Immobili
Veicoli

SVIZZERANuove misure contro il Covid: cosa cambia da lunedì

17.12.21 - 22:30
Domande e risposte sui provvedimenti anti-contagio annunciati venerdì dal Consiglio federale
keystone-sda.ch (MICHAEL BUHOLZER)
Nuove misure contro il Covid: cosa cambia da lunedì
Domande e risposte sui provvedimenti anti-contagio annunciati venerdì dal Consiglio federale

BERNA - Il Consiglio federale ha annunciato venerdì pomeriggio le nuove misure per affrontare la pandemia di coronavirus che scatteranno da lunedì 20 dicembre.

Le reazioni sono state di vario genere, come era inevitabile: chi ha accolto con favore i provvedimenti e chi li avversa, trovandoli «preoccupanti». C'è anche chi, come il presidente dell'Ordine dei medici ticinesi Franco Denti, trova che si sia cercato di accontentare tutti e si sia deciso poco. Il risultato? Misure insufficienti e la creazione di «zone grigie dannose».

Veniamo ora ai provvedimenti che scatteranno con l'inizio della prossima settimana: cosa si potrà fare, e cosa invece no? Abbiamo cercato di fare chiarezza sulla base di quanto è stato comunicato dal Consiglio federale - con l'ausilio inoltre dei post social di André Simonazzi, il portavoce del Consiglio federale.

Sono vaccinato, posso andare al ristorante?
Sì, l'accesso sarà riservato a vaccinati o guariti (regola 2G). In più ci sarà l'obbligo di mascherina all'interno e di consumare cibi e bevande solo rimanendo seduti.

Come mi devo regolare per cinema, teatri, musei e le altre manifestazioni culturali?
Vedi sopra: accesso consentito a vaccinati e guariti, che dovranno osservare l'obbligo di mascherina. Ok al consumo di cibi e bevande, ma stando seduti.

E per quanto riguarda le attività sportive?
Anch'esse sono regolamentate con il 2G, tranne in quei casi dove, essendo tale l'intensità da non permettere d'indossare la mascherina, verrà richiesto il test negativo o la certificazione di essersi vaccinati o guariti fino a quattro mesi prima (2G+).

Come è regolato l'accesso a una discoteca?
Per questo genere di locali, ma anche per i bar - ovunque dove l'obbligo di mascherina e di stare seduti sia impossibile - è in vigore il 2G+: ovvero accesso riservato a persone vaccinate o guarite che dovranno presentare un test negativo, oppure che si sono immunizzate o hanno lasciato alle spalle il Covid-19 negli ultimi quattro mesi.

Devo fare il test per andare in piscina al coperto?
Sì, la Confederazione ha inserito le piscine coperte nei luoghi sottoposti a 2G+. Anche in questo caso è prevista l'esenzione del test per vaccinati o guariti da massimo quattro mesi.

Per quanto riguarda le manifestazioni all'aperto?
Per tutte quelle che prevedono più di 300 partecipanti continua a valere il 3G ovvero: persone vaccinate, guarite o con un test negativo.

Suono uno strumento a fiato in una banda musicale: mi serve il test negativo?
Sì, anche questa attività prevede l'obbligo di 2G+, non essendo possibile l'obbligo di mascherina.

Arriva Natale e voglio organizzare una piccola festa con parenti e amici: ci sono delle limitazioni?
Il Consiglio federale ha emanato le seguenti disposizioni riguardanti gli incontri privati: limite di 10 persone se almeno uno dei presenti, di età pari o superiore a 16 anni, non è né vaccinato né guarito. Anche i bambini vanno conteggiati, non solo gli adulti.

Siamo tutti vaccinati o guariti: in quanto possiamo essere?
Nel caso in cui i presenti siano tutti vaccinati o guariti dal Covid-19, sono permessi incontri fino a 30 persone se ci si trova al chiuso. All'aperto, il limite sale a 50 persone.

Cosa cambia sul posto di lavoro?
Il telelavoro (home working) è di nuovo obbligatorio. Tranne, ovviamente, per quelle professioni che richiedono la presenza sul posto. In quel caso «continua a valere l'obbligo della mascherina se c'è più di una persona in un locale».

La mascherina è obbligatoria a scuola?
Sì, per quelle del livello secondario II.

E negli altri istituti?
Il Consiglio federale raccomanda fortemente ai Cantoni d'introdurre l'obbligo di mascherina anche nelle scuole di livello inferiore, cosa che molti hanno già fatto. «Ugualmente raccomandata è l'esecuzione di test ripetuti per interrompere velocemente le catene d'infezione nelle scuole».

È previsto l'insegnamento a distanza?
Non ora, «poiché le vacanze semestrali sono ormai alle porte».

Devo sottopormi a un intervento chirurgico non urgente: lo posso fare?
Il Consiglio federale raccomanda fortemente ai Cantoni di rimandare interventi non urgenti negli ospedali per sgravare il personale sanitario. «Se nei prossimi giorni o nelle prossime settimane la situazione dovesse peggiorare rapidamente, il Consiglio federale sarà in grado di reagire tempestivamente».

Devo fare un test, chi lo paga?
Da sabato 18 dicembre, ha precisato Simonazzi, «la Confederazione assume di nuovo i costi di alcuni test che consentono di ottenere un certificato Covid-19». Sono esclusi i test autodiagnostici, quelli anticorpali e i test PCR individuali. «Con questo, il Consiglio federale attua una decisione del Parlamento». Dal 17 gennaio 2022, inoltre, a tutti coloro che si sottoporranno ai test ripetuti verrà rilasciato un certificato Covid.

Sono vaccinato o guarito e devo entrare in Svizzera: cosa mi occorre?
Le persone vaccinate e guarite devono fare un test solo prima di entrare nel territorio elvetico, che sia antigenico (effettuato massimo 24 ore prima) o molecolare (entro le 72 ore precedenti). «Il test dopo l'entrata non è più necessario» sottolinea Simonazzi. Il modulo di entrata, il Passenger Locator Form, andrà sempre compilato. I viaggiatori in ingresso nel Paese dovranno farsi carico delle spese del test.

Non sono vaccinato e voglio entrare in Svizzera: cosa devo fare?
I «non vaccinati o non guariti», spiega Berna, devono compilare il modulo di entrata, presentare un test negativo all'ingresso e ripeterlo 4-7 giorni dopo l'entrata. Il risultato del test deve essere notificato al Cantone.

Arriverò in Svizzera in aereo o con un autobus a lunga percorrenza: cosa mi serve?
Vedi sopra: si dovrà presentare il risultato negativo di un test e un modulo di entrata.

Ho meno di 16 anni: il test per l'accesso sul territorio elvetico è obbligatorio?
No. È una delle categorie che sono escluse dal provvedimento, insieme a chi (per vari motivi) è già dispensato e per i casi di emergenza medica.

Sono un camionista e vengo in Svizzera per lavoro: devo fare il test?
Niente obbligo di test, né di Passenger Locator Form, per i conducenti professionali.

Sono un lavoratore frontaliere: per me cambierà qualcosa?
No, niente modulo e test all'ingresso.

Vivo nella fascia di confine: posso entrare in Svizzera per fare acquisti o per turismo?
Per questa categoria di soggetti niente obbligo di test e modulo d'ingresso, a meno che non acceda tramite aereo o autobus a lunga percorrenza: in quel caso bisognerà presentare il Passenger Locator Form e il risultato negativo di un test.

Ci sono obblighi di quarantena?
«Al momento» precisa Berna «non vige alcun obbligo di quarantena per chi entra in Svizzera».

I nuovi provvedimenti vanno a sommarsi a quelle che sono le raccomandazioni fondamentali della Confederazione in ottica anti-contagio: ridurre al minimo i contatti, ventilare regolarmente i locali e, soprattutto, farsi vaccinare.

CORRELATI
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA