tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
19.04.2021 - 10:150

Entrano in vigore le nuove disposizioni federali

Il Governo invita la popolazione a continuare a dimostrare un rispetto scrupoloso delle norme di comportamento.

Ciò, ovviamente, per evitare un peggioramento del quadro epidemiologico nel nostro Cantone. Avanza, nel frattempo, la campagna di vaccinazione ticinese: oggi l'8.4% della popolazione ha ricevuto entrambe le dosi.

BELLINZONA - Da oggi entrano in vigore in tutta la Svizzera le nuove disposizioni del Consiglio federale, che ha disposto un allentamento delle restrizioni legate alla pandemia.

Il Consiglio di Stato, rallegrandosi per questo passo verso un ritorno alla normalità, ha rinunciato a emanare disposizioni particolari per il nostro Cantone, allineando dunque il quadro normativo ticinese a quello in vigore per tutta la Confederazione.

28 mila vaccinati in Ticino - Il Governo è fiducioso che l’avanzamento della campagna di vaccinazione – anche grazie all’ottima adesione dimostrata dalla popolazione ticinese – si rivelerà decisivo, nelle prossime settimane, per consentire il progressivo abbandono delle limitazioni che rimangono ancora in vigore. Ad oggi sono oltre 28 mila le persone con una vaccinazione completa (prima e seconda dose), pari all’8,4% della popolazione, mentre per quanto riguarda il numero complessivo di vaccinazioni è stata superata la soglia delle 83 mila dosi somministrate.

Il quadro epidemiologico resta delicato - Le autorità cantonali colgono comunque l’occasione per ricordare che la decisione del Consiglio federale è giunta nonostante un quadro epidemiologico che rimane delicato: è pertanto essenziale che la popolazione si attenga a tutte le disposizioni delle autorità e dimostri ancora uno scrupoloso rispetto delle norme di comportamento. Solo in questo modo sarà possibile evitare che l’allentamento delle restrizioni sia accompagnato da una crescita dei contagi, che avrebbe effetti molto negativi per il sistema sanitario del nostro Cantone. Restano dunque validi anche in questa fase tutti e quattro i pilastri della strategia cantonale di contenimento dei nuovi contagi: limitare i contatti, farsi testare regolarmente e al minimo sintomo, proteggere e proteggersi con le misure di distanziamento e di igiene personale, farsi vaccinare appena possibile.

Dati incoraggianti - Infine, il Consiglio di Stato ringrazia la popolazione «per aver saputo dimostrare grande senso di responsabilità nel corso degli ultimi mesi e anche durante il recente periodo pasquale». «In questo momento - sottolinea -, nonostante le festività e la grande mobilità delle persone, i dati epidemiologici in Ticino sono migliori rispetto al resto della Confederazione». Augura poi a tutte le attività commerciali, sportive e culturali – e in particolar modo agli esercenti e ristoratori che potranno riaprire le loro terrazze - «una buona ripartenza in piena sicurezza!»

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
SteveC 3 sett fa su tio
Allentamenti su misura per i turisti. Chi se ne frega dei lavoratori, vero caro CF?
seo56 4 sett fa su tio
E il popolo degli irresponsabili é già all’opera.. ne vedremo delle belle
Alessandro 69 4 sett fa su tio
Ma avete chiesto quando hanno deciso di fare finire questa farsa?
Anna 74 4 sett fa su tio
ma bravi così saliranno di nuovo i contagi e i morti
seo56 4 sett fa su tio
@Anna 74 Esattamente!
Ala 4 sett fa su tio
il governo può andare dove non batte il sole
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-17 15:33:48 | 91.208.130.86