Deposit (immagine illustrativa)
La scuola è una delle principali fonti di stress per i nostri giovani.
SVIZZERA
26.08.2021 - 09:220
Aggiornamento : 10:10

Un sondaggio di Pro Juventute rivela: «Un bambino su tre è stressato»

In Ticino i giovani risulterebbero più stressati rispetto ai coetanei della Romandia e della Svizzera tedesca.

Stando a quanto riferito dal sondaggio, lo stress crescerebbe con l'aumentare dell'età dei ragazzi.

BERNA - Un bambino svizzero su tre soffre di stress. È la (triste) conclusione a cui è giunto un sondaggio condotto tra ottobre 2019 e febbraio 2020 da Pro Juventute, al quale hanno partecipato 1'056 bambini e giovani di 56 classi. «Lo stress è un compagno fedele delle giovani generazioni elvetiche: il 33% dei bambini e dei ragazzi intervistati ha mostrato forti sintomi di stress», precisa l'Associazione.

Ticinesi più stressati - Lo stress non colpisce in egual misura gli svizzeri. «I giovani romandi (34%) e ticinesi (39%) sono un po’ più stressati rispetto ai coetanei della Svizzera tedesca (31%)», precisa Pro Juventute sottolineando come i livelli di stress crescano con l’aumentare dell’età dei giovani partecipanti al sondaggio.

Lo stress a scuola... - Nel sondaggio - condotto prima dello scoppio della pandemia da Covid-19 - viene precisato che la scuola è uno dei grandi fattori di stress per i giovani. «Esami, compiti, ma anche litigi in classe e bullismo portano a un aumento dello stress tra gli studenti». Anche i docenti hanno un grande impatto su questa problematica. «Più negativa è l’immagine che l’insegnante ha della classe - sottolinea Pro Juventute - più stressati sono gli alunni».

...e quello a casa - La scuola non è però l'unica fonte di stress per i giovani. Molti affermano che questo problema viene alimentato anche tra le mura domestiche. «I bambini fortemente stressati - viene precisato nel sondaggio - hanno dichiarato di avere poca voce in capitolo a casa e che i loro genitori si interessano poco a loro. Il 37% dei bambini stressati dice di avere un cattivo rapporto con i propri genitori. Tra i bambini meno stressati questa cifra scende al 13%». 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Duca72 1 mese fa su tio
Mandateli un mese a scuola a Napoli e portate i bambini napoletani un mese in Svizzera. Secondo me’ cambia subito qualcosa….
seo56 1 mese fa su tio
No comment!! Gli stressati sono quei 🤐 che fanno questi sondaggi!!
Shion 1 mese fa su tio
La pharma è molto contenta di questi numeri. Sono i paziemti di domani.
Güglielmo 1 mese fa su tio
Bé ci credo, i bambini devono avere anche il tempo di annoiarsi non solofornire prestazioni. e la scuola, e il calcio e il pattinaggio e il tennis e chi più ne ha più ne metta. La play Station, il tablet il cellulare. Ma quando giocano ancora tra di loro o da soli? Faccio parte di una generazione dove con poco ci divertivamo eravamo spensierati, magari anche "un po indre da cutüra" ma bambini senza stress. dovrebbe essere come per la moda, ogni tanto si torna indietro... sennò sarâ sempre peggio.
ceresade36@gmail.com 1 mese fa su tio
Che tristeza cosi piccoli e gia con stfess lo stile di vita che hanno qui😰
seo56 1 mese fa su tio
@ceresade36@gmail.com 😂😂😂🤣🤣
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-25 04:28:16 | 91.208.130.85