terziario (+1,1% a 4,0 milioni), mentre nel secondario si è assistito a una flessione (-1,2% a 1,1 milioni), emerge dai dati pubblicati oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST). Complessivamente i posti equivalenti a tempo pieno erano 4,0 milioni (+0,3%). Nel confronto con il periodo gennaio-marzo e al netto degli effetti stagionali l'occupazione totale è salita dello 0,2%.

Per quanto riguarda i singoli rami, spicca l'ulteriore calo degli impieghi nel settore alberghiero e della ristorazione (-8% a 215'000, una contrazione di 19'000 posti). In calo anche le attività manifatturiere (-1,4% a 668'000) e la costruzione (-1,3% a 358'000). In evidenza è per contro il ramo dei servizi alle imprese (+1,8% a 388'000), con un boom del lavoro interinale (+33%, +36'000 impieghi) che fa seguito ai forti cali dei trimestri precedenti.

I posti liberi sono nettamente aumentati - erano 85'400, il 40% in più dello stesso periodo del 2020 - e le prospettive d'impiego sono positive: nel trimestre in esame le aziende che volevano aumentare l'organico rappresentavano il 12% degli impieghi, quelle che volevano ridurlo il 3%, mentre il 72% puntava sulla stabilità e il 13% non si è pronunciato.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-29 00:43:49 | 91.208.130.86