Immobili
Veicoli

LUGANO«Lasciato senza carta d'identità fino a giugno dell'anno prossimo»

22.11.22 - 08:32
Un 81enne con doppia cittadinanza svizzera e italiana dovrà aspettare quasi un anno prima di poter ottenere un documento
Depositphotos (claudiodivizia)
«Lasciato senza carta d'identità fino a giugno dell'anno prossimo»
Un 81enne con doppia cittadinanza svizzera e italiana dovrà aspettare quasi un anno prima di poter ottenere un documento

LUGANO - «Da due mesi cerchiamo di prendere un appuntamento. Il primo disponibile è a giugno dell'anno prossimo». È la denuncia del ticinese Nicolò Alessi che vorrebbe aiutare il suocero di 81 anni a rinnovare la propria carta d'identità italiana, e che pur avendo sollecitato il Consolato italiano di Lugano più volte, si è trovato davanti a un muro.

Il documento dell'81enne, che ha cittadinanza italiana e svizzera, è scaduto lo scorso 20 settembre. Presentatosi negli uffici consolari, gli è stato chiesto di effettuare la richiesta di un appuntamento sull'apposito portale online. Ma nonostante i vari tentativi non è riuscito a trovare una data disponibile. Perciò si è attivata anche la famiglia e in data 5 ottobre è stata spedita una mail dalla figlia dell'81enne a cui ha fatto seguito, nonostante la richiesta di precisi chiarimenti e soluzioni, solo una mail automatica.

L'81enne ha quindi tentato nuovamente di recarsi in Consolato per chiedere un appuntamento, spiegando che non riusciva a prenderlo online. Come racconta Nicolò Alessi, genero dell'uomo, «è stato sbattuto da un ufficio all'altro e poi l'hanno cacciato dicendo che non ci fosse altra soluzione che fare la richiesta online». A quel punto Alessi - il 10 novembre - si è recato di persona presso gli uffici consolari italiani di Lugano per chiedere chiarimenti e ammette di essersi lasciato andare alla rabbia.

«C'era gente seduta in sala d'attesa a cui ho chiesto da quanto tempo cercassero di prendere un appuntamento. Alcuni mi hanno risposto anche sei mesi». Alessi ha perciò tentato di spiegare alla guardia che si trova alla porta la situazione del suocero e gli è stata proposta «una soluzione da terzo mondo. Gli uffici aprono alle nove del mattino in determinati giorni. Mi hanno proposto di portare il papà di mia moglie alle sette del mattino fuori dagli uffici perché la mattina viene data la disponibilità a tre persone per fare un documento d'urgenza. Cioè dovrebbe presentarsi ogni giorno finché non riesce a essere fra i primi tre».

Infine, aggiunge ancora Alessi, i tempi per avviare la pratica sono dilatati «perché mi hanno detto che manca personale». Interpellato, il Consolato conferma che al momento l'organico si compone di 19 persone che diventeranno 23 nei prossimi mesi».

Riguardo alle lamentele di Alessi, una portavoce del Consolato spiega: «Al 31 ottobre dell’anno in corso sono stati rilasciati 4'147 passaporti e raccolti e trasmessi al Ministero dell’Interno italiano 2'483 dati biometrici per consentire il rilascio di altrettante carte di identità elettroniche». E precisa: «Su un totale di 6'630 documenti di viaggio rilasciati abbiamo ricevuto cinque lamentele per i ritardi».

Per ciò che concerne i tempi di attesa, «sono analoghi a quelli delle grandi città italiane: anche lì gli appuntamenti vengono dati a distanza di più settimane dalla richiesta. In caso di urgenza e in assenza di altri documenti validi ci si può rivolgere al Consolato senza appuntamento per avere il passaporto».

Il 16 novembre alle 7:30 del mattino l'81enne è infine riuscito a prendere un appuntamento. Non a distanza di poche settimane, ma a giugno. Il 23.

