ULTIME NOTIZIE Ticino
PURA
9 min
PuraMenteCivica con il 50% di candidature rosa
Nella lista per il Municipio si ripresenta anche il sindaco Matteo Patriarca
MONTECENERI
1 ora
Il PLR di Monteceneri presenta i suoi candidati
L'Assemblea ha approvato all'unanimità i nominativi. In 7 correranno per l'Esecutivo (tra cui il sindaco Celio Cattaneo), in 31 per il Legislativo
PARADISO
1 ora
Salvataggio, cambio al timone
Dopo 24 anni di presidenza Boris Donda passa il testimone a Daniele Bisang. Due annegamenti nei laghi e fiumi ticinesi nel 2018
FOTO-VIDEO
LUGANO
1 ora
I pescatori potevano averlo sulla coscienza
Salvato per un pelo dai soccorritori della Spab. L'associazione: «Troppi casi, occorre sensibilizzazione»
PONTE TRESA
13 ore
Scontro al passaggio a livello: traffico in tilt
Un tamponamento è avvenuto questa sera sulla cantonale verso Ponte Tresa, presso i binari dell'FLP
CANTONE
13 ore
Cambio al vertice dopo 34 anni
Astrid Marazzi lascia la presidenza dei Sindacati indipendenti. Un passo storico per il Sit. Le succede Mario Milojevic
ISONE
16 ore
«Tutto liscio» al carnevale, per ora
Dal "Carnevaa di Locc" un bilancio positivo. «Le regole di sicurezza hanno funzionato»
CASTEL SAN PIETRO
18 ore
“Per Castello” cala il suo sestetto
La lista civica autonoma ha presentato i nomi dei candidati per le elezioni di aprile. Eccoli
CANTONE
18 ore
Doppie dimissioni tra le fila dell'Associazione Donne del PPD
Lasciano la co-presidente Cinzia Marini e l'esponente dell'Ufficio presidenziale Sara Beretta Piccoli
FOTO
BELLINZONA
20 ore
La Città dei mestieri è infine realtà
La struttura di Viale Stazione è stata inaugurata oggi. L'apertura ufficiale è attesa per lunedì
CANTONE
22 ore
Prestigioso incarico per Michela Pfyffer
La vicepresidente delle DLRT è stata nominata membro della Commissione cantonale per le pari opportunità. Il Movimento: «Fiere di te»
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
1 gior
Le fiamme distruggono il tetto di una casa a Cugnasco
L'incendio è divampato questa notte in via Vaslina. Nessuno è rimasto ferito
CANTONE
1 gior
Venuti: «A disposizione del partito, ma non per la presidenza»
Per il membro della direzione PS la carica sarebbe incompatibile con quella in seno all'Associazione degli inquilini
SANT'ANTONINO
1 gior
Il PLR di Sant'Antonino pronto per le elezioni
Liste ratificate «nel solco della continuità»
CHIASSO
1 gior
I candidati della sinistra per la cittadina di confine
La lista è stata approvata stasera dall'assemblea del gruppo Us-I Verdi
ASCONA
1 gior
Raccogliere la plastica? «Non ne vale la pena (per ora)»
Il Municipio di Ascona risponde al malcontento dei cittadini per la mancata organizzazione del servizio
LUGANO
1 gior
«Portiamo un verde nel Municipio di Lugano»
L'assemblea del partito ambientalista ha approvato le liste per le elezioni comunali
CUGNASCO-GERRA
1 gior
Scontro tra due auto sulla cantonale
L'incidente si è verificato nel tardo pomeriggio di oggi in territorio di Cugnasco
ISONE
1 gior
L’incendio sul Monte Tiglio causato da un’esercitazione militare?
Un caso analogo si sarebbe già verificato nel 1994, come ricorda un testimone
CANTONE
1 gior
Ecco dove il radar vi potrebbe pizzicare
Le autorità comunicano le località in cui saranno effettuati controlli della velocità tra il 27 gennaio e il 2 febbraio 2020
ARBEDO-CASTIONE
1 gior
Un sestetto rosso-verde per Arbedo
La lista Alternativa Socialista Verde ha consegnato oggi i nomi per le prossime comunali
CANTONE
1 gior
Coronavirus, in Ticino siamo pronti?
Il medico cantonale Giorgio Merlani incontra gli enti d'intervento per elaborare un protocollo. «Niente panico»
FOTO
BELLINZONA
1 gior
La Birreria Bavarese cambia, ma non muore
Dopo quarant'anni la famiglia Lazzarotto-Romano ha deciso di lasciare lo storico locale di Viale Stazione. Già trovato chi subentrerà
CANTONE
1 gior
Le foreste di faggio valmaggesi puntano all'UNESCO
È stata depositata oggi la candidatura presso il Centro del Patrimonio mondiale
GRIGIONI
1 gior
Gli occhi di governo e fedpol sulle aziende "bucalettere" nel Moesano
L'impegno contro il fenomeno è stato ribadito a Davos
LUGANO-MILANO
30.10.2017 - 10:200
Aggiornamento : 19:18

Taxi da Lugano accerchiato a Linate: il video crea polemica

I social scatenati sull'episodio increscioso che ha visto protagonista a un autista di Lugano e i colleghi milanesi (infuriati)

MILANO - Sta facendo discutere da una parte all'altra del confine il video, pubblicato su Facebook dal gruppo Tassisti Italiani, di un tassista luganese insultato e minacciato da alcuni "colleghi" milanesi davanti all'aeroporto di Linate. L'episodio risale a settimana scorsa, ma sui social il filmato ha innescato una valanga di polemiche tra gli addetti ai lavori. 

I fatti - «Non puoi caricare qui! Vattene fuori dai co…, tornatene in Svizzera». Così è stato accolto il tassista ticinese mentre, provvisto di tutti i necessari permessi, sostava fuori dallo scalo milanese in attesa di clienti. Il filmato mostra l'uomo circondato da un gruppetto di colleghi italiani sbracciati e inferociti, che a furia di minacce e urla lo costringono ad allontanarsi. Ad accendere gli animi, evidentemente, l'esasperazione dovuta forse a un regime di concorrenza poco chiaro: «Se io vado in Svizzera a prendere i miei clienti mi fanno un c… così!» dichiara (poco elegantemente) da uno dei protagonisti della scena.

La polemica sui social - Su Facebook la polemica non si è fatta attendere. Molti i commenti infiammati: nella condanna unanime della scena «disdicevole» non manca chi difende gli aggressori di Linate:  «Tutelati da nessuno - si legge in un post - Solidarietà ai colleghi costretti a fare gli sceriffi». C'è chi si impunta sul fatto che il taxi ticinese stava sostando in una corsia riservata ai "concorrenti" italiani. Chi rincara la dose con aneddoti personali: «Il collega italiano ha perfettamente ragione: la polizia di Briga mi ha fatto ritornare in Italia senza cliente». Qualcuno, infine, difende persino l'atteggiamento intimidatorio: «Non è violenza, né intimidazione: solo pretesa di rispetto delle regole. Se avesse scaricato un cliente non avrebbero certo potuto dire nulla, ma caricare a Milano è addirittura scandaloso». 

I precedenti - Quel che è certo è che la tensione monta, fomentata anche dal fenomeno Uber e Ncc. Un anno fa alle nostre latitudini aveva creato polemica il caso di un tassista milanese fermato e preso a male parole da un agente di polizia nella galleria Vedeggio-Cassarate. Sull'auto viaggiava un manager del gruppo rap Club Dogo, e la notizia fece scalpore. Ma episodi del genere, da una parte all'altra del confine, evidentemente non sono così rari. 

«Anche da Bellinzona e Chiasso» - Andrea Festa, presidente dell'Associazione tassisti B di Lugano, condanna l'episodio: «La scena mi lascia amareggiato, anche se capisco che gli italiani difendono il loro territorio: dovremmo farlo anche noi, con l'aiuto delle istituzioni. O dobbiamo finire in galera?». L'ordinanza che dovrebbe regolamentare il mercato dei taxi a Lugano è però bloccata in Municipio «per l'opposizione dei tassisti A». Il risultato: i tassisti Ncc italiani «dormono in auto dietro agli alberghi e al Municipio in attesa di clienti» denuncia Festa. Ma il problema «sono anche i colleghi di Chiasso, Locarno e Bellinzona che nonostante la legge glielo impedisca vengono a rubarci i clienti a Lugano. È ora di finirla».   

 

 

 

Commenti
 
Carlo Merlini 2 anni fa su fb
Non sembra di aver letto che quando un qualunque cittadino si rechi in un paese estero debba adeguarsi e rispettare le leggi di questo. Nel grande trambusto dei commenti non si è posto in evidenza che in Italia un taxi con la insegna sul tetto accesa significa che è libero e disponibile a caricare il cliente che lo richiede. Il taxi svizzero aveva l'insegna accesa. Per il regolamento del bacino aeroportuale milanese è fatto divieto ai taxi di andare a prelevare clienti presso l'aeroporto a seguito di chiamata tramite radiotaxi, il cliente può contattare uno o più radiotaxi informandoli che ci sono persone in attesa quindi tramite un messaggio circolare ai taxi di ogni compagnia viene comunicata la necessità e questi a loro discrezione si recano a Linate per prelevare un qualunque cliente ma non uno in particolare che è esattamente quello che stava facendo il tassista ticinese. Circa un paio di anni fa a seguito di una emergenza che aveva obbligato uno o più aerei ad atterrare a Linate fuori dall'orario standard operativo e c'erano molti passeggeri a terra con necessità di taxi. Qualcuno dell'aeroporto decise di chiamare un radiotaxi e farsi inviare alcune decine di auto. Tutti i tassisti ed il radiotaxi che aderirono a quella richiesta furono deferiti al tribunale disciplinare. Vista l'eccezionalità della cosa il tutto si risolse per il meglio e con il buon senso ma questo sono le leggi italiane a cui tutti si devono adeguare.
Vespro Al-Ṣiqillī 2 anni fa su fb
Non solo insultato ma anche derubato
Gabriele Boffa 2 anni fa su fb
Jacqueline Madsen Quando si vuole argomentare è opportuno farlo dopo avere letto il post che si commenta. A partire dal momento in cui lei mi mette in bocca parole che non ho scritto, la chiudo semplicemente qui e prendo atto che non c’è possibilità di dialogo.
