depositphoto
ULTIME NOTIZIE Ticino
MENDRISIO
10 min
TripAdvisor incorona il Monte Generoso
L'attrazione turistica ticinese vince il Travellers' Choice 2020 di TripAdvisor.
SORENGO
41 min
Sorengo festeggia i suoi diciottenni
I neo maggiorenni sono stati ricevuti domenica dal Municipio e dal presidente del Consiglio comunale.
CANTONE
42 min
C’è una nuova associazione, il suo nome è Amélie
Fondata a maggio, si prefigge di coordinare progetti sociali a favore dell’integrazione di persone svantaggiate.
BELLINZONA
1 ora
«Il direttore sospeso non collabora?»
Sorpassi di spesa: la Lega mette il fiato sul collo al Municipio
FOTO E VIDEO
LUGANO
1 ora
Prima del Gran Consiglio, contro le politiche del DI di Gobbi
Presidio "antirazzista e per il rispetto dello stato di diritto", a partire dalle 12, davanti al Palazzo dei Congressi
CANTONE
1 ora
Magistratura: candidati fatevi avanti
Si riapre il concorso per i procuratori pubblici ticinesi, dopo la "bocciatura" di cinque di loro
CANTONE
2 ore
Piogge e fresco, l'estate è finita
Come preannunciato venerdì dai meteorologi di Locarno Monti il caldo è ormai alle spalle.
CANTONE
3 ore
Oltre 29 mila firme contro l'eutanasia di animali sani
Saranno consegnate domani, davanti all'entrata principale del Palazzo dei Congressi.
FOTO
CANTONE
4 ore
Giardinieri ticinesi sugli scudi agli Swiss Skills
Noè Centorame e Andrea Giussiani si sono classificati terzi nell'edizione 2020 svoltasi nel canton Berna.
CANTONE
4 ore
Vini ticinesi profeti all'estero, ma non in patria
La vinificazione nostrana ha ricevuto molti riconoscimenti al Mondial du Merlot, ma pochi al Grand Prix du vin Suisse.
CANTONE
5 ore
Nel weekend un ricovero e 10 nuovi casi
Le cifre delle ultime 72 ore pubblicate questa mattina dall'autorità cantonali. I casi totali salgono a 3'618.
CANTONE
5 ore
Ambiente: un mestiere da ragazze
Un progetto del Cantone mira a promuovere la parità di genere nelle scelte formative e professionali.
GRAVESANO / BEDANO
6 ore
Medio Vedeggio: «Un’aggregazione che non s’ha (ancora) da fare»
La Lega dei Ticinesi di Gravesano è perplessa, sia per ragioni finanziarie, sia per l'assetto organizzativo.
CANTONE
6 ore
26 assunzioni all’Ufficio della migrazione, scatta l’interpellanza
Il gruppo MPS-POP-Indipendenti si rivolge al Consiglio di Stato per avere spiegazioni
BELLINZONA
6 ore
«Facciamo pagare chi ci ha danneggiato»
I Verdi chiedono di far passare alla cassa chi ha inquinato il sito della Petrolchimica SA di Preonzo.
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
«Si è trasferito con mio figlio in Italia, sono disperata»
L’ex modella russa Marianna Zhukova ha “lottato” prima con l’ARP, ora non sa se potrà rivedere il suo Gabriel
CANTONE
9 ore
Fine della pausa estiva per il Gran Consiglio
I lavori riprenderanno questo pomeriggio. Sul tavolo il Consuntivo e la CPI per il caso dell'ex funzionario del DSS
CANTONE
9 ore
Strade troppo rumorose: 216 chilometri da rifare
Carlo Celpi, della Divisione delle costruzioni: «Puntiamo su asfalto fonoassorbente e riduzione della velocità».
CANTONE
15 ore
«L'epilessia è stata la causa principale di licenziamento»
Per Fabia, 29 anni, la sua malattia non è un impedimento a una vita normale.