COMMENTI
 
polonord 1 sett fa su tio
Cosa pretendete da una nazione composta da persone che "meglio il reddito di cittadinanza che un lavoro". Manca la voglia di lavorare ed inoltre la burocrazia è all'eccesso (forse si poteva fare uno sforzo maggiore vista l'età della persona interessata), ma ...
Rusky 1 sett fa su tio
i soliti casini all‘ italiana. C‘é 1 problema e li fanno diventare 10 di problemi.
Gpm8 1 sett fa su tio
Quanti commenti idiot, cioè è semplicissimo un bimbo di 7 / 8 anni al massimo ci riesce, l'ho fatto per una mia amica, praticamente abbiamo beccato il momento meno adatto, nel senso tutto il mese pieno, però è riuscita in quello dopo circa 40 giorni di attesa, e stato talmente semplice che ho detto alla mia perché non l'abbia fatto lei direttamente, pensava che fosse più complicato
Gpm8 1 sett fa su tio
Iggggg
Lukystrike 1 sett fa su tio
Ahahahah il consolato di Lugano fa pena, io ho fatto richiesta online e mi è uscita la frase non ci sono date disponibili, ma ci siete o ci fate?, mi hanno lasciato senza carta di identità senza sapere quando potró avere un appuntamento RIDICOLI
Heinz 1 sett fa su tio
Al consolato di Zurigo ho chiesto un appuntamento sul sito internet a Luglio e mi hanno dato conferma per un giorno di agosto, ho potuto scegliere pure il giorno della settimana che mi faceva comodo. Nessuna attesa all'ora dell'appuntamento, la carta di identità nuova mi è stata spedita a casa dall'Italia nel giro di una settimana. Per il pagamento della carta accettano le carte di credito. Quindi... se qualcosa non funziona giu nel meridione della Svizzera il responsabile deve dare una risposta.
RobediK71 1 sett fa su tio
A questo punto mi considero fortunato, siam pochi ma ci siamo
DaMaPo 1 sett fa su tio
a chi lo dite, gli ho mandato una mail 2 anni fa per una richiesta di informazioni relativa alla registrazione di alcuni atti di stato civile... non hanno ancora risposto! Penoso!
seo56 1 sett fa su tio
Vergognoso… da repubblica delle banane!!
GiGu 1 sett fa su tio
Ecco la risposta ricevuta dal Consolato d'Italia: La prenotazione per la richiesta di carta d’identità può avvenire esclusivamente attraverso il Portale OnLine Prenot@mi. Domani vedrà la prima disponibilità nel primo sportello per il 23 maggio 2023. Si fa presente che: il sistema è un applicativo gestito dal server ministeriale a Roma e si aggiorna quotidianamente. L’operatore consolare NON può forzare il sistema. E' da tenere presente che per motivi operativi e di gestione interna, la possibilità di inserimento delle richieste di appuntamento nel calendario viene mantenuta disponibile in un intervallo determinato per tipologia di servizio con estensione quotidiana di tale intervallo. Qualora non vi siano date disponibili ciò non significa un malfunzionamento del sistema. Il sistema "Prenotami" sblocca alle ore 24 (ore italiana) la prima data successiva all'intervallo. Stante l'elevata richiesta, i posti disponibili possono esaurirsi in un breve intervallo di tempo a partire dalle ore 24. Qualora pertanto non si trovino date disponibili nel calendario, è necessario attendere il giorno successivo e riprovare. Si consiglia inoltre di ricontrollare frequentemente in caso di cancellazioni di appuntamenti effettuate da altri utenti. Infine, si segnala che: la carta d'identità NON è un documento che viene rilasciato con urgenza (a differenza del passaporto che viene, di norma, rilasciato il giorno stesso dell’appuntamento). La carta d'identità elettronica è emessa dal Ministero dell’Interno e prodotta dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, che la spedisce, a mezzo posta raccomandata, all’indirizzo di residenza (o recapito) dichiarato dal/la richiedente. Salvo casi particolari, la CIE dovrebbe pervenire per posta entro due/tre settimane dal giorno dell’appuntamento. Resta ferma la possibilità di richiedere la carta d’identità (esclusivamente in formato cartaceo) al Comune AIRE.
vigilante 1 sett fa su tio
Confermo tutto quanto scritto nell'articolo e nei commenti!!! E' uno schifo, e alle ulteriori richieste via mail dicendo dell'impossibilità di prendere appuntamenti online rispondevano che.. "ma è impossibile!" Per fare la carta di identità è stata un'odissea, ci ho impiegato piu di sei mesi quando è finalmente comparso dopo mesi di tentativi uno slot disponibile.. e non vi dico le difficoltà tecniche di una piattaforma prenotazioni indietro di 40 anni... Però ATTENZIONE: alla fine ho "risolto" facendo richiesta di passaporto, che mi andava bene lo stesso in quel momento come documento di identità, su loro consiglio. Per qualche motivo, la richiesta/rilascio di passaporto era invece relativamente veloce (anche se un po' più complessa, perchè in caso di figli