Ti Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
9 ore
Alessandra Gianella sarà la nuova Capogruppo del PLR in Gran Consiglio
La 33enne è pronta a succedere ad Alex Farinelli, neo eletto in Consiglio nazionale
LUGANO
10 ore
Medico a processo, non colpevole
Le cause della morte della paziente deceduta per embolia polmonare non sono riconducibili alla condotta del 49enne
LAVENA PONTE TRESA
10 ore
Non riesci nei tuoi studi? Puoi attaccarti al tram
Da qualche mese l’Istituto Fogazzaro ha aperto una “filiale” italiana, il Centro Atlante, a due passi dal confine e dal trenino FLP. Altro nome, stessa preside. Lo scopo: garantirsi un piano B
GIORNICO
11 ore
Dipendenti comunali, Poggi interpella il Municipio
Il nuovo ROD del Comune sarà all'ordine del giorno nella prossima seduta del legislativo
CANTONE
12 ore
ERSS 19, esercitazione positiva
Governo soddisfatto. Le attività svolte hanno confermato la preparazione degli enti incaricati di garantire la sicurezza nel nostro Cantone
LUGANO
12 ore
La lettera della vittima in aula: «Non sono più tua figlia. Addio, papà».
Maria Galliani, legale della giovane abusata dalla "coppia horror" del Bellinzonese, racconta il presente della sua assistita: «A 17 anni si è ritrovata sola. Ora sta lottando»
VIDEO
GRANCIA
13 ore
Scairolo, acqua marrone e «odore di vernice»
La situazione segnalata da un lettore. L'Ufficio della gestione dei rischi ambientali e del suolo: «Verificheremo»
LUGANO
13 ore
«Stava giocando ai lego e i genitori l'hanno chiamato mentre facevano sesso»
Al processo contro la coppia del Bellinzonese che abusava dei figli, parla l'avvocato del ragazzo: «Ancora oggi il mio assistito è legato a mamma e papà»
CANTONE
14 ore
Strade cantonali, dal Governo 165 milioni
Il Consiglio di Stato ha approvato sette crediti destinati alla conservazione del patrimonio delle strade cantonali per il quadriennio 2020-2023
LUGANO
14 ore
«Faccio fatica a definire genitori queste due persone»
Processo contro la coppia horror del Bellinzonese: la procuratrice pubblica Marisa Alfier chiede una pena di 15 anni di carcere per l'uomo e di 14 anni e 6 mesi per l'ormai ex moglie
VIDEO
GAMBAROGNO
15 ore
L’inferno alle 7 di mattina: al lavoro coi nervi a pezzi
Chiuso il nucleo di Quartino. Tutto il traffico si riversa sulla strada cantonale. Il test video di Tio/20minuti. E la rabbia degli automobilisti: «Vergognoso»
LOCARNO
16 ore
Delta Resort: «Il Municipio di Locarno fa il necessario?»
Interpellanza di Pier Mellini al Municipio sul suo operato e sull’ordine di vigilare affinché gli appartamento non siano utilizzati come residenza
CANTONE
29.11.2018 - 15:230

Vendemmia 2018, un'annata di qualità

Le condizioni meteo hanno permesso di raccogliere uve con buone gradazioni, il che fa ben sperare sulla qualità dei vini in cantina. Stabili i quantitativi

BELLINZONA - La vendemmia 2018 è stata di qualità, con quantitativi nella media. È quanto risulta dal bilancio effettuato congiuntamente dalla Sezione dell’Agricoltura del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE) e dell’Interprofessione della Vite e del Vino Ticinese (IVVT).

La stagione viticola - Le basse temperature e le cospicue precipitazioni di marzo hanno condizionato il germogliamento della vite posticipandolo di circa una settimana rispetto a quello registrato lo scorso anno. In seguito, grazie al marcato rialzo delle temperature, la vegetazione ha recuperato velocemente il ritardo accumulato in un clima continuamente umido e poco soleggiato. Violenti episodi di grandine si sono verificati a inizio maggio in Malcantone, riducendo drasticamente la produzione nei vigneti non protetti con reti anti-grandine.