LOCARNO
17 ore
Si "fanno" con il farmaco del cane
Il Caniphedrin procura effetti simili alla cocaina. Ma trovarlo in farmacia è piuttosto facile. Un caso nel Locarnese.
CANTONE
19 ore
I funghi meglio dell'ospedale: «Solo due infortuni in un mese»
La Rega chiamata in causa solo due volte da fungiatt in difficoltà: «Non abbiamo notato nessuna recrudescenza».
FOTO
FAIDO
21 ore
Osco, le immagini dell'auto distrutta
La Polizia cantonale è alla ricerca di testimoni. Il conducente deceduto non è ancora stato identificato
ROVEREDO (GR)
23 ore
Fungiatt ferito in Val del Magin
Il 51enne è scivolato sul ripido terreno, precipitando per diversi metri e finendo nel greto di un torrente
FAIDO
23 ore
Incidente mortale in Leventina. Qualcuno ha visto qualcosa?
L'auto ha fatto un volo di 400 metri, a Osco. Il conducente non è ancora stato identificato
FOTO E VIDEO
ORIGLIO
1 gior
Cinghiali al laghetto: «Non hanno nemmeno più paura dell'uomo»
La preoccupazione di un cittadino: «Ormai abbiamo paura anche a fare una passeggiata la sera»
MASSAGNO
1 gior
Il LUX riparte, tra distanziamento e ristrutturazioni
Posti numerati per ogni proiezione e tracciamento obbligatorio. In sala “Edelweiss Revolution”, “Madame” e "Magari"
FOTO E VIDEO
LUGANO
1 gior
Fumo dalle scuole "vecchie" di Viganello: un'esercitazione
Le fiamme notate all'ultimo piano dell'edificio in via Emilio Rava erano parte di un esercizio dei pompieri volontari
IRAGNA
1 gior
Porte aperte e visita al bunker storico di Mairano
Sabato 26 settembre sarà possibile scoprire il suo funzionamento.
FOTO E VIDEO
MELIDE
1 gior
La piazza della chiesa dedicata a don Sandro Vitalini
Originario di Melide, il religioso era deceduto lo scorso 5 maggio a 84 anni.
CANTONE
1 gior
Permessi: «Venga attivata l'Alta Sorveglianza»
Anche ForumAlternativo prende posizione sulle dichiarazioni di Gobbi a proposito del “giro di vite” sugli stranieri
FOTO E VIDEO
CANTONE
1 gior
Scontro nella notte a Bellinzona
Forte tamponamento in Cantonale, ci sarebbe un ferito
FOTO
ROVEREDO (GR)
1 gior
Cerca funghi, finisce nel riale. Soccorso in elicottero
L'uomo è stato trasportato all'Ospedale Civico di Lugano.
FOTO
LOSONE
1 gior
Malore nei pressi del fiume, arriva la Rega
Sul posto anche la Polizia, un'ambulanza e un'automedica
LUGANO
06.09.2019 - 10:300
Aggiornamento : 15:52

Cacciato dal lavoro «per il mal di schiena»

Un educatore in prova presso un istituto socio-sanitario è stato lasciato a casa, quando un problema di salute si è aggravato. Il Vpod: «Settore sotto pressione».

LUGANO - Sulle spalle dei lavoratori il peso aumenta, nel settore dell'assistenza e delle cure. E proprio per un forte mal di schiena un giovane educatore del Luganese è stato lasciato a casa, di punto in bianco, dall'ente per cui lavorava. 

Problema generale - La lettera di disdetta è arrivata a inizio settimana. Nelle stesse ore il Vpod lanciava l'allarme (l'ennesimo in realtà) sulle condizioni di lavoro nel ramo socio-sanitario in Ticino: il sindacato denuncia un «clima negativo» generalizzato, «mancate sostituzioni di malattie e infortuni», «turnistica inadeguata». 

La vicenda - Il caso di M.L., 25enne luganese, è singolare ma casca a fagiolo. Il giovane ha iniziato a giugno un periodo di prova come educatore presso un ente del Luganese che si occupa di disabili. Vuole aiutare il prossimo, ma ha a sua volta un problema.

Schiena da operare - «Dopo poco tempo ho avvertito l'aggravarsi di un dolore cronico alla schiena che, a un esame medico, è risultato necessitare un'operazione» racconta il giovane. «Ho avvisato il datore di lavoro fin da subito – afferma – e l'ho aggiornato in modo trasparente ad ogni sviluppo». 

«Su tutte le furie» - Ma la notizia dell'operazione non piace al direttore dell'ente. «È andato su tutte le furie» racconta il 25enne. La versione del dirigente è diversa: «Avevamo già delle perplessità, abbiamo agito senza rancore nel rispetto delle regole» spiega. «Semplicemente, l'educatore non ha superato il periodo di prova». E il problema di salute «non era emerso in fase di assunzione, anzi abbiamo ricevuto dal collaboratore un certificato di buona salute». 

«Settore sotto pressione» - Dopo alcuni giorni arriva la famigerata lettera di disdetta, e il giovane informa il sindacato. Ma «purtroppo in simili circostanze si può fare poco» ammette Massimo Mantovani del Vpod. «I tre mesi di prova sono un periodo decisamente poco tutelato. È un buco legislativo, ma in generale tutto il settore è sotto pressione negli ultimi anni. Avere dipendenti in malattia si traduce in aumenti dei premi assicurativi. E questo ai datori di lavoro dà fastidio». All'origine di tutto, secondo il sindacalista, ci sarebbero «le politiche cantonali di contenimento dei costi». Che alla fine si scaricano sulla schiena - magari già malridotta - dei dipendenti. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pinna blu 1 anno fa su tio
Che strano eh??? Oggi ti spremono come un limone e poi quando diventi inutile una pedata nel deretrano.....che mondo!!
Karmen Goy 1 anno fa su fb
Ma infatti che I giovanissimi frontalieri si sentano agevolati poi si vedra
Renato Binetti 1 anno fa su fb
Vietato assentarsi dal lavoro causa mal di schiena clausola 69 capov.71 valida solo per noi fessi made in ch
Nives Cameroni 1 anno fa su fb
Se ti ammali la porta e' li ! E' gia' pronto il frontaliere ! E' brutto da dire ma e' cosi !
Nives Cameroni 1 anno fa su fb
Questi che licenziano , hanno gia' il frontaliere pronto che aspetta !
Renato Binetti 1 anno fa su fb
Provare per credere....
Giù Cav 1 anno fa su fb
Sembra assurdo ma è questa la politica, dobbiamo stare attenti ad ammalarci che facciamo tutti la stessa fine, l'importante è pagare la cassa malati 🤬
Nadia Bordogna Stevanato 1 anno fa su fb
capisco ...però lui non è stato sincero quando ha compilato lo stato di salute! certo che se scriveva del problema alla schiena non lo avrebbero assunto di sicuro ...perciò un po’ lo “giustifico” ...un po’
Nives Cameroni 1 anno fa su fb
Il mal di schiena non e' considerato , non sanno che prende anche le gambe ? Per credere si deve provare !
GI 1 anno fa su tio
strano che, con un dolore di quel genere e cronico, una persona si faccia assumere in quello specifico settore.....dove i pesi da sollevare non mancano !
Karmen Goy 1 anno fa su fb
Karmen Goy 1 anno fa su fb
Mio marito dopo13 anni e stato licenziato per problemi gravi,alla schiena ,se le ditta sul lavoro
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Ma i sindacati che si pagano ogni mese non possono fare nulla? Altrimenti a che servono?
Karmen Goy 1 anno fa su fb
Romy Ribi , zero ,provate a passare , (risposta) giuro
Nives Cameroni 1 anno fa su fb
Romy Ribi forse ai frontalieri !