John Gambardine 2 anni fa su fb
La guerra fra poveri. Mentre i ricchi sfaccendati e ben piazzati, latitano e non governano. Li eleggiamo perché facciano la bella vita non certo perché facciano star bene la plebe
Giorgio Maj 2 anni fa su fb
Basta chiudiamo la frontiera e poi vediamo
Michele Marino 2 anni fa su fb
Ma magariiiiii
Pierfrancesco Ferrari 2 anni fa su fb
Perché loro i taglian rispettano la Legge e i colleghi Svizzeri quando passano il confine con le puttane a bordo.
Valentina Perrotta 2 anni fa su fb
Da italiana purtroppo hanno usato modi sbagliati ..si poteva dire semplicemente di spostarsi ...purtroppo di maleducati ce ne sono molti..
Zia Cin Wallimann 2 anni fa su fb
«Dall'Iran a Lugano, mai umiliato così» Aggressione all'aeroporto milanese: il racconto della vittima, rifugiato politico in Ticino. «Vado avanti a lavorare, non mi faccio scoraggiare» DAVIDE ILLARIETTI LUGANO-LINATE - Ne ha viste di brutte, nella sua vita. Ma l'umiliazione subita a Linate lo ha lasciato «letteralmente senza parole». Shahidipour Reza è un rifugiato iraniano, in Ticino dal 2008. Alle spalle, una storia di persecuzione politica: le carceri di Teheran, poi la fuga in Europa passando per la Turchia. E la voglia di ripartire, «senza darsi mai per vinto». È lui la vittima dell'episodio increscioso accaduto allo scalo milanese giovedì scorso. I fatti - Il tassista proveniente da Lugano è stato accerchiato da un gruppo di colleghi italiani, preso a male parole e allontanato, mentre aspettava un cliente all'aeroporto. Il video della scena, pubblicato su Facebook da un testimone, ha fatto il giro del web suscitando polemiche da una parte all'altra del confine. «Situazione degenerata» - Raggiunto al telefono il 51enne (che vive a Lugano, dove ha moglie e figlia) si dice «affranto» per quanto accaduto e ammette le sue colpe: «Ho sostato in una corsia riservata ai taxi locali, non lo sapevo». Ma la situazione «è decisamente degenerata» precisa. «Una scena indegna di un paese civile». Solidarietà dalle associazioni - Anche i rappresentanti delle associazioni di categoria luganesi, Luca Quadri (per i taxi A) e Andrea Festa (taxi B), contattati da tio.ch/20minuti stigmatizzano come «inaccettabile» l'accaduto. Da Teheran a Lugano - Lui, Reza, se ne è fatto una ragione. «Nella vita uno pensa di averle viste tutte, e invece!». Ricorda di quando, prima del 2001, faceva «dentro e fuori» dalle prigioni iraniane: tre volte, perché accusato di far parte dell'opposizione laica al regime. Poi la fuga, nel 2001: l'inizio di un viaggio che lo ha portato a una richiesta d'asilo. «Non mi faccio scoraggiare» - «È stata una strada in salita, non vedo la mia famiglia da 15 anni» dice. «Ma non mi faccio scoraggiare». A febbraio scorso «finalmente» la licenzia di taxi della Città di Lugano. E giovedì scorso la chiamata: «C'era da prendere un cliente in arrivo a Linate. Sono andato». Reza precisa che aveva «tutte le carte in regola, tassametro e insegna luminosa» come sempre. Ma in tempi di concorrenza spietata (complici Uber e Ncc) i tassisti milanesi di stanza a Linate lo hanno accolto come «un intruso». Insulti e minacce - «Mi insultavano, uno mi ha portato via il tablet e non voleva ridarmelo. Ho dovuto chiamare la polizia per poter andare a prendere il cliente». Alla fine, rientrato a Lugano, ha visto il video sul web: «Non so chi l'abbia girato. Ma ben venga, se serve a impedire che scene del genere si ripetano». Lui comunque, assicura, a Milano ci andrà ancora. Non ci sono minacce che tengano.
Zia Cin Wallimann 2 anni fa su fb
Ma finiamola cavoli. Sbaglia chi lavora. E c'è comunque modo e modo !!!!!!!!!!!
Lorenzo Previdi 2 anni fa su fb
sono rimasto schifato dall'atteggiamento mafioso di quell'ignorante e di chi gli ha dato minacciosamente manforte....questa non è Milano e questi non rappresentano i milanesi - mi auguro che il fatto finisca sui tavoli della "commissione disciplinare taxi" e che il tipo subisca la punizione che si merita, una bella sospensione dell'attività. ..- per il resto non lasciamo che per colpa di un mentecatto si accendano le solite polemiche che istigano all'odio...
Zia Cin Wallimann 2 anni fa su fb
Ciao Lorenzo...
Lorenzo Previdi 2 anni fa su fb
ciao cara...
Zia Cin Wallimann 2 anni fa su fb
Siamo tornati all'era delle caverne????bellissima la vostra musica?
Lucilla Ferrara 2 anni fa su fb
Qui berciamo ad ogni put riguardante la ramina e “prima i nostri” usando spesso gli identici toni incivili (e anche peggio) ma “prima i loro” a casa loro non ci va bene?
tazmaniac 2 anni fa su tio
cioè, loro arrivano qui QUOTIDIANAMENTE con taxi dall'Italia guidando come al solito da cani, tra l'altro, e non bisogna dire un cip, sennò giù con le retoriche del razzismo... e se uno dal Ticino scende a Milano, perché probabilmente ha dovuto portare qualcuno, gli saltano addosso?? Complimenti...fosse stato il contrario, Maroni e qualche sfigato sindaco di qualche paesello dal nome ridicolo tipo, Scaccabarozzi, avrebbe già aperto interpellanze parlamentari, sarebbe sceso a Roma, incatenandosi al Colosseo fintanto che la vertenza, con pene severe nei confronti della Svizzera, non veniva risolta...sempre più mi vergogno del mio Paese...anzi, mi correggo, più che del Paese, da chi ce lo abita.
Alfredo Mirioni 2 anni fa su fb
Così dovremmo fare noi con i cari Talian che tutti i giorni vengono a lavorare in Svizzera!!!!!! Cari politici allora questo trattato di Shengen vale solo per questi Talian??!!! Che schifo!!!!!!?????????
Giuseppe Sgarioni 2 anni fa su fb
E allora quanti taxi milanesivengono in Svizzera???allora non fatevi più vedere
Zia Cin Wallimann 2 anni fa su fb
La Svizzera invia i Super Puma in Italia Tre elicotteri hanno lasciato oggi la base di Magadino per aiutare a spegnere gli incendi in Lombardia Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) informa oggi che tre Super Puma dell'Esercito svizzero sono stati inviati in Italia per partecipare alle operazioni di spegnimento degli incendi che da una settimana stanno colpendo la Lombardia e il Piemonte. Parallelamente, un distaccamento umanitario si sta recando a Bergamo, dove integrerà il centro delle operazioni della Protezione civile italiana. La squadra elvetica comprende due militari esperti nello spegnimento di incendi di bosco. La Svizzera ha così risposto positivamente alla richiesta dell'Italia di fornire rinforzi aerei. Il via libera all'invio dei tre elicotteri Super Puma, che possono sganciare 4'500 litri d’acqua per volta, è stato dato questa mattina dal Consiglio federale. I tre velivoli hanno lasciato la base aerea di Locarno-Magadino per intervenire sugli incendi nella regione lombarda. Redazione | 30 ott 2017 Meno campanilismo e più cervello.
Ivan De Filippis 2 anni fa su fb
?
Michele Marino 2 anni fa su fb
Spero che la Suaber dia il volante ad Antonio Giovinazzi così avrete un frontaliere in più.
Roberto Crivelli 2 anni fa su fb
E poi i razzisti siamo noi, vengono ogni giorno, 365 gg all'anno a rubare il lavoro a noi, x uni svizzero che va a Milano.... tutto sto casino.....?????
Milena Pizzato 2 anni fa su fb
Andassero a Montecitorio ad urlare così, magari le cose cambierebbero in Italia... invece son solo capaci di alzare la voce in 4 contro 1! Soliti pecoroni...
Barış Dil 2 anni fa su fb
Se loro fanno cosi se vedete uno loro Lugano fate come anno fato linate se tu fai facio anche io dogana non fate etrare basta finito
limortaccituoi 2 anni fa su tio
Adesso salta fuori che il tassista è un rifugiato iraniano...in via Monte Boglia si bloccano le rotative. Scannare i badolla tassisti di Linate o difendere un rifugiato che cerca di rifarsi una vita?? Prevedo una riunione straordinaria dei senatori del partito per discutere accuratamente del caso.
Vespro Al-Ṣiqillī 2 anni fa su fb
http://www.tio.ch/News/Ticino/Attualita/1171764/Il-tassista-insultato--Dall-Iran-a-Lugano-mai-umiliato-cosi--
Tania Papa 2 anni fa su fb
?
Ann Kerov 2 anni fa su fb
un iraniano senza un AK-47 nel baule? ...... sprovveduto....
sedelin 2 anni fa su tio
gentaglia aggressiva e incivile! bastava PARLARE spiegando in modo garbato, eventualmente chiamare la polizia. uno addirittura ha messo le mani addosso al taxista ticinese, che ha dimostrato di essere un signore evitando di reagire alle vili provocazioni di tanti contro uno. tra l'altro nel video non si vede nessun intasamento di taxi italiani che avrebbero dovuto occupare il posto del nostro onesto lavoratore in regola. nessun tassista qui a rigor di cronaca si é mai permesso di avere un atteggiamento così barbaro!
Shankara Passarella 2 anni fa su fb
Merde gelose dell'audi ahahahah è???ma andate a lavorare vaaaa
Franco Nitti 2 anni fa su fb
si le vendono solo a Morbio Inferiore, negli altri stati le hanno finite, ma falla finita
Bruna Bralla 2 anni fa su fb
Sentenza della cassazione n° 22296/10 se un cliente chiama il suo taxi può arrivare anche dall'estero sempre che sia quella la destinazione
Alex Alex 2 anni fa su fb
340000 abitanti Canton Ticino 70000 frontalieri qualcosa non va. Svegliarsi politici
Andrea Scricce Lombardi 2 anni fa su fb
Quelli che infamano gli italiani hanno tutti cognomi svizzeri !