occore presentarsi anche con la moglie e presentare altri documenti..) e temporaneamente ho fatto così. Ma il peggio assoluto è stato l'iscrizione all'AIRE!!!!! Procedure da medioevo, c'era sempre qualche problema o bug proprio nelle procedure.. e una volta riuscito a formalizzare le richieste ci è voluto mesi per essere effettive.. nel caso di mia moglie e un figlio.. DUE ANNI!!!!!! Alla fine, solo dopo essermi dovuto alterare in un modo poco consono, una buon'anima al consolato mi ha detto di mandargli via mail tutti i nostri documenti e avrebbe "provato" a risolvere la pratica "a mano". Finalmente tutta la famiglia è iscritta (individualmente..) all'AIRE e risulta anche nel comune italiano di origine (non c'è verso di far risultare la composizione del nucleo famigliare, ma questo è meno impattante). L'effetto comunque è stato che moglie e figli sono risultati (per l'Italia) residenti a casa dei miei suoceri per due anni più del dovuto, pagando un sacco di tasse in più (su tutte quella sui rifiuti...). Comunque, Italia terzo mondo della pubblica aministrazione... :( (e il consolato, quarto mondo)
dan007 1 sett fa su tio
Al consolato italiano sono tutti molto gentili ma resta sempre un consolato con tutti gli immigrati gli uffici hanno non poco lavoro ci sono più italiani in Svizzera che in Italia
dan007 1 sett fa su tio
Deve recarsi al comune di residenza italiana e farlo allo sportello e più rapido sopratutto in alcuni comuni dove il servizio è celere Bologna per esempio e immediato
Swissabroad 1 sett fa su tio
Bononia docet
seo56 1 sett fa su tio
Ma non è biometrica!!
Manang1404 1 sett fa su tio
Domanda...ma non può andare in un ufficio comunale italiano? Io ho chiesto al mio comune di residenza italiana, prima di trasferirmi all'estero e potevano fare il documento.
seo56 1 sett fa su tio
Non è biometrica
Manang1404 1 sett fa su tio
Ma ha almeno un documento...che limitazioni ci sono altrimenti?
Fifille 1 sett fa su tio
Mi ricorda una situazione analoga: anni fa, per un rinnovo di documento che ritardava da parecchio tempo scrissi una lettera raccomandata direttamente al console … la situazione si risolse nel giro di poche ore !!
seo56 1 sett fa su tio
Esattamente
gilles 1 sett fa su tio
Anch'io sono impazzito ad un certo punto mi sembrava di essere in un manicomio, online era impossibile trovare una data anche dopo 6 mesi o più e quando c'era un buco il sistema mi diceva che non potevo scegliere quella data di riprovare. Riprovavo e non cambiava niente, cosi in Loop all'infinito. Scrivevo mail che non funzionava il sistema e o non mi rispondevano o mi rispondevano di riprovare (Grazie ci arrivavo da solo ma se non funziona! Cosi avevo rinunciato. Poi dopo 6 mesi volevo riprovare ed era uguale, cosi dopo aver riscritto, mi avevano risposto che c'era un nuovo sito per prendere appuntamenti, ovviamente i dati di login del vecchio sito non funzionavano cosi ho dovuto registrarmi di nuovo...risultato? non funzionava nemmeno il nuovo sito! Dopo decine di mail mi hanno inserito loro un appuntamento dopo 3 mesi dandomi quasi dell'imbranato come se non fossi capace (sono informatico). Terzo mondo veramente
Meganoide 1 sett fa su tio
Sembra che il problema dipenda anche dalla scarsità di chip che vengono usati nelle nuove carte di identità elettroniche.
Veveve 1 sett fa su tio
Io trovo che da quando puoi prendere l’appuntamento online e’ tutto preciso e puntuale… oltretutto il passaporto te lo rilasciano al momento… da quando ti presenti allo sportello in 7/8 min hai il tuo bel passaporto nuovo! Poi i disguidi possono sicuramente capitare… Sicuramente ti devi attivare con un po’ di anticipo…però penso che basta organizzarsi!!!
MaryOne89 1 sett fa su tio
Io ho lo stesso problema, la mia non è scaduta ma vorrei avere la carta d'identita biometrica ho mandato una mail e mi hanno risposto che per lo sportello 2 fino a maggio-giugno non c'è posto ma verso dicembre dovrebbero aprire il primo sportello.
Axio 1 sett fa su tio
Io anche rinnovato passaporto al piccolo, neanche 3 settimane sono potuto andare a ritirarlo. La cosa che mi ha dato fastidio è il fatto della mascherina, in primis obbligatoria per tutti tranne per gli addetti al consolato, e per finire se sprovvisti devi avere fortuna che un anima pia te ne dia 1 altrimenti torni il giorno dopo.
Gpm8 1 sett fa su tio
Tutto molto strano, ovviamente la notizia è stata enfatizzata, una mia conoscente è riuscita in un mese e mezzo circa facendo un semplicissimo appuntamento online, roba da ragazzini di 7 / 8 anni, lo so perché ho fatto l'appuntamento per lei,
Johari 1 sett fa su tio
confermo
gilles 1 sett fa su tio
Fidati che ti é andata di kulo, leggi sopra la mia odissea e non sono un mongolino
NOTIZIE PIÙ LETTE