Damiano Iannino Schipilliti 1 anno fa su fb
Romy Ribi a pagarli e basta
Doni Tella Cattani 1 anno fa su fb
Io ho lavorato per 32 anni in un foyer per persone diversamente abili. Ho avuto due problemi di salute gravi (by bass al cuore e rottura di uns caviglia)e mi e stata data la possibilità di curarmi e di riprendere il lavoro.ora,a 60 anni, mal di schiena forte non mi da più la forza necessaria per svolgere bene il mio lavoro. Ho deciso di andare in pensione anticipata con estrema tristezza...il mio istituto mi ha sempre apprezzata e autata 😊
Jimmy Meier 1 anno fa su fb
Questo mi sembra il giusto approccio che un datore di lavoro deve avere verso un collaboratore. Una malattia cronica non è sinonomo di incapacità lavorativa. Mi disgusta parecchio il comportamento di questa struttura pubblica visto che l`AI stessa insiste parecchio su un inserimento professionale prima di concedere un`invalidità.
Doni Tella Cattani 1 anno fa su fb
Jimmy Meier infatti credo che sia importante il rispetto dal proprio datore di lavoro
pegi 1 anno fa su tio
si credo furbi certi scansafatiche...un dolore ed un problema come mi è sembrato di capire non saltano fuori da un momento all'altro. Probabilmente cercava di sfruttare la situazione a suo vantaggio....furbetto questa volta ti è andata male. Vaia succhiare altrove se ci riesci.
sedelin 1 anno fa su tio
così come descritto, se il ragazzo ha (aveva) problemi seri alla schiena é impensabile che possa fare quel lavoro. non può avanzare pretese e segnalare la situazione a TIO.
Pry Pry 1 anno fa su fb
Beh ha sbagliato a dare un certificato di buona salute quando non lo era e su questo non si discute. Ma le domande sono: cosa porta una persona a "falisificare" dei documenti pur di avere o almeno fare una prova in un posto? Ve lo siete mai chiesti?!
Энтони Демарки 1 anno fa su fb
Vabbè se una persona è disperata e cerca un posto di lavoro, fa (quasi) di tutto per ottenerlo e per poi conservarlo. Quindi nel caso specifico il lavoratore, pur avendo il mal di schiena e per mantenere il proprio impiego, ha presentato un certificato di buona salute.
Raffaella Norsa 1 anno fa su fb
Pry Pry scusi ma non c’è scritto da nessuna parte che il ragazzo stesse già male prima d’iniziare il lavoro evidentemente, con questo tipo di lavoro il problema si è manifestato in forma più aggressiva e comunque necessità di un’operazione non è un invalido a vita (per fortuna). Dire che ha falsificato il certificato vuol dire anche che a sua volta l’ha falsificato anche il suo medico
Pry Pry 1 anno fa su fb
Raffaella Norsa loro hanno scritto che era un problema cronico che si è aggravato durante la prova e il datore si è arrabbiato perché aveva presentato un certificato di buona salute. Così dicono.
Raffaella Norsa 1 anno fa su fb
Pry Pry non c'é scritto che aveva un problema cronico. Se una persona soffre saltuariamente di mal di schiena é ovvio che il medico curante gli rilascia un certificato di buona salute cosi come é ovvio che facendo un lavoro pesante il mal di schiena (se hai già qualche problemino) puo' diventare invalidante. C'é anche scritto che puo' essere risolto con un'operazione per cui...
Bruna Bralla 1 anno fa su fb
Raffaella Norsa effettivamente l’articolo parla di un dolore cronico , cioè preesistente che con un lavoro non adatto si aggrava
Gladys Jei 1 anno fa su fb
Pry Pry comunque avere problemi di schiena non vuole dire non essere in buona salute. Dopo personalmente credo non sia proprio la professione adeguata per chi ha problemi alla schiena. 🙂
Bayron 1 anno fa su tio
Se non ha comunicato il suo problema di salute al primo colloquio non ha nulla da recriminare!! Fare il furbo non paga.
