20Min/OskarMoyano
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ASCONA/ZURIGO
7 ore
Il pluri-omicida è stato "coperto" dalle autorità?
Gunther Tschanun ha vissuto in incognito in Ticino per 15 anni. Ma a Zurigo qualcuno lo ha aiutato
SVIZZERA / FRANCIA
8 ore
«Tenevano la bimba, urlava. Pensavo a un rapimento»
La piccola Mia è stata ritrovata in una ex fabbrica, ora occupata.
SVIZZERA / FRANCIA
16 ore
Ritrovata in Svizzera la piccola Mia, arrestata la madre
È stata la donna a ordinarne il rapimento.
BERNA
17 ore
Coppia trovata morta, presentano lesioni da arma da fuoco
Stando ai primi elementi dell'inchiesta può essere escluso qualunque intervento esterno.
VALLESE
17 ore
Scontro a Lens, morto un centauro portoghese
Il motociclista è stato sbalzato per 12 metri lungo una scarpata.
VAUD
17 ore
Rapita e ritrovata in una casa occupata
La bambina era stata "prelevata" da tre uomini in Francia, e portata dalla madre
SVIZZERA
17 ore
Entro luglio grandi eventi all'aperto con 1'000 partecipanti?
Per arrivare a 5'000 entro settembre, la proposta in una bozza dell'Ufsp che dovrà ancora essere valutata
APPENZELLO ESTERNO
18 ore
Auto nel dirupo: muore una 18enne
L'incidente questa notte tra Trogen e Wald, in coincidenza di una curva pericolosa
BERNA
19 ore
«Con le riaperture ci sarà un rischio elevato»
Critico il capo della task force, Martin Ackermann, sugli allentamenti di domani
SAN GALLO
19 ore
Furto con scasso in moschea
I ladri si sono impossessati di alcune centinaia di franchi presenti della cassetta delle elemosine
ZURIGO
20 ore
Nel canton Zurigo: «Tutti vaccinati entro agosto»
Lo sostiene la consigliera Natalie Rickli che frena i piani di Berset per luglio: «Ancora troppe incertezze»
SVIZZERA
20 ore
È morto Peter Schellenberg
Fu una figura chiave della televisione svizzera in lingua tedesca SRF
SVIZZERA
07.03.2021 - 23:590
Aggiornamento : 08.03.2021 - 09:42

Eventi? Può entrare chi è vaccinato...e chi si fa testare

Oltre a chi è vaccinato potrebbe partecipare ai futuri eventi anche chi accetta di fare un test rapido all'ingresso

Il Parlamento elvetico sembrerebbe essere d'accordo sulla proposta

BERNA - L'ammissione ad eventi sportivi, concerti ed eventualmente anche a ristoranti e centri fitness dovrebbe essere concessa solo a coloro che sono vaccinati...o che accettano di fare un test rapido all'ingresso.

È l'idea che sta considerando il Consiglio federale per rilanciare alcuni dei settori più colpiti dalla crisi del coronavirus, da quanto riferisce la "SonntagsZeitung".

Secondo il domenicale, un'ampia gamma di politici - sia di sinistra che destra - chiedono che la proposta sia attuata a margine delle misure di rilassamento previste per la primavera e l'estate.

In questo modo, l'introduzione dei tanto discussi "privilegi" per coloro che si sono vaccinati, come succede ad esempio in Israele, non dovrebbe aver luogo in Svizzera. Secondo il rapporto, infatti, una buona parte dei politici ritengono una tale possibilità discriminatoria.

Dubbi sull'attuabilità - Tuttavia, ci sono ancora dei dubbi: