Immobili
Veicoli
Archivio Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
5 ore
Il Consiglio esecutivo della Lega dei Ticinesi è stato definito
I quattro rappresentanti regionali sono stati nominati all'unanimità
FOTO
LOCARNO
7 ore
Lo street food ha conquistato Locarno
Tanto caldo e tanto movimento al Festival del cibo di strada.
CANTONE
11 ore
Una festa dedicata ai giovani tiratori
Quasi 130 i partecipanti alla 84a edizione della Giornata Cantonale del Giovane Tiratore a 300m.
CANTONE
13 ore
I soci di Unitas criticano il comitato: «Troppa lentezza e poca chiarezza»
Durante l'assemblea tenutasi ieri è stato affrontato il tema delle accuse di molestie contro un ex alto responsabile.
FOTO
GAMBAROGNO
13 ore
Muore nelle acque del Verbano
Dramma stamattina nei pressi del Lido di San Nazzaro.
CANTONE
15 ore
Ristorazione: i primi diplomi federali sono serviti
Sette professionisti del settore hanno superato gli esami professionali superiori, per la prima volta in italiano.
CANTONE
16 ore
Ti mostro il Ticino. Nasce un nuovo lavoro: la visita guidata
Portare in giro gruppi di turisti alla scoperta del Ticino. Ora lo si fa con una formazione specializzata.
CHIASSO
1 gior
Chiasso, investito un ragazzino
L'incidente si è verificato in via Comacini
CONFINE
1 gior
Como, «un carro attrezzi dedicato agli amici svizzeri»
Dopo l'ennesimo caso di sosta selvaggia in città, la promessa del candidato sindaco Alessandro Rapinese
CANTONE
1 gior
«Caldo, sì, ma non proprio tropicale»
Le velature del cielo, causate dalle polveri sahariane, hanno impedito che si raggiungessero i valori da primato
CANTONE
1 gior
Le donne di Unia preparano un nuovo grande sciopero
Mobilitazione il prossimo 14 giugno, ma nel 2023 si scriverà «una nuova pagina della storia delle lotte femministe»
LOSTALLO (GR)
1 gior
Si ferma in autostrada, tamponamento sull'A13
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio all'altezza dello svincolo di Lostallo. Due persone in ospedale
CANTONE
1 gior
Premiato "Jours à Leontica" di Fabio Andina
Il romanzo dello scrittore ticinese, versione francese de "La pozza del Felice", vince il "Prix du public RTS 2022"
LUGANO
26.08.2021 - 12:160

Nelle scuole comunali di Lugano tornano in aula 3'515 allievi

L'anno scolastico riparte il prossimo 30 agosto, tra nuovi insegnanti, nuovi progetti e nuovi stabili

LUGANO - Sono 3'515 gli allievi che il prossimo lunedì 30 agosto tornano in aula nelle scuole comunali di Lugano. Si tratta di 1'288 bambini che frequenteranno la scuola dell'infanzia (media di 19 allievi per sezione) e 2'227 che andranno alle elementari (media di 18 allievi per classe).

Il numero di sezioni di scuola dell’infanzia è pari a 69, mentre le classi di scuola elementare sono 124. Ritenuta la conformazione del territorio della città, la realtà dell’istituto scolastico passa da piccole sedi (la più piccola è quella di Brè con undici
allievi di Scuola elementare) ad altre più grandi (la più grande quella di Probello-Pregassona con 221 allievi di scuola elementare).

Diciotto nuovi insegnanti - Ma quali sono le principali novità per l'anno scolastico dell'istituto comunale? Innanzitutto l'assunzione di diciotto nuovi insegnanti, che prenderanno servizio in qualità di docenti titolari della scuola dell'infanzia o elementare, di docenti di appoggio, di educazione alle arti plastiche, di educazione musicale e di educazione fisica.

La nuova scuola dell'infanzia di Molino Nuovo - Con l'avvio dell'anno scolastico aprirà inoltre la nuova sede di scuola dell'infanzia di Molino Nuovo, che ospita quattro sezioni. Un'ulteriore sezione come pure le due a orario prolungato saranno provvisoriamente ospitate nello storico stabile Bossi. A edificazione ultimata, anche la quinta sezione si trasferirà nel nuovo edificio.

Altri lavori in corso - E si segnalano anche altri cantieri già avviati o in fase di  avvio: nuova scuola dell’infanzia di Sonvico con tre sezioni e mensa per la scuola elementare; nuova mensa presso il nuovo centro scolastico di Viganello; lavori di ristrutturazione e ampliamento della scuola elementare di Loreto e nuova scuola dell’infanzia di Cadro, con quattro sezioni e mensa scolastica.

Progetti, tra musica e francobolli - Nel corso del 2020 ha aperto l'Aula nel bosco di Brè, che - nonostante la pandemia - ha avuto un'occupazione di 61 giornate nel corso dell'anno scolastico 2020-2021. Si tratta soprattutto di attività proposte in collaborazione con il Museo di storia naturale e il Museo in erba. Per il prossimo anno scolastico si è aggiunta un'ulteriore proposta didattica in collaborazione con la Civica filarmonica di Lugano: gli allievi potranno passare una mattinata presso l'Aula di Brè all'insegna dei suoni del bosco e alla scoperta delle relazioni tra la grande musica e la natura.

Un ulteriore progetto riguarda l’Esposizione filatelica mondiale di Lugano Helvetia 2022: “Il mio quartiere in un francobollo”. Cinque classi di quarta elementare di Lugano, una per zona, potranno avvicinarsi al mondo della filatelia grazie a un  progetto interdisciplinare mirato a produrre dei veri francobolli ideati dagli allievi sul tema del quartiere in cui vivono. I francobolli, grazie agli organizzatori della manifestazione, verranno poi stampati e regalati agli allievi, dopo essere stati esposti alla mostra internazionale prevista dal 18 al 22 maggio 2022 al Centro Esposizioni di Lugano. Le classi saranno seguite dall’illustratrice Jasmine Bonicelli, che avrà il compito di aiutare gli allievi, attraverso un percorso didattico composito, a realizzare il proprio francobollo.

Potenziamento della direzione scolastica - Il Municipio di Lugano - su proposta della direzione delle scuole, alla luce dell’esperienza maturata negli ultimi anni - ha deciso di potenziare gli organi dirigenziali dell’istituto scolastico allo scopo di aumentare ulteriormente la  presenza sul territorio delle direttrici e dei direttori.

Relazioni interpersonali e benessere: una formazione per gli insegnanti

Con la recente riunione del Collegio docenti dell’istituto scolastico ha preso avvio una formazione per i 300 insegnanti delle Scuole di Lugano, mirata allo sviluppo di relazioni interpersonali e al benessere. L’avvio è avvenuto con una relazione della professoressa Piera Gabola, insegnante presso l’Alta Scuola pedagogica del Canton Vaud.

Il percorso formativo è stato co-costruito dal Gruppo direttori di Lugano e dal Servizio Linea del DECS, dopo un’attenta analisi del contesto scolastico attuale e delle numerose proposte formative già offerte dall’istituto. L’argomento è ritenuto centrale per la scuola odierna e la formazione si svilupperà approfondendo in particolare le tematiche “Il colloquio difficile e l’ascolto” e “La gestione delle emozioni”. In considerazione dell’elevato numero di docenti partecipanti, la formazione si svilupperà durante i prossimi due anni scolastici e continuerà come approfondimento nei diversi comprensori della Città (scuole dell’infanzia ed elementari di quartiere).

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-23 01:40:45 | 91.208.130.86