La fioritura è apparsa precocemente, in linea con quella dello scorso anno; è stata relativamente lunga a causa del clima piovoso e poco soleggiato. Il tasso di allegagione è stato in generale buono. Nel 2018 è stata registrata la terza estate più calda in Ticino, record detenuto sino ad ora dall’estate 2017. Le scarse precipitazioni di giugno e luglio non hanno precluso lo sviluppo degli acini che hanno raggiunto le normali dimensioni ad inizio maturazione. Nei terreni siccitosi e con poca capacità di ritenzione si sono rese necessarie delle irrigazioni di soccorso.

La precocità riscontrata in fioritura si è confermata durante i controlli di maturazione in agosto; le eccezionali condizioni meteorologiche registrate nel mese di settembre con temperatura media superiore di 2°C, precipitazioni inferiori dell’80% rispetto alla media e soleggiamento superiore del 30% rispetto alla media, hanno permesso una completa e ottima maturazione delle uve bianche e rosse. Questo andamento climatico si è poi protratto anche in ottobre permettendo la completa maturazione delle varietà rosse più tardive.

Buona la qualità - Le condizioni meteo hanno permesso di raccogliere uve con buone gradazioni, il che fa ben sperare sulla qualità dei vini in cantina. Le varietà precoci sono state vendemmiate già a metà agosto, seguite dalle bianche verso il 25 di agosto. I primi quantitativi di Merlot destinati alla vinificazione in bianco sono stati raccolti verso fine agosto, mentre il grosso è stato raccolto intorno al 17 settembre. La gradazione media di tutte le uve Merlot tassate si attesta a 21,5 Brix (90° Oechslé), identica all’annata 2017 ma superiore alla media dei 10 anni precedenti che è di 21,1 Brix (87° Oechslé).

Prezzi - La scala dei prezzi delle uve stabilita dall'Interprofessione è stata confermata anche per il 2018. Per il calcolo della media di riferimento si ricorda che sono prese in considerazione solo le uve potenzialmente DOC fino ad una gradazione massima di 22.2 Brix (92.84° Oe). In base a questi parametri, per il merlot la media di riferimento per la determinazione del prezzo base è di 21,2 Brix (88.34° Oe) e a questa gradazione il prezzo base è di Chf 415.- al quintale.

Niente bonus/mauls - In data 10 luglio 2018, durante la riunione congiunta IVVT e Federviti è stata accettata la proposta dell’Interprofessione per la vendemmia 2018 di una ponderazione con il sistema di Bonus e Malus. Con un quantitativo di 5.715.000 kg siamo nella media decennale (+1.5%) di conseguenza non viene applicato il sistema di bonus/malus.

Il valore globale della vendemmia 2018 ammonta a 27.6 milioni di franchi, sensibilmente al di sopra rispetto al 2017 con un più 15.9%.

Superficie invariata - La superficie vitata totale ammonta a 1'092 ettari, di cui l'80% circa sempre ancora riservato al Merlot.

I dati completi e di dettaglio della vendemmia, con superfici, produzione e gradazioni per Comuni, saranno pubblicati sul sito www.ti.ch/agricoltura durante il mese di gennaio 2019.

Commenti
 
F/A-18 11 mesi fa su tio
Il vino è un veleno per il corpo il quale lotta per smaltirlo al più presto possibile, l'acqua del rubinetto è più salutare ed è pressoché gratis.
F.Netri 11 mesi fa su tio
@F/A-18 L'acqua fa arrugginire i ponti! :-)))
tirannosaurosex 11 mesi fa su tio
Ottimo pretesto per fare aumentare il prezzo del vino Ticinese..
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-14 06:05:00 | 91.208.130.89