Omar Mariani 2 anni fa su fb
Un incontro tra tassisti ignoranti... chi per una cosa, chi per l'altra...
polipo 2 anni fa su tio
Perché non andate anche a reclamare per gli elicotteri svizzeri che vi stanno spegnendo i roghi asinelli !!!!!
Marianne Duca 2 anni fa su fb
Che schifo! Loro possono tutto ..e noi....
navy 2 anni fa su tio
A dimostrazione, c'è ne fosse ancora bisogno, che in TICINO siamo dei PIRLA! Decine e decine di auto chiaramente in "modalità taxi" con targhe lombarde girano per Lugano ogni giorno. Il portare un cliente dall'Italia alla Svizzera è permesso, altro assolutamente NO. In questo filmato e da quanto riporta l'articolo, il taxista ticinese aveva il diritto eppure........ POLIZIA DEL CANTON TICINO, anziché rompere ai quattro residenti massacrati ogni due per tre da tante e troppe rotture, vedi di fare il TUO LAVORO con un po' di spirito di equità. Girare con le fette di salame sugli occhi è bello ma non è corretto!!!!
Françoise Bertolino 2 anni fa su fb
Bisognerebbe fare la stessa cosa in Ticino
tip75 2 anni fa su tio
certo dovessimo far così con ogni straniero che lavora qui credo che resteremmo quei 4 gatti più una marea di disoccupati...viva l'europa la civiltà quelli che chiamano i bilaterali ma che di bilaterale non hanno un tubo e viva l'era moderna...che tristezza
Barbara Prestigiacomo 2 anni fa su fb
Ricordarsi del precedente fatto successo in svizzera. Certo che si agitano gli animi
Claudia Brinoni 2 anni fa su fb
Attenzione, bisogna vedere la tratta che ha effettuato il tassista ticinese, se ha fatto CH x I o viceversa e' tutto regolare, se ha fatto Italia x Italia allora NON va bene, cosa improbabile!!!
Francesco Midaglia 2 anni fa su fb
Lasciamo stare i frontalieri tanto noi andiamo a timbrare o in assistenza X il frontaliero il lavoro c'è .ma tutti questi NCC nascosti ovunque nella città di Lugano eppure non potrebbero esercitare il servizio . Ma i tassisti SVIZZERI non fanno le sneneggiate
Oliver Bondini 2 anni fa su fb
A mio parere ci sono modi e modi per dire che non può stare lì ! Si capisce chi sono gli imbecilli in questo frangente
Lulù Jay 2 anni fa su fb
Comunque il 90 per cento degli italiani quando parla di Svizzera , usa la parola Svizzera è come se dicesse mxxda .. un odio veramente sentito .. che foga ragazzi.. vorrei che qualcuno con la stessa foga si mettesse ogni mattina alle frontiere a urlare per 60000 volte... tornatevene al vostro paese!!! .. torto o ragione sto branco sbraitante è incommentabile
Silvana Canonica 2 anni fa su fb
??????????????
Massimiliano Gaffuri 2 anni fa su fb
No... Al contrario. Svizzera viene detto con rispetto e prendendo come esempio un paese che offre ai suoi cittadini molto. Mai sentito nominare la Svizzera con toni dispregiativi..
Franco Nitti 2 anni fa su fb
potremmo fare la stessa cosa http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/454746/Quei-50-mila-svizzeri-in-Italia-che-nessuno-accusa-di-rubare-il-lavoro
Lulù Jay 2 anni fa su fb
Ma cosa stai dicendo... qui stiamo parlando di immigrazione. Svizzeri che vengono a vivere in Italia, fanno girare l’economia italiana... pagano le tasse,, invece io parlo di 65000 italiani che ogni giorno entrano in Svizzera a lavorare si prendono i soldi e poi tornano in Italia per tutto il resto,... frontalieri non immigrati! Ma finitela di aggrapparvi a stupidaggini.. se dovessimo contare anche i residenti italiani altro che 60000!
Simo Fortes 2 anni fa su fb
No coment... ??
Juse Cile 2 anni fa su fb
Magari eran tutti taxi abusivi
Sulin Sedeeq 2 anni fa su fb
Sono proprio delusa dal comportamento maleducato e aggressivo di questo gruppo di italiani. Scometto che il tassista in questione era lì per riaccompagnare il proprio cliente che magari l'aveva portato lì prima, e non a rubare i clienti agli italiani. Non si può nemmeno sostare per prendere i propri clienti. Fate proprio pena!!! E pensare che migliaia di voi lavorano in svizzera e si portano a casa Il pane degli svizzeri. Un po' di rispetto per il pane che mangiate!
Martina Manca 2 anni fa su fb
Si portano a casa il pane degli svizzeri? Commenti ridicoli e qualunquisti.
Sulin Sedeeq 2 anni fa su fb
Non volevo offendere italiani per bene, ma questa è la mia opinione ed è rivolta esclusivamente a quel gruppo di uomini che aggrediscono una persona che è lí per fatti suoi. Siccome anche a voi capita di lavorare in un altro paese specificavo un po' di apertura e comprensione da parte vostra ( o specificatamente da parte di questi uomini in questione) verso gli svizzeri che vengono in Italia. Niente contro ma commento in generale, associando il pane ai soldi.
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Ti dimentichi che le aziende svizzere esportano l’80% della loro produzione nei paesi confinanti è che senza accordi sareste con le pezze. Fate pena voi che difendete a oltranza qualsiasi cosa sia Svizzera
Sulin Sedeeq 2 anni fa su fb
Guarda ho dato la mia opinione che non é molto diversa da quella del resto delle persone che commentano qui dentro. Non ho intenzione di rispondere o prolungare argomento, uno perché ho altro da fare e due perché il mio commento era specificatamente rivolto a quelle persone. Se fossi un Italiana più che sostenere un comportamento del genere ( che personalmente descriverei vergognoso) più che altro direi ai miei concittadini di avere un po' di rispetto nei confronti anche di chi decide di lavorare in italiana perchè anche i nostri concittadini lavorano da loro.
Sulin Sedeeq 2 anni fa su fb
Mettila sul personale o come ti pare. Ma non sei più autorizzato a scrivere nei miei commenti!
Silvana Canonica 2 anni fa su fb
Franco Nitti avremo il diritto di difendere la nostra Svizzera, voi non difendete la vostra Italia??? E non aggiungo altro!
Omar Mariani 2 anni fa su fb
Sulin Sedeeq... non perdere tempo....
Patrick Leisi 2 anni fa su fb
A prescindere da tutto se uno si rivolge in quei modi aggressivi verbalmente.... sono stati fortunati a trovare la persona sbagliata..... non so come poteva andare a finire.... e se noi Svizzeri facessimo come loro con i 100'000 e passa di frontaglieri che entrano tutti i giorni??? Io manderei questo video nell'ufficio competente e sporgerei una bella denuncia a quei pezzi di merda!!!
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Comincia a denunciare la tua polizia decerebrata prima di denunciare gli altri, sono stati loro a fare i pagliacci per primi
Patrick Leisi 2 anni fa su fb
Mi sembra che ti sei perso un pezzo dell'accaduto se l'unica cosa che sai dire comincia a denunciare la tua polizia DECEREBRATo.... ma di cosa stai parlando.... l'hai visto il video.... aggressività verbale.... sai di che cosa si sta parlando..... beh se per te questo è normale allora inutile continuare il discorso!!!! Gli è andata bene che be hanno trovato uno tranquillo....
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Patrick Leisi Non ho perso niente e tu non puoi essere sicuro che il video sia integrale, quindi rinfodera la tua forza bruta che stai facendo paura a tutti. Il comportamento dei tuoi vigili cantonali è stato corretto nei confronti del ragazzo Italiano? Anche il Cantone dice di no, quindi fai il bravo
Patrick Leisi 2 anni fa su fb
Franco Nitti invece di sparare sentenze e fare il figo faresti meglio a non sparare baggianate.... se vuoi capire bene se no tieniti la tua opinione senza fare il sapientone. Con questo chiudo non ho ne tempo ne voglia di discutere con persone mentalmente chiuse ed ottuse.... e poi paura di che.... ma che cosa stai dicendo..... ma per favore....
Patrick Leisi 2 anni fa su fb
Quale parte non hai capito del fatto che non trovo corretto che tre persone aggrediscono verbalmente una persona in quella maniera??? Il video anche se non integro è molto chiaro sull'aggressione verbale!!!!! Non è questione di ragione o torto.... se aggredivano te o un tuo caro in quel modo lo trovavi ancora corretto...... ma fai il bravo tu!!! E in Svizzera aghën mía i vigili!!!
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Patrick Leisi lo so benissimo che nno ci sono i vigili, non hia ancora capito che conosco bene la realtà perchè ci sono stato per anni? E poi, Polizia con armi da guerra che ti ferma solo per controllare se hai i tergicristalli secchi, sono vigili urbani.
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Patrick Leisi siamo alle solite, svizzero che fa la morale a tutti, re del mondo. Non ho mai sentito nessuno di voi dire che avete torto, sempre colpa degli Italiani o di qualcun altro. E se preso in flagranza, non è svizzero, è importato. Ma che cagate. Adesso vi siete fatti anche i muscoli, vedi a difendere la croce rossa ed il Papa, si diventa fortissimi. Per chiudere la tua discussion, perchè l'ottuso e chiuso sei tu, non è corretto urlare così ma se ti chiedo di toglierti dai maroni perchè non hai diritto di stare lì, tu ti togli dai maroni e veloce. E' chiaro?
Patrick Leisi 2 anni fa su fb
Franco Nitti chi sei tu per dirmi di togliermi.... ahahah ti contraddici un po', al massimo chiami i carabinieri e te lo dicono loro se proprio proprio....se vuoi però possiamo chiarire a quattrocchi... leone da tastiera....
Patrick Leisi 2 anni fa su fb
I muscoli li ho sempre avuti e il cervello pure.... a differenza tua da quello che scrivi....
Zia Cin Wallimann 2 anni fa su fb
Franco Nitti io l'ho bloccato. È un senza cervello zzzzzio
Zia Cin Wallimann 2 anni fa su fb
Al ciama ospizi le case per anziani e al ma dii che ghem na sanità da serie B...però al fiöö al dis che l'è nasüü all OBV...chissà come mai...notte zzzio
Patrick Leisi 2 anni fa su fb
Ahahha al sarà dala pineta...
