CHIASSO
24.05.2010 - 18:350
Aggiornamento : 22.11.2014 - 01:49

Quei titoli falsi da 134,5 miliardi di dollari, chiusa l'inchiesta

CHIASSO - Rinvio a giudizio per i due cittadini giapponesi fermati nel giugno scorso con bond americani del valore di 134,5 miliardi di dollari.

I due uomini stavano scendendo alla stazione internazionale di Chiasso provenienti da Como su un treno regionale.

Si è conclusa l'indagine della procura di Como e con la collaborazione dei servizi segreti americani sui bond americani di cui non è ancora chiara né la provenienza e né la destinazione. Come riferisce la Rsi, le indagini hanno portato a tre rinvii a giudizio per introduzione in Italia e spendita di titoli di credito stranieri falsi. Infatti, oltre ai due cittadini giapponesi, gli inquirenti hanno chiesto il rinvio a giudizio per un imprenditore 72enne di Carimate, presidente di una casa di spedizione di Roma, che aveva accompagnato i due cittadini del Sol levante alla stazione di Como.

I titoli sono risultati tutti falsi. Si trattava di 245 bond della Federal Reserve e dieci "Kennedy note" per un valore totale di 134,5 miliardi di dollari.
 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-08 18:36:00 | 91.208.130.87