Fotolia
ULTIME NOTIZIE Ticino
POSCHIAVO (GR)
3 ore
Incidenti sul lavoro: un imprenditore poschiavino condannato in Italia
Le vittime del sinistro, un uomo decapitato dal cavo di una teleferica e un ferito grave, si trovavano a Grosio (Sondrio)
LUGANO
5 ore
Risultato record: 103'000 utenti al giorno per Tio
Per la prima volta i lettori online superano quelli dei media cartacei. Enrico Morresi: «I contenuti sono più importanti del supporto»
FOTO E VIDEO
LOCARNO
7 ore
Si pattina a suon di Sgaffy. È partito Locarno On Ice
La manifestazione invernale più apprezzata del Ticino festeggia 15 anni con tante novità
CANTONE
8 ore
Fioristi agguerriti: «Così vi facciamo dimenticare i cattivi pensieri»
Vendere una semplice stella di Natale o un amarillis non basta più. Da ormai diversi anni l’Avvento si trasforma in una sfida basata sui colpi di genio. E sulla capacità di stupire
Attualità
8 ore
Dal fotovoltaico allo studio sui batteri: quando la Supsi progetta al fronte
Il mandato che il Cantone ha stipulato con la scuola comprende sedici ambiti. Tra i molti abbiamo selezionato tre progetti
AIROLO
8 ore
A Pesciüm si scia dal 30 novembre
Le condizioni meteo particolarmente favorevoli hanno permesso di preparare le piste
SAN BERNARDINO
8 ore
La neve è arrivata: parte la pre-season
L'apertura parziale delle infrastrutture invernali è prevista per il 23 e il 24 novembre
CANTONE
9 ore
Fumo o svapo: «Meglio buttarsi dal primo piano, piuttosto che dal quinto»
I medici americani chiedono lo stop alla sigaretta elettronica. Tanti i dubbi sullo svapo. Ma in Svizzera il mercato è in ascesa. Ecco cosa ne pensano gli esperti ticinesi. Guarda il video
LUGANO
9 ore
«Chi di conflitto di interessi parla, in conflitto di interesse è!»
Il PLR replica alle accuse leghiste rivolte nei confronti della loro capogruppo in consiglio comunale, Karin Valenzano Rossi
CANTONE
9 ore
I social media riscuotono interesse turistico
Oltre trenta le persone che hanno preso parte a una formazione proposta ai partner di Lugano Region e Mendrisiotto Turismo
LOCARNO
10 ore
Monte Brè, l'incontro in Municipio
L'Esecutivo cittadino ha incontrato i promotori del progetto privato che mira a edificare nuove costruzioni di stampo turistico e alberghiero nel quartiere
CANTONE
12.01.2017 - 17:540
Aggiornamento : 22:39

Nella Svizzera italiana si guarda sempre meno tv

Anche il dato dei giovani svizzeri è in calo. In aumento invece l'utilizzo del servizio in differita

Quanto guardi la tv?

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BELLINZONA - Gli svizzeri italiani guardano sempre meno tv. Infatti secondo Mediapulse, nel 2016 e per quel che riguarda la fascia d’età dai 15 ai 49 anni, il numero di spettatori ha toccato il minimo storico.

Gli spettatori di lingua italiana hanno guardato nel secondo semestre del 2016 la tv in media 120 minuti, 9 in meno rispetto al 2015.

Dall'introduzione della nuova misurazione nel 2013, i valori rilevati per il consumo televisivo quotidiano della popolazione complessiva non sono mai stati così bassi: 118 minuti nella Svizzera centrale e 135 nella Svizzera occidentale. Nella Svizzera italiana i dati indicano lo stesso risultato dell'anno precedente, 161 minuti.

Resto della Svizzera - In Svizzera due persone su tre vedono quotidianamente la televisione in diretta, ma è in aumento l'utilizzo di quella in differita. D'altro canto, i giovani tra i 15 e i 29 anni accendono la tv meno sovente e per periodi più brevi.

Nella seconda metà del 2016 i dati registrati eguagliano più o meno quelli raccolti nel semestre precedente.

I telespettatori della Svizzera tedesca dai 15 ai 29 anni rimangono giornalmente circa 57 minuti davanti alla televisione. Nove minuti in meno rispetto allo stesso periodo del 2015.

I giovani della Svizzera romanda rimangono davanti allo schermo in media 53 minuti al giorno. Dall'anno precedente le cifre indicano una diminuzione di 17 minuti.

Differita - In aumento anche l'utilizzo del servizio in differita. Questa nuova offerta è sfruttata dal 20-25% degli spettatori.

Commenti
 
GIGETTO 2 anni fa su tio
Per la "pochezza" che ci propone la ro$$a RSI (Radio Socialista della svizzera Italiana) è normale che calano gli ascolti....arriverà la votazione sulla Billag....aaahh se arriverà poi saranno c.....i amari in quel di Comano.
stones 2 anni fa su tio
eppure avrei detto che con personaggi come il Di Gioia gli indici d'ascolto sarebbero schizzati alle stelle...
Moga 2 anni fa su tio
@stones E chi è Di Gioia???
aquila bianca 2 anni fa su tio
@stones ;-)))))))))))))))))))))) Schizzati sopra le stelle di Buseno.... Val Calanca, dove ha trovato moglie e ora ha due figli..... ;o) ......la sua dislessia è palese...... Le battute... ??... Da strapparsi i peli delle ascelle.... (comunque, ha l'onestà di criticarle da solo e di questo bisogna dargli atto.... ). Buon pomeriggio stones ;-)))
Kahr 2 anni fa su tio
Forse che ci siamo rotti dei giochini scemi per i quali paghiamo canoni da salasso?
volabas 2 anni fa su tio
e il bello è che si paga il canone più alto d'europa, a ghè quaicoss che cirloka in dal manic
DaMaPo 2 anni fa su tio
A confronto con il resto della Svizzera l'offerta è decisamente inferiore, senza tener conto della stupidità di certi contenuti offerti da molti canali della vicina penisola. Vero che potrei guardare anche canali in tedesco e Francese, ma la TV la guardo per rilassarmi...
Tarok 2 anni fa su tio
basta billag!
Ivana Kohlbrenner 2 anni fa su fb
si guarda meno TV l o c a l e
curzio 2 anni fa su tio
Il modello di TV tradizionale è destinato a scomparire. I programmi si guardano sempre di più in streaming differiti, dagli archivi dei produttori e da portali come Youtube e simili. Ancora qualche anno e si sorriderà quando qualcuno dirà "Io, alle otto di sera, mi mettevo davanti al televisore per ascoltare un tizio che legge le notizie che lui ha scelto".
Tarok 2 anni fa su tio
@curzio infatti ti metterai in rete a sorbirti i contenuti previsti da facebook per il tuo profilo social
curzio 2 anni fa su tio
@Tarok Invece mettersi davanti al televisore e sorbirsi i contenuti previsti da chi si preoccupa degli indici di ascolto è sicuramente meglio, vero?
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-22 02:23:29 | 91.208.130.87