Zia Cin Wallimann 2 anni fa su fb
roma 2 anni fa su tio
Diciamo che il tassista ""nostrano" non è stato intelligente creando quindi una rabbiosa reazione da parte dei suoi colleghi italiani che purtroppo, totalmente abbandonati dalle loro autorità, sono con le pezze al kulo. Volo spesso da Malpensa, come pure da Bergamo, e quando scendo all'aeroporto mi faccio sempre portare e venire a prendere da un tassista di Lugano con il quale, grazie anche a un buon prezzo, mi metto d'accordo prima. Per la cronaca, mi aspetta nel parcheggio a pagamento.
Calabrin 2 anni fa su tio
navigazione
Calabrin 2 anni fa su tio
e noi... 60'000 a braccia aperte!! intasamenti sulle strade... incidenti... prepotenze....e appena possono " svizzeri di m..... " senza scordare il trattamento che abbiamo avuto per la nafigazione lago maggiore!!!! andiamo avanti cosi!!! tra poco non avremo piu occhi per piangere!
centauro 2 anni fa su tio
@Calabrin Hai vinto il premio dello scienziato del blog..........sei anche tu come quella mandria che se la prende sempre con la gente che lavora e mai una volta che inveisce contro gli imprenditori e commercianti che vogliono assumere personale a basso costo, e il tutto in pieno accordo coi politici che siano bianchi, blu, rossi o verdi!!!!......scendi dalla valle e apri gli occhi sul mondo!!!!
Vesna Setek 2 anni fa su fb
Ma cosa succederebbe se io ordino un Taxi CH per venirmi a prendere??
Sandra Paltenghi 2 anni fa su fb
Date lo stesso trattamento a quelli italiani che lavorano in Svizzera. ????
Lorenzo Barraco 2 anni fa su fb
Troppi intellettuali...
Riky Bertolini 2 anni fa su fb
In teoria si chiama cabotaggio e in svizzera è multato con migliaia di franchi di multa!!!!!
spank77 2 anni fa su tio
Che ignoranza ! Qualsiasi persona furba se deve andare dalla Svizzera a prendere un aereo in Italia, non rischia di fare arrivare un tassista dall'Italia...con il rischio di perdere il volo...e già che c`è si farà fare un forfait per andata e ritorno !
Goran Jankov 2 anni fa su fb
Lombardi veneti confronto il ticino sono indietro con la mentalitá, forse i più grandi razzisti in europa, tutto li il discorso, Sul discorso razzismo il TICINO È AVANTI ANNI LUCE AVANTI AL NORDITALIA.
Leo Amodei 2 anni fa su fb
Si come no...il Ticino è come Los Angeles
Luca Riboni 2 anni fa su fb
questo è un discorso fuor luogo , che non serve a costruire nulla
Dejan Blagojevic 2 anni fa su fb
Una cosa e sicura.. il quoziente intellettivo e molto scarso..!!!?
StojancoKristina Stojcev 2 anni fa su fb
Noi in Svizzera li trattiamo troppo bene dovremo fare come loro tutti i giorni così imparano a rompere i coglioni
Anna Bellini 2 anni fa su fb
Spettabile redazione Ticinonline. Per capire, quel "provvisto di tutti i necessari permessi" significa che quel tassista era quindi perfettamente in regola ed era legittimato a caricare clienti in quel punto?
Anna Bellini 2 anni fa su fb
Ticinonline Comunque, su Il Fatto Quotidiano dicono che il tassista era lì "per caricare un cliente elvetico", non "in attesa di clienti"... Sarebbe interessante sapere qual è la versione corretta.
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Anna Bellini è sbagliato in ogni caso, il tassista non deve stare nella corsia taxi
Luca Mer 2 anni fa su fb
Il tassista non deve stare nella corsia taxi e quindi è giusto aggredirlo in branco, minacciarlo, e cacciarlo via. Caspita, siamo un paese evoluto con una vera civiltà.
Bruna Bralla 2 anni fa su fb
Sentenza della cassazione n° 22296/10 se un cliente chiama il suo taxi può arrivare anche dall'estero sempre che sia quella la destinazione
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Luca Mer non è giusto aggredirlo, assolutamente no. Però quando gli hanno detto di togliersi doveva farlo subito, lui non voleva andarsene, non distorciamo la verità
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Bruna Bralla cosa non capisci dell'Italiano? Non può stare nella corsia dei taxi e con la luce accesa, hai capito o bisogna fare uno schemino?
Veli Vidic 2 anni fa su fb
Certa gente ha sempre una fortuna allucinante a non trovarsi la persona sbagliata davanti che gli prenda a calci nel culo.
cerea 2 anni fa su tio
Qui ci vuole UBER, funziona bene è affidabile e costa la metà. Esperienza diretta in California.
Mr Network 2 anni fa su fb
Qua non è questione di Svizzera o Italia ma, di due coglioni MALEDUCATI che fanno gli sbruffoni verso una persona che sta semplicemente facendo onestamente il suo lavoro e questo, è esente dal luogo di nascita o di origine perchè, quando uno è coglione non è questione di nazionalità ma di educazione, e qua, è proprio mancante... Senza stare a parlar poi del piccoletto con i pantaloni della tuta bianca che, quando, tutto soddisfatto per aver bullizzato un poverino in gruppo, si allontana con andatura da finocchietto felice..
Giancarla Boldrini 2 anni fa su fb
Quanti sono gli atteggiamenti simili ...come loro in tutti i campi?
Mr Network 2 anni fa su fb
la feccia sta ovunque nella società... conosco Svizzeri molto peggio di questi elementi e, scrivendo come stai facendo tu ti abbassi al loro livello perché stai sminuendo un’intera popolazione ?
Matteo Ulfara 2 anni fa su fb
Due schiaffi italo piteci
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Ritardato hai mangiato gli spinaci?
Matteo Ulfara 2 anni fa su fb
Haha tu sei un genio condividi foto di auto ticinesi che parcheggiano alla cazzo senza sapere che sono italo piteci a guidare. Sei andato a scuola? Ahhahs fallito
Luongo Katia 2 anni fa su fb
ERO tassista .... per fortuna ho potuto scegliere di fare altro per vivere ?
Andy.go 2 anni fa su tio
OTaxi svizzeri non posso né sostare e ne caricare clienti nelle aree riservate hai taxi Italiani in questo caso quelli di Linate Se il taxi aveva un arrivo doveva semplicemente mettersi nel posteggio a pagamento e spegnere/togliere l’insegna taxi entrate nella sala degli arrivi è così sarebbe finito tutto bene come facciamo tutti noi taxi ufficiali della città di Lugano
vulpus 2 anni fa su tio
@Andy.go Problema centrato in pieno. Ma chi è questo sprovveduto?
curzio 2 anni fa su tio
@vulpus L'articolo specifica che il tassista ticinese era provvisto di tutti i necessari permessi. E anche se non fosse stato in regola, per far rispettare le regole si chiamano le autorità preposte, p.es. la polizia. Non ci si mette a "fare giustizia" da soli, minacciando e insultando.
vulpus 2 anni fa su tio
@curzio Non è parso vero ai 2 autisti, approfittare dell'autista con targa svizzera ( magari anche loro compaesano), per scalmanarsi in mezzo alla piazza. Del resto chi ha visto il filmato chiamerebbe uno di questi 2 per un trasporto?
Caporale Fabrizio 2 anni fa su fb
Forza Svizzera !!!! ?
Jessica Jeria 2 anni fa su fb
Guarda che non è una partita di calcio.
Caporale Fabrizio 2 anni fa su fb
Jessica Jeria ?
moma 2 anni fa su tio
Hanno ragione gli italiani, svizzeri popolo di conigli e co.....in balia di tutti. L'altro esempio viene da Brissago con la famiglia del criminale che ha tentato di uccidere qui a chiedere asilo e forse a vendicarsi. Il tutto a nostra spese, viaggio, avvocati, alloggi ecc ecc.
Güglielmo 2 anni fa su tio
@moma cazzarola se hai Ragione, siamo proprio dei pirlotti guidati ca ca...zoni..
roma 2 anni fa su tio
Andrea Festa ha ragione non una, bensì 1000 volte.
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
Episodio sospetto... quali sarebbero i permessi che il taxista ticinese avrebbe?... Davvero questi permessi lo autorizzano ad andare in italia a cercare clienti?...
patrick28 2 anni fa su tio
Ticino Cantone di perdenti !
patrick28 2 anni fa su tio
Io sto no i tassisti italiani !
patrick28 2 anni fa su tio
@patrick28 io sto con
Bandito976 2 anni fa su tio
Come al solito guerra fra poveri. Tutti devono lavorare e tutti devono mangiare. Quello che mi infastidisce é come sempre la prepotenza del popolo italiano quando la situazione non é a loro favore. Noi qui non dobbiamo sempre subire. Di situazioni ne abbiamo anche noi in svizzera di questo tipo con italiani che vogliono fare i furbi. I controlli dove sono?
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
@Bandito976 Dimentichi la prepotenza del polotto ticinesotto con il taxista milanese citato nell'artico... Episodio del quale non si è più saputo nulla... Chissà, insabbiato nei cassetti del dipartimento del capitan Schettino ticinese... :-)))
rojo22 2 anni fa su tio
@lo spiaggiato Vero. Episodio triste che mi porta a chiedermi chi lavora per la polizia. Si tratta di una mela marcia (e cretina) o è l’esempio del poliziotto del Ticino? Da quando i vertici del dipartimento sono in mano a certa gente ...
albertolupo 2 anni fa su tio
@lo spiaggiato Ogni scarrafone è bbell’a mamma suja
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
@rojo22 Mah, visto che non si è più saputo niente mi viene da pensare che per i vertici polizeschi sia normale per un polotto comportarsi così...
splugen 2 anni fa su tio
@lo spiaggiato vertici polizieschi ? ho un dubbio: che siano poliziotti frontalieri a dare troppe multe ai Ticinesi ????????? tutto legalmente, siamo messi male per non dire peggio.
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
@splugen Con la ultima trovata dello Schettino ticinese i frontalieri le potranno dare sì le multe ai ticinesi.... Naturalmente lui si è affrettato ad incolpare il Bertini di questa bella decisione... non sia mai detto che un Schettino si prenda la responsabilità delle sue azioni, eh?... :-)))))
Djole Savkovic 2 anni fa su fb
Denis Nikolic da nisu Jocu bem ti lebac
Denis Nikolic 2 anni fa su fb
Nije bre
Andy Lügàn 2 anni fa su fb
Come già scritto in altro post i Taxi svizzeri non posso né sostare e ne caricare clienti nelle aree riservate hai taxi Italiani in questo caso quelli di Linate Se il taxi aveva un arrivo doveva semplicemente mettersi nel posteggio a pagamento e spegnere/togliere l’insegna taxi entrate nella sala degli arrivi è così sarebbe finito tutto bene come facciamo tutti noi taxi ufficiali della città di Lugano
Vespro Al-Ṣiqillī 2 anni fa su fb
Magari è un inesperto, cmq i toni sono da censurare, usassero questi toni con chi inchiappetta dalla mattina alla sera.
Andy Lügàn 2 anni fa su fb
Va bene che può essere inesperto ma se vedi 5 persone che ti minacciano e che ti dico chiaramente che tu li non ci puoi stare te ne vai senza batter ciglio... Sul fatto devono moderare i toni sono più che d’accordo
Kevin Schneider 2 anni fa su fb
Se uno mi arriva e mi dice che non posso sostare qui e mi spiega, non batto ciglio, chiedo scusa e mi sposto, ma se uno esce arrogante che urla ed insulta, l unica cosa che mi riesce meglio è mandarlo a fa**** .. modi e modi ci sono
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Kevin Schneider bisogno vedere quali sono stati i toni iniziali
Franco Malatesta 2 anni fa su fb
Terzo mondo!
Zeljko Sladjana Marinkovic 2 anni fa su fb
??? VERGOGNAAAA!!! Su forza Ticino diamo ancora lavoro a gente cosi!!!
Salvatore Corea 2 anni fa su fb
E se il tassista stava aspettando un parente ? Che gente di merda
Diego Luisetti 2 anni fa su fb
Ricordo in taxi italiano bloccato in galleria a Lugano... famosa la.frase : ti.mando in Italia in croce...
Luchino Wild 2 anni fa su fb
ahah, poi dicono che dovremmo avere comprensione e non reclamare per le decine di migliaia di Italiani che vengono giornalmente in Svizzera a Lavorare. Soprattutto alla faccia dei loro connazionali che a parità di lavoro fanno una fatica boia e guadagnano molto meno, ma restando a casa loro, ahah Maleducazione, arroganza e il solito modo di fare... fortunati che trovano sempre i soliti "pacifisti" che non muovono un dito. Io una bella chiamata alle autorità Italiane (avvisando anche quelle Svizzere della situazione, non si sà mai... che fanno i furbi tra connazionali e si coalizzano) l'avrei fatta... Le mani addosso poi, due sberloni altro che... Peccato che il giornalismo é parte integrante della difesa di certe persone... altrimenti i nomi salterebbero sempre fuori e la gente prima di essere arrogante, prepotente, manesca... ci penserebbe due volte. Stava facendo qualcosa di illegale ?? Chiamate la polizia... punto. Assurdo... Per quello che al posto della globalizzazione dovremmo tornare come nell'antichità... ognuno nel suo piccolo, a casa propria. Così da evitare scontri del genere... senza poi potersi difendere adeguatamente. Asini, vigliacchi e mezzeseghe. Nonostante le parolacce e l'urlare tanto.
Luca Mer 2 anni fa su fb
Ha dimenticato di menzionare che i connazionali che lavorano nella penisola pagano anche tre volte più tasse rispetto a quelli che lavorano in Svizzera. ?
Luchino Wild 2 anni fa su fb
Questo non lo sapevo... quindi ancora più beffati dai loro connazionali che fanno i frontalieri e che comunque piangono miseria. Fossi un'italiano in Italia... non é che avrei un grande amore per i frontalieri, ahahah Nel senso quelli dal mio paese che vanno in un altro... Ma in ogni caso... essendo un discorso a parte a quello dell'articolo... l'educazione mostrata da quei tizi non é giustificabile in nessuna maniera ;-) Ma si vede che per quell'arroganza non gli é mai costata nulla. Come sempre, certe persone l'hanno sempre "vinta" ;-)
Luca Mer 2 anni fa su fb
Infatti, il suo ragionamento non fa una piega. Ma l’Italia non è un paese proprio normale normale e lì vige una logica molto particolare.
Franco Nitti 2 anni fa su fb
la prossima volta passa te che li stendi tutti, tanto sono mezzeseghe. La possibilità che lui non volesse andare via non è prevista dagliu svizzeri che scrivono qui?
Luchino Wild 2 anni fa su fb
La possibilità che lui non volesse andare via avrà anche un motivo, se eventualmente era così. Difatti aspettava un cliente... ma guai a chiedere tranquillamente... senza fare casini per una sosta che non dava fastidio a nessuno... c'erano due auto in croce. Quelli sono gli atteggiamenti di chì deve fare la voce grossa per sentirsi soddisfatto della propria vita... perché generalmente sono meno di zero. Altrimenti la gente non fà casini. Ma mettiamo il caso che uno stà lì per niente, non vuole andare, ecc... Quindi... soluzione da persone "normali", una chiamata alla polizia. Non comportarsi da Baüscia.Chi evita l'intervento delle autorità, evidentemente ha qualcosa da nascondere a sua volta. Quindi tra persone che fanno qualcosa di "illegale"... nessuno avrebbe il diritto di reclamare con altri. Stenderli tutti ? Ma no,... Solo nei film diverse persone contro una finisce con la singola che l'ha vinta senza nemmeno un graffio... ma di sicuro, soprattutto nel momento che quello lo ha spinto... sarei finito a fare qualche verbale in polizia... assieme a loro ;-) Mi stanno bene e rispetto ragionamenti diversi tra loro... ma giustificare quel genere di atteggiamento, comportamento... beh, si capisce perché di tante teste calde giovani e con atteggiamenti simili senza reali motivi, siano sempre più presenti.
Pascal Busch 2 anni fa su fb
Forse fa più notizia perchè al contrario nn succede! Sai che risse davanti a casa mia con la colonna che cè!
Roberto Gianini 2 anni fa su fb
Fate pietà
Andy Lügàn 2 anni fa su fb
Tu fai più pietà di tutti Devi stare muto che parli solo X aprire la bocca!!!
Roberto Gianini 2 anni fa su fb
Andy Lügàn beduino
Vespro Al-Ṣiqillī 2 anni fa su fb
Non risulta che i tassisti italiani che bazzicano giornalmente tra il lungo lago di Lugano, il Casino' e l'ospedale ricevano lo stesso trattamento. ?
Matteo Sansone 2 anni fa su fb
Se io tassista italiano arrivo dall’Italia col cliente ho diritto ad effettuare la corsa, aspettarlo e portarlo indietro. Di certo non posso mettermi a caricare clienti in Svizzera, così come i tassisti svizzeri non possono caricare in Italia. È così difficile da capire ?
Vespro Al-Ṣiqillī 2 anni fa su fb
Letto cosi' non fa una grinza, ma non è quello che accade.
Marco Ermeti 2 anni fa su fb
Matteo Sansone si tratterebbe di ''cabotaggio'', giusto?
Alessandro Ferrari 2 anni fa su fb
Ma se chiamo un taxi da Lugano per farmi venire a prendere alla Malpensa devo giustificarlo a qualcuno?? Penso che sono anche cazzi miei di chi chiamo no?? E tra l'altro quanti taxisti dalla Malpensa o da Linate ti portano in CH?
Matteo Sansone 2 anni fa su fb
Marco Ermeti esattamente
Vespro Al-Ṣiqillī 2 anni fa su fb
Non vedono l'ora di sconfinare
Adami Massimo 2 anni fa su fb
Vespro Al-Ṣiqillī ...forse ti sfugge il poliziotto che ha fermato un tassista italiano con a bordo un componente dei club Dogo? o di un altro che è stato costretto a lasciare a terra il cliente a Chiasso? ecco informati che è meglio..
Vespro Al-Ṣiqillī 2 anni fa su fb
Adami, cio' non vuol dire che è lecito usare violenza contro una persona inerme, se avessero chiamato la polizia sarebbe andata diversamente.
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Vespro Al-Ṣiqillī è quello che è accaduto al tassista Svizzero che nemmeno se ne voleva andare dalla corsia Taxi. Di fronte a tale arroganza tu che avresti fatto?
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Alessandro Ferrari puoi partire da Agno no? Perché non utilizzate il vostro bellissimo aeroporto internazionale? Se lo chiami da casa mia, saranno anche stracazzi miei no?
Alessandro Ferrari 2 anni fa su fb
Franco Nitti L'aeroporto è troppo piccolo... ci metti due ore in più a raggiungere la tua destinazione!!! Non si può ampliare perchè fisicamente non c'è posto!!! 65'000 italiani possono lavorare in Svizzera secondo gli accordi bilaterali!!! Mentre noi poveri fessi se veniamo a lavorare in Italia guarda cosa succede!!!! Ti sembra normale??? Accordi monolaterali e agevolati solo per chi ha prezzi migliori... ecco cosa sono... i stracazzi vostri ....
Shankara Passarella 2 anni fa su fb
Dovremmo cominciare a trattarli cosi pure noi qui in Svizzera
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Alessandro Ferrari è un problema tuo se l'eroporto della tua regione è un buco, da noi Linate è piccolo ma funziona egregiamente. Dimmi dove hai sentito o visto che uno svizzero che lavora in Italia è penalizzato, Milano è strapiena di voi, addirittura la camera di commercio Svizzera organizza convegni per convincere le aziende a passare da voi. Dimmi, un Italiano o straniero può aprire una azienda senza avere un socio Svizzero? la risposta la conosci, chiaramente. Se dovessimo buttare fuori tutti gli avvocati e commercialisti svizzeri che lavorano in Lombardia, avreste migliaia di abitanti in più. Quindi evita di sparare cagate e conta fino a 10 prima di scrivere. Giusto per farti capire quante cagate sparate sul fatto che non potete lavorare in Italia, questi sono i dati: http://www.infoinsubria.com/gli-svizzeri-che-lavorano-in-italia/ http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/454746/Quei-50-mila-svizzeri-in-Italia-che-nessuno-accusa-di-rubare-il-lavoro
Vespro Al-Ṣiqillī 2 anni fa su fb
Nitti, nel video non si sentono ne urla ne comportamenti arroganti da parte dello svizzero, ha solo spiegato le sue argomentazioni.
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Vespro Al-Ṣiqillī Non hai capito o non vuoi capire, non se ne voleva andare dalla corsia, quindi è normale poi trascendere.
Vespro Al-Ṣiqillī 2 anni fa su fb
Esistono organi preposti, chiamasi polizia. Non si vedono stessi comportamenti con chi vi inchiappetta giornalmente.
Boris Boriani 2 anni fa su fb
Le risulta male probabilmente
Billy HD FatBob 2 anni fa su fb
Franco Nitti si ma nell'articolo si parla di stanziali, inoltre e' un'articolo un po vecchiotto, inoltre basta leggere il primo commento dell'articolo....vabeh
Shankara Passarella 2 anni fa su fb
Tra l ' altro si chiama Ticino online non italiaonline dunque prima di fare l haters vedi di non entrare nella tana del leone!!!o meglio visto che sono di berna nella tana dei orsi ;)
Vespro Al-Ṣiqillī 2 anni fa su fb
Boris Boriani Dal 1860, dal Garibaldo criminale siete a 90°, non ve ne siete accorti? Vi piacerebbe pensarlo che risulta male, ma non è cosi'. Se tutto il mondo ride di voi è proprio perchè state solo a 90°.
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Un taxista svizzero che lavora in Italia contro 70000 frontalieri che lavorano in Svizzera... e guarda che atteggiamenti aggressivi. Lo dico sempre che se il problema fosse ribaltato (70000 frontallieri svizzeri a lavorare in Italia) ce l'avrebbero fatta pagare cara. No comment!
Matteo Sansone 2 anni fa su fb
I frontalieri sono regolari.. i taxisti svizzeri non possono fare corse in Italia. Perché non vi informate prima di parlare a vanvera ?
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Matteo qui c'è scritto che era provvisto di tutti i permessi...quindi ho scritto in base a quest'informazione. Mi sa che parla lei a vanvera dicendo che i frontalieri sono regolari...non tutti lo sono...dia retta a me!
Pascal Busch 2 anni fa su fb
Gli italiani in Svizzera Si?!
Marco Ermeti 2 anni fa su fb
Qualche tempo fa un taxista italiano stava per essere messo in croce, vi ricordate???
Matteo Sansone 2 anni fa su fb
Jacqueline Madsen non esiste permesso che permetta al taxista svizzero di caricare un cliente in Italia. identica legge x i tassisti italiani in ch
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Si mi ricordo. Ma dalla polizia che lo ha trovato senza i permessi necessari. Poi naturalmente gli atteggiamenti devono sempre essere rispettosi. L'atteggiamento di comuni cittadini in questo video é inquietante...perché non hanno chiamato la polizia? Sapevano che era in regola ed hanno usato un atteggiamento intimidatorio...quasi mafioso. Brutta roba!
Selvadek Charlie 2 anni fa su fb
Che esempio stupido.. Che pochezza
Alessandro Ferrari 2 anni fa su fb
Assurdo accordi bilaterali e quando vogliamo lavorare noi in Italia t'inculano... Ridicoli!!!
Wanda Tettamanti-Travella 2 anni fa su fb
Alessandro Ferrari accordi unilaterali
Matteo Sansone 2 anni fa su fb
Jacqueline Madsen permessi necessari ? Ma quali permessi ? Non serve nessun permesso per portare un cliente da Milano a Bellinzona.. io tassista ho il dovere di portare il cliente ovunque egli mi chieda.. anche in Burundi. Il tassista svizzero che carica in Italia x corse italiane NON È IN REGOLA !!! perché parlate senza sapere le cose.. e pretendete pure di aver ragione..
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Matteo invece la cosa é fattibile se il taxista fa parte della compagnia aerea ed il volo è stato venduto in Svizzera con partenza dall'Italia....ma non sappiamo se questo é il caso...quindi non possiamo fare congetture pur di avere ragione. Non trova? Cercando di non trovare a tutti i costi un cavillo...restiamo sul fatto. Lei lo trova bello?
Luchino Wild 2 anni fa su fb
Era illegale ?? Che chiamino la polizia... punto. Non ci sono giustificazioni o teorie che tengano. Quella é pura arroganza, prepotenza, maleducazione... da frustrati e in realtà vigliacchi e mezzeseghe da parolacce e urla. Tutti lì. Una chiamata alle autorità e e loro pensavano a fare il loro lavoro. Indifferentemente dai soliti discorsi di razze e compagnia bella. Dovrebbero farlo anche loro per il loto territorio italiano... ma adesso sarebbe da chiamare la polizia ad ogni taxi Italiano che si muove su territorio Svizzero.... per chiedere dei controlli. Primo di tutto si dimostrerebbe come si procede se non si accettano certe situazioni, con educazione e correttezza e poi si darebbe una bella regolata alla cosa....
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Matteo stia tranquillo...i permessi di lavoro devono essere richiesti. E l'articolo non parla del permesso..ne fa cenno...si parla dell'atteggiamento dei taxisti. Lo trova bello?
Ge Nins 2 anni fa su fb
Ma io avevo letto che a quanto pare il tassista era in regola con le carte per quel trasporto... poi nn so
Ge Nins 2 anni fa su fb
lui era in regola con i permessi?
Matteo Sansone 2 anni fa su fb
Jacqueline Madsen ancora.. non serve nessun permesso ai taxi con clienti a bordo dall’Italia alla Svizzera !! Chiama la polizia cantonale di camorino (come ho fatto io) e ti dirà che non serve nessun foglio di viaggio.. siete duri di comprendonio ragazzi..
Ge Nins 2 anni fa su fb
Matteo Sansone scusa sono ignorante, ma se il tassista era li per prelevarlo e portarlo per esempio a Lugano? (Chiamato evidentemente dal cliente)
Simon James Wachter 2 anni fa su fb
Matteo Sansone lui poteva
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Matteo Sansone ancora...cosa pensa dell'atteggiamento dei taxisti? (Di questo parla l'articolo)...Non continui ad attaccarsi ai permessi!
Alessandro Costa 2 anni fa su fb
siete voi svizzeri ad assumere i frontalieri per sfruttarli, la piantate di fare le vittime?!?! basta piagnistei, chi è causa del suo mal pianga se setsso
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Alessandro Costa...forse non si è accorto...ma stiamo parlando d'altro...buona giornata a tutti. É inutile continuare visto che nessuno commenta l'atteggiamento dei taxisti
Alessandro Costa 2 anni fa su fb
Jacqueline Madsen io ho risposto al suo primo commento, ho fatto un'osservazione pertinente
Alessandro Ferrari 2 anni fa su fb
Alessandro Costa... Specifica: alcuni svizzeri!!!! Non voi svizzeri!!! Non tutti assumono solo frontalieri!!! Troppo generale come discorso! Distinguiamo tra settori di manodopera dove serve personale perché qui manca. Lo stesso discorso vale per la zona di confine tra Venezia e Slovenia! Stessa situazione! Tra l'altro se vuoi saperla tutta la metà di quelli di cui parli non sono nemmeno svizzeri.. E in molti settori sono frontalieri quelli che assumono frontalieri!! Per l'altra metà si assumeranno da soli la responsabilità
Alessandro Ferrari 2 anni fa su fb
Uno Stato che si rispetti assume prima i propri cittadini e poi gli altri! Qui lo Staro non può farlo perché poi arrivano minacce e lamentela da Roma e Bruxelles!!!! Ora i piagnistei chi la fa??? Fa parte del sistema e fino a che i governi non fanno un emerito cavolo... Chi ci va di mezzo?? Noi poveri cittadini stronzi...
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Alessandro...il mio commento era il paragone di 70000 contro 1 e dell'atteggiamento che questo 1 ha subito. Per favore mi risponda almeno lei... è bello l'atteggiamento aggressivo ed intimidatorio dei taxisti milanesi?. Allora il mio ragionamento è stato: se per 1 é successo tutto questo si figuri se ci fossero 70000 svizzeri che vanno a lavorare in Italia (tra l'altro Schengen vale anche x gli svizzeri che vogliono lavorare all'estero e non solo per gli italiani)?!...poi su chi assume i frontalieri dovrei aprire un altro capitolo. Ma l'articolo non parla di questo...Vorrei un parere netto sull'atteggiamento dei taxisti milanesi
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Alessandro Ferrari dice il vostro Fabio Regazzi in un articolo che da quando esiste il frontalierato la vostra economia si è modificata da prettamente rurale ad economica. O lui dice vaccate o voi vi lamentate troppo.
Alessandro Ferrari 2 anni fa su fb
Franco Nitti 50'000 auto che fanno avanti e indietro non creano disagio al traffico e inquinamento per la popolazione? 15'000 disoccupati più 10'000 in assistenza e chissà quanti altri che non trovano lavoro non sono dati allarmanti? Evidentemente per voi no! L'economia va bene forse, e come dicevo già in un commento precedente tanto siamo solo noi cittadini con certe posizioni a perderci... Però guarda caso: nella fascia di confine tra Italia e Slovenia i malcontenti erano e sono dello stesso tipo... adesso queste sono vaccate o similitudini?
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Franco Nitti???? é una barzelletta vero?????
Romano El Nardo Nardelli 2 anni fa su fb
Alessandro Costa purtroppo i casi di sfruttamento riscontrati e denunciati dai sindacati in Ticino erano a carico di ditte di "imprenditori" italiani che sfruttavano allegramente i loro connazionali. Che qui poi la legge sia troppo permissiva è altrettanto vero.
Maura Stacchi 2 anni fa su fb
Alessandro Costa ma va a caga
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Franco Nitti é come dire che la manodopera cinese ha portato nell'artigianato italiano un po' di internazionalità...mentre invece ha portato manodopera a basso costo ed ha abbassato la qualità dei prodotti e del lavoro. Da noi uguale con il frontalierato. Ma stiamo ancora divagando...il tema non era questo?
Michele Marino 2 anni fa su fb
Ma siete proprio crucchi. Vi lamentate di queste fesserie , voglio vedere se un ns tassista si mette a fare concorrenza da voi cosa succede. Voi moralisti del piffero ,pensate che i Vs tassisti direbbero ...Prego accomodatevi la prossima volta venite in dieci... . Parlate di 70000 italiani che lavorano onestamente e invece vi meritate i rifugiati politici e tutti i barconi che arrivano pieni di disperati che noi Italiani salviamo da una.morte certa a spese NOSTRE. Siete una vergogna
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Michele...a spese della comunità europea non vostra e che sta facendo arricchire pochi a discapito di questi poveretti e della popolazione italiana...mi faccia il piacere va!!! Ed i 70000 frontalieri fanno concorrenza ai residenti, cosa crede .MI sa che lei non ha bene in chiaro la situazione. Mah!
