BREAKING NEWS
Covid-19: Boris Johnson in ospedale per accertamenti
Tipress
Stefania Polti, col marito Brenno Martignoni.
ROVEREDO
12.02.2020 - 17:130

Zitti tutti, parla la regina più discreta del mondo

Stefania Polti, avvocatessa, dal 2013 è sovrana del carnevale Lingera. Di lei si sa poco. Ecco come vive il suo ruolo

ROVEREDO – Offuscata, per forza di cose, dal vulcanico marito Brenno Martignoni. Di Stefania Polti, avvocatessa, dal 2013 Regina del carnevale Lingera (Roveredo Grigioni), si sa poco. Anche perché, un po’ per diffidenza, un po’ per riservatezza, evita le interviste. Stavolta, però, in occasione dell'apertura della nuova edizione, la regina ha deciso di accettare la sfida lanciatale da Tio/ 20 Minuti.

Come ci si prepara a un evento come la Lingera?
«Ci lavoriamo praticamente sull’arco di tutto l’anno, intensificando la preparazione nei mesi che precedono il carnevale. La festa è una tradizione che ci è stata affidata. I nostri nonni e i nostri genitori ci hanno consegnato i valori che la rappresentano, insegnandoci come viverla e come apprezzarla».

Come fa una persona riservata a resistere "sotto i riflettori" per tutti i giorni del carnevale?
«Tutto sta nella consapevolezza di rinnovare un rito, che coinvolge un’intera comunità. La mia è una presenza caratterizzata da molti incontri personali, diretti, per scambiare un saluto, per radunare tutti quanti in allegria».

Qual è l'aspetto che più le piace del carnevale Lingera?
«I momenti sociali. Le visite alle scuole e alle case di riposo. Sono sempre molto cariche di emozioni. Incontri autentici, attesi. È il contributo che i regnanti offrono ai bambini, ai ragazzi e agli ospiti della bella età. Una magia che si rinnova di generazione in generazione».

Lei è avvocatessa e anche mamma. Come coniuga questi vari ruoli?
«Con la passione. In realtà, tutto viene sempre molto naturale. E poi da qualche anno, nelle rappresentanze della Dinastia Boeri, coinvolgiamo tutti, quale famiglia allargata».

I punti forti di questa edizione?
«Quelli di sempre. Con il preziosissimo contributo dei partecipanti, l’apertura, le serate, San Valentino, i cortei, le recite e le varie coreografie del Paese delle Meraviglie».


 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-05 22:40:13 | 91.208.130.86