Meck1970 1 anno fa su tio
Purtroppo aveva già un dolore cronico. Inoltre era in prova. Quindi non c'è niente da recriminare.
matteo2006 1 anno fa su tio
Con tutto rispetto potrà dispiacere per il caso singolo ma il datore avrebbe dovuto assumere un'altra persona durante l'assenza del ragazzo pagando "in parte" due persone; oltretutto parla di dolore cronico quindi problema risaputo.
Solo Susy 1 anno fa su fb
ottimo😡
polonord 1 anno fa su tio
Il periodo di prova ha questo nome proprio perché è di prova, quindi dopo la prova si può essere assunti o meno. Nulla da recriminare quindi. Mi chiedo dove sta il problema.
tip75 1 anno fa su tio
TUTTI siamo sotto pressione in Ticino ormai...È VERGOGNOSO
Jimmy Meier 1 anno fa su fb
Fanno a dir poco schifo ! Adesso avranno la scusa per assumere l`ennesimo frontaliere e lasciare a casa un luganese.
Vesna Setek 1 anno fa su fb
Andiamo sempre più in malora!
Richypatty Barbosa Sousa 1 anno fa su fb
A volte mi chiedo se le persone hanno letto L articolo prima di commentare 🤔🤔
Cristina Botta 1 anno fa su fb
Non puoi aiutare disabili se hai mal di schiena.
Alessandro Ale Marra 1 anno fa su fb
io ho 3 ernie al disco ed il morbo di schörmann, gratuitamente me lo hanno permesso, con programma occupazionale, sono le assicurazioni che non lo permettono, perché 480 al mese di cm non bastano, doverebbero portarla a 2800 per coprire un mal di schiena
Mitsh Mitsh 1 anno fa su fb
Cristina Botta E vero per svolgere questa attività devi avere una mente lucida e un fisico chi supporta certi lavori..ma qua e diverso..ha male finché li passa ...lasciarlo a casa?
Illya Lis 1 anno fa su fb
Alessandro Ale Marra non sarebbe un assicurazione in quel caso, ma un abbonamento alle cure
Raffaella Norsa 1 anno fa su fb
Alessandro Ale Marra se avesse portato un certificato medico il programma occupazionale non glielo avrebbero fatto fare.
Cristina Botta 1 anno fa su fb
Ma appunto, cosi non sembra molto credibile.
Marco Bellante 1 anno fa su fb
Benvenuti in Svizzera
Raf Lugano 1 anno fa su fb
questo cerca l AI
Giacomo Fera 1 anno fa su fb
Raf Lugano ti auguro un mal di schiena cronico.... così ti rendi un pò conto cosa significa..... pagherei anche 100 mila franchi per tornare come prima... saluti.
Pry Pry 1 anno fa su fb
Raf Lugano dimostrazione d intelligenza proprio!
Raffaella Norsa 1 anno fa su fb
Raf Lugano senti, non voglio essere volgare perché non mi piace esserlo, soprattutto sui social. Prima di fare queste affermazioni pensa a quello che scrivi secondo, se avessi minimamente idea di come funziona AI in Svizzera, ti posso assicurare che sapresti perfettamente che a volte, deve rinunciare a chiederla anche chi sta veramente male, per cui scherza poco sulle malattie della gente!
Raf Lugano 1 anno fa su fb
Pry Pry immagino immagino
Ecthelion 1 anno fa su tio
Non si tratta di un buco legislativo! Il periodo di prova è proprio questo: un periodo di prova. Se la persona non è adatta (per motivi di cui può avere colpa o anche no), non viene confermata. Molto semplice.
Pepperos 1 anno fa su tio
@Ecthelion Anche Dopo i 3 mesi vieni licenziato ( Libera interpretazione ) Poi il problema ricade sempre su la carenza malattia. Credo ci sia Stato un omissioni d'informazioni ( il ragazzo )
mats70 1 anno fa su tio
@Ecthelion A dirla tutta, tanti datori di lavoro se ne approfittano alla grande. Nessuna tutela per il dipendente che può essere licenziato entro i 3 mesi con qualsiasi pretesto vero o presunto
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-21 15:26:10 | 91.208.130.85