Alessandro Costa 2 anni fa su fb
Alessandro Ferrari Si infatti, succede cosi' in tutte le zone di confine
Alessandro Costa 2 anni fa su fb
Romano El Nardo Nardelli ahahahah si certo, ma dove vivi!! dai non si può negare cosi' la realtà
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Alessandro Costa purtroppo per i residenti in Ticino quella descritta da Romano El Nardo Nardelli é la dura verità..c'è qualche mela marcia pure qui ma il 90% degli imprenditore ha chiuso la fabbrichetta in Italia e l'ha aperta in Ticino perché ha delle agevolazioni fiscali ed assume il suo popolo con uno stipendio al di sotto dello standard svizzero. Italiani che sfruttano altri italiani. Povero Ticino?
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Jacqueline Madsen no c’è un articolo scritto, forse la barzelletta è la vostra
Michele Marino 2 anni fa su fb
Sì certo voi siete i migliori in tutto. Allora visto che credete che con i profughi e rifugiati si guadagna addirittura ( e invece i soldi che ci ritornano servono solo a ricoprire piccole spese) fate una cosa. Voi vi prendete questi disperati al largo delle nostre coste insieme a tutti quelli che bivaccano rubano stuprano e noi vi assumiamo 70000 lavoratori. Voi non avete idea di quanto costa solo un immigrato in termini di accoglienza, sanità (un giorno in ospedale ci costa 500,00 al giorno tra tutto A TESTA ) alloggi elettricità pasti ...ecc ecc. Bello leggere un altro conto è viverle le cose.
Michele Marino 2 anni fa su fb
Siete qui a farla lunga perché dei tassisti difendono il loro lavoro . E non aspettate altro per parlare dei frontalieri. Ma voi vi credete dei fenomeni? Siete bravi con la cioccolata e gli orologi questo devo ammetterlo ma datevi una calmata perché non siete nessuno ..NESSUNO. Portate rispetto ecco quello che dovete fare . Non è colpa dei frontalieri se lo svizzero vuole solo lavorare in posta in banca nelle assicurazioni . Fatela finita e fatevi un bagno di umiltà
Michele Marino 2 anni fa su fb
Voi che parlate di numeri andate a vedere quanto ci da in totale UE a fronte di una.spesa vicina ai 5 MILIARDI
Michele Marino 2 anni fa su fb
Non sapete niente tacere che è meglio
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Alessandro Ferrari sono vaccate in parte, sono vaccate se il tuo nemico è il frontaliere. Dimmi, da maggio a ottobre quante volte ti fai la coda in dogana a Brogeda perchè passa mezza Germania, mezza Olanda? Con quelli non te la prendi? Certo l'inquinamento è un problema serio da risolvere, cominciamo anche a svecchiare le vostre case dove moltissime hanno ancora il riscaldamento ad olio, a nafta o a legna. Come mai non ne fai riferimento? Se poi il problema è sempre e comunque il frontaliero, allora curatevi. Avete minacciato mille volte di disdire i bilaterali ma niente, siete sempre lì. Evidentemente per Berna non contate molto.
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Franco Nitti ma daiiii contiamo a Berna come voi contate per Roma...non crede? Non mi sembra che il governo italiano si preoccupi del suo popolo ...quello che ha scritto è una gran cavolata
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Michele Marino guardi che si può dialogare senza offendere....e comunque ha scritto veramente cose senza senso lei troverebbe 70000 posti di lavoro agli svizzeri? Ma se state tutti scappando dall'Italia perché è invivibile. Ma dai!
Michele Marino 2 anni fa su fb
Certo se voi vi prendete gli immigrati e spendete quasi 5milardi annui per loro tranquilla che le risorse per i 70000 li trovo e ho anche il resto.
Michele Marino 2 anni fa su fb
Per ciò che riguarda il dialogo mi scuso con lei se si sente offesa , ma dovrebbe educare anche i suoi connazionali.
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Michele se uno svizzero si butta da un ponte non vuol dire che deve farlo pure lei. Io non mi sento offesa perché non la conosco. Comunque dobbiamo tutti avere più rispetto dei pensieri altrui. Noi ticinesi facciamo bene a voler tutelare il territorio come probabilmente é giusto che lo facciano i taxisti di milano...tutto sta nei modi. Penso che convenga con me che l'atteggiamento aggressivo ed intimidatorio avuto a Milano non sia stato molto civile
Alessandro Ferrari 2 anni fa su fb
L'importante è che crediate nei vostri pensieri come noi crediamo nei nostri!! Non siamo nessuno però diamo lavoro a 65000 vostri connazionali che se dovessero restare a casa tutti??!!!!!! Ah ecco.. Sarebbe un problema anche per voi... Ogni anno spendono 512 milioni di euro per fare la spesa oltre confine i ticinesi che odiate tanto.,. I riscaldamenti sono controllati e quando lo smog è elevato i livelli vengono abbassati con gli 80 km all'ora in autostrada, coincidenza? No, quindi non sono i riscaldamenti a causare problemi... Quelli che vanno in vacanza sono in 4-5 per macchina non 1 per macchina!! La paga di un frontaliere è la metà di un residente, è leale secondo voi? Se non lo vivete sulla vostra pelle non conoscete il problema.. E per la cronaca ho fatto e continuo a fare ogni tipo di lavoro...
Romano El Nardo Nardelli 2 anni fa su fb
Franco Nitti non c'erano articoli? Da articoli sono diventati addirittura statistiche. Se lo dice lei che non vi erano articoli allora sarà così. Comunque, adesso, sarà interessante vedere alla fine dei processi (che per fortuna non durano anni) che tipo di sanzioni verranno inflitte di questi negrieri che sfruttavano i loro connazionali. Il 2018 non è lontanissimo. Con un po' di calma le risposte arriveranno.
Romano El Nardo Nardelli 2 anni fa su fb
Scusami Franco ma ci vuole una piccola precisazione per quanto attiene alla disdetta dei bilaterali. Non è stata minacciata la disdetta dei bilaterali. E' stata minacciata, questo si, la raccolta firme per portare la popolazione alle urne per decidere della questione. L'UDC adesso ha iniziato la raccolta delle firme. Se vi riusciranno o no è un po' presto per dirlo. Se vi riusciranno, ma non prima, il "sovrano" si recherà alle urne.
Michele Marino 2 anni fa su fb
E be una bella fortuna per voi venire in Italia a fare la spesa come lo è per chi ha un lavoro in svizzera. In effetti ti dico quando andate a fare la spesa allontanati il più possibile dal confine perché i prezzi sono più alti . Per esempio io non andrò mai a fare la spesa al Bennet di Tavernola perché magari per voi è conveniente ma per me no.
Luca Riboni 2 anni fa su fb
Michele Marino guarda che dagli svizzeri c'è solo da imparare
Luca Riboni 2 anni fa su fb
Jacqueline Madsen mi spiace che tanti da noi non capiscano che la svizzera è un paese migliore di quello in cui noi viviamo.
Michele Marino 2 anni fa su fb
Per quanto riguarda il lavoro , ripeto siete fortunati ad avere dei frontalieri che lavorano fanno i bravi e tornano a casa. Vuoi fare cambio con i ns di "frontalieri"?. Io lo farei subito. Dopodiché voi volete essere autonomi non volete nessuno a casa vostra ma .....ma quando eravate un paradiso fiscale dove tutti portavano soldi e soldi nelle Vs banche e assicurazioni li fare i frontalieri andava bene.
Michele Marino 2 anni fa su fb
E non mi piace che vengano discriminati i miei connazionali perché hanno un lavoro su argomenti come quello in questo post che non c'entrano a nulla.
Michele Marino 2 anni fa su fb
Noi spendiamo 5 miliardi all'anno per aiutare della povera gente che arriva quasi morta dal mediterraneo e l'ho dobbiamo mantenere . Loro invece di lamentano di persone che arrivano lavorano e tornano a casa. Ma tu dimmi come gira il mondo
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Jacqueline Madsen hanno risposto cosi perchè il primo commento citicava proprio i frontalieri. Il comportamento dei tassisti? perchè quando è successo qui non mi sembra le cose siano andate tanto diversamente, se fa un po' di ricerche potrà ancora trovare gli insulti verso gli italiani e il tassista
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Lucrezia si però i commenti si devono leggere e capire altrimenti non finiamo più. È stato detto.che UNO svizzero che lavora in Italia ha generato atteggiamenti aggressivi ed intimidatori. In Ticino entrano 70000 frontalieri quindi se tanto mi da tanto noi cosa dovremmo fare?. Ed a questo punto sono sicura che se la situazione dovesse ribaltarsi e ciò 70000 frontalieri svizzeri a lavorare in Italia ce l'avreste fatta pagare molto cara...mi dica lei dove sta la critica
Michele Marino 2 anni fa su fb
Sì ma cosa vuoi dire "fatta pagare cara " . Per un episodio pensi che tutti abbiano questi atteggiamenti se non peggiori ? Ma lo sai quante persone arrivate con il barcone lavorano da noi ? E per questo dovremmo prendere a spintoni e a male parole? Scusa ma perché pensi questo ?
Michele Marino 2 anni fa su fb
A me sembrano pregiudizi
Alessandro Costa 2 anni fa su fb
Jacqueline Madsen a me risulta che ci siano anche tantissime aziende con titolari ticinesi che assumono frontalieri, io conosco diversi frontalieri che lavorano in aziende il cui titolare è svizzero. E non parliamo del fatto che anche i vostri politici (anche dell'UDC) assumono frontalieri. Quindi questo problema del dumping salariare è causato tanto dagli italiani quanto dai ticinesi. Cerchiamo di essere obiettivi e di guardare la realtà delle cose.
Antonio Sarnataro 2 anni fa su fb
Gli dovevano spaccare la faccia a questo coglione ticinese!se qualcuno dall italia si azzarda a caricare persone nelle loro zone chiamano subito quei coglioni di poliziotti più coglioni di loro!!
Boris Boriani 2 anni fa su fb
I tassisti a Lugano,vengono trattati ben peggio
Alfredo Mirioni 2 anni fa su fb
caro Matteo nome che ricorda un Renzi già questo dice tutto?!?! Tu ti devi informare meglio???!! Se io prenoto un viaggio aereo posso inserire nel pacchetto anche il servizio taxi Lugano-Malpensa e idem per il mio ritorno!!!!! Informas prima da parla pra nagot!!!!!!!
D'Amico Toni 2 anni fa su fb
...sempre pensato anche io.
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Antonio Sarnataro ma in Italia non siete stanchi di tutta questa violenza. Un comune cittadino che alza le mani su un altro? Poi ci chiediamo perche in Italia ci sono tutti questi femminilicidi. Se una persona ha un problema chiama la polizia non alza le mani. Si chiama CIVILTÀ.
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Alfredo Mirioni perfetta spiegazione. L'ho data pure io ieri ma non c'è verso di essere capiti!
Michele Marino 2 anni fa su fb
Ma dai addirittura arrivare a parlare di femminicidi. Qui stiamo andando sul ridicolo .
Michele Marino 2 anni fa su fb
E poi si parla di Linate e non di Malpensa ...informas prima da parla pra nagot
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Si Michele...leggi i commenti...tutti molto aggressivi. Uno ha scritto dovevano spaccargli la faccia...allucinante!!!
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Alessadro Costa le risulta male...la mela marcia c'e pure qui ma il ticino é stato rovinato negli ultimi anni dalle persone che sono arrivate per lucrare e sfruttare...prima di parlare le persone dovrebbero vivere la realtà del posto. Io non vengo a Como a spiegarle come vivere...chi credete di essere per spiegarci come dobbiamo vivere noi
Michele Marino 2 anni fa su fb
Sì come la Swatch
Michele Marino 2 anni fa su fb
Quando i frontalieri venivano a mettere.fior fior di soldi nelle banche assicurazioni ecc li andavano bene .
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Michele Marino lei generalizza. Vediamo chi assume alla Swatch di Mendrisio poi ne riparliamo...e poi guardi i frontalieri non hanno mai messo un soldo...solo portato fuori. E se li hanno lasciati era per convenienza come succede a tutti...ma perché non usa la sua energia per metterr a posto le cose nel suo paese? Perché s'interessa così tanto di quello che succede qui? ...forse lo so perché....
Michele Marino 2 anni fa su fb
Perché ogni pretesto è di parlare male dei miei connazionali... Pensa ai tuoi che non sono santi ..leggi leggi https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1993780477572775&id=1474563092827852
Michele Marino 2 anni fa su fb
http://www.quicomo.it/cronaca/bellagio-rissa-ragazzi-svizzeri.html
Gabriele Boffa 2 anni fa su fb
Jacqueline Madsen Magari per poter argomentare con cognizione di causa. È tanto complicato capire che se da noi entrano tutti questi frontalieri la responsabilità è della legge che lo permette e dei politici che ci ostiniamo ancora ad eleggere? Da quando guadagnarsi da vivere lavorando è diventato riprovevole? Poi a proposito della civiltà che sfoggiava con Michele Marino, su certa nostra stampa appaiono un giorno sì e l’altro pure articoli costruiti ad hoc per fomentare odio verso i frontalieri, con commenti di un disprezzo ed una virulenza estremi: questa non è violenza? L’aver accostato frontalieri e ratti da parte politica era un capolavoro di diplomazia? Pensa che dall’altra parte della frontiera non li leggono i giornali? E che immagine vuole che abbiano alla fine dei ticinesi? Sarebbe opportuno capire che a forza di gettare palate di letame, poi non ci si deve lamentare se ne torna indietro un po’.
Franco Nitti 2 anni fa su fb
Jacqueline Madsen beh allora elencami ciò che Berna ha fatto per voi. Qual’era la fatidica data, il 9 febbraio se non mi ricordo male. Vince il Ticino ma Berna non mette mai in pratica niente. Comunque è vero, ai nostri politici non interessa nulla dei cittadini ma vedo che anche i vostri sono della stessa pasta. Per non pagare la cassa malati (con 20mila al mese è dura) si sono aumentati lo stipendio del giusto importo. Guarda anche s casa tua che lo sporco c’è ma non si vede, probabilmente è più facile metterlo sotto il tappeto
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Jacqueline Madsen i 70000 frontalieri lo fanno nel rispetto della legge il tassista no. C'è un po' di differenza
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
Jacqueline Madsen l'unica compagnia aerea che offre il servizio d'autista è Emirates in business class e ti assicuro che il tassista non ti aspetta fuori nella ressa. Hanno i loro posteggi ben delimitati per cui non è sicuramente questo il caso
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Lucrezia chi le ha detto che non era in regola? L'articolo dice che lo era. E s'informi perché non tutti i frontalieri sono in regola e comunque andare in un altro paese accettando di essere sotto pagati e mettendo in crisi i residenti non é una bella cosa. Reclamate voi italiani di chi lo fa nel vostro paese e non possiamo farlo noi?
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Franco Nitti lei pensi al suo paese e noi pensiamo al nostro. Che coraggio parlare di altri paesi quando il proprio è sull'orlo del fallimento.
Jacqueline Madsen 2 anni fa su fb
Gabriele Boffa guardi ho ripetuto più volte che bisogna argomentare con rispetto...non posso decidere come devono fare gli altri. Visto che parla di civiltà mi dica lei se le persone del video sono rispettose. NESSUNO mi ha ancora detto cosa ne pensano...tutti a tirare fuori di tutto e di piu...poi guardi fomentare odio proprio NO. Io amo l'Italia...mio marito e tanti miei amici lo sono...e pure loro intelligentemente dicono che il Ticino con 70000 frontalieri ha un problema. Si parla di risolvere problemi gravi e non di odio. Le persone intelligenti capiscono gli altri no. E se vogliamo parlare di politici mi sembra che gli altri paesi europei sono messi peggio. Gabriele siamo messi male se dice che il Ticino getta letame...a chi si può sapere???a 70000 frontalieri che hanno trovato lavoro da noi?...siamo stanchi che gli altri buttano letame a noi per aver trovato qui l'america
Gabriele Boffa 2 anni fa su fb
Jacqueline Madsen Quando si vuole argomentare è opportuno farlo dopo avere letto il post che si commenta. A partire dal momento in cui lei mi mette in bocca parole che non ho scritto, la chiudo semplicemente qui.
Michele Marino 2 anni fa su fb
Il problema è che se da voi il frontaliere è per voi sottopagato da noi il frontaliere è ricco. Perché guadagna 3500 euro al mese dove la media paga da noi e tra 1000 e 1500 . Se volete buttare fuori i lavoratori basta pagarli a quelle cifre perché non faranno mai 100km al giorno . Quindi colpa della Vs politica . E l'italia non è in fallimento come lo siete stati voi con la crisi dei mutui tossici USA che vi ha prestato miliardi per non fallire ed è per questo che ora non avete più l'invisibilità dei conti correnti.
Cristi 2 anni fa su tio
C'è modo e modo per dire le cose.... sempre quella prepotenza che li contraddistingue
Equalizer 2 anni fa su tio
Una ragione in più per fermare e multare ogni NCC italiano che è abusivo in Ticino.
Giù Cav 2 anni fa su fb
Hanno fatto benissimo e gli è andata bene. Il mondo dei tassisti è più o meno uguale a quello degli MC.
Selvadek Charlie 2 anni fa su fb
Non esagerare ?
Lopes Goretti 2 anni fa su fb
Me auguro che quando trovano un taxista Italiano che lo trattano dele stessa meniera proprio vergonhoso ?
Zico 2 anni fa su tio
normale storia di bilaterali e reciprocità. cosa voleta pretendere.... a Berna i politici sono in letargo sempiterno. gli orsi ci andranno presto!
leopoldo 2 anni fa su tio
loro sono qui in 70000 e dobbiamo stare zitti governanti cantonali e federali svegliatevi
tarhan 2 anni fa su tio
@leopoldo Mi sa tanto che hai commentato l'articolo sbagliato. Qui non si parla di frontalierato. O era tanto per dirne una?
leopoldo 2 anni fa su tio
@tarhan perchè, loro lavorano da noi e stiamo zitti e il taxista è stato trattato male perche a chiasso il paseggero avrebbe dovuto prendere un taxi italiano.quindi non ho sbagliato articolo.
Tato50 2 anni fa su tio
@tarhan Beh, "leopoldo" avrà commentato l'artico sbagliato ma tu non hai letto l'articolo nei dettagli. Quel tassista era provvisto dei necessari documenti e autorizzazioni per restare dove era, quindi si tratta di frontalierato al contrario (se interpreto bene lo scritto). Quindi che noi ne abbiamo 65'000 e stiamo zitti (non tutti ma non cambia un accidenti) e loro ne hanno uno che per poco l'ammazzano. Chiaro che se cominciassero ad arrivare anche i tassisti frontalieri ad attendere i clienti presso le stazioni, i "nostri" gli riserveranno il medesimo trattamento !!!!!!
leopoldo 2 anni fa su tio
@leopoldo dimenticavo saluti
tarhan 2 anni fa su tio
@leopoldo Si ma qui non si tratta di frontalierato, qui si tratta di bella e buona maleducazione! I soliti 4 deficienti che si sono sentiti forti e hanno voluto dire, a torto la loro! Questo esula dalla politica di cui siamo stanchi. Saluti
Daniel Tishchenko Vasile 2 anni fa su fb
Utilizzare Uber e problema risolto
Laila Berger 2 anni fa su fb
Infatti! ?
Davide Tedoldi 2 anni fa su fb
Appunto e si paga un quarto
Matteo Sansone 2 anni fa su fb
Davide Tedoldi varese-Malpensa 65€ di fissa.. uberblack ne chiede più di 100.. dove sta il risparmio illustrami
Davide Tedoldi 2 anni fa su fb
Mi sembra strano
Matteo Sansone 2 anni fa su fb
Davide Tedoldi scarica l’applicazione di uber e vedi.. purtroppo non ti posso postare lo screen. Te lo mando in messenger
Davide Tedoldi 2 anni fa su fb
Allora saranno ladri anche loro in Italia perché in America nn costano niente
Franco Barbato 2 anni fa su fb
"BREAKING NEWS" il mondo in fiamme, ma il "giornalismo" ticinese facendo notizie proprie di asilo.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-26 09:56:15 | 91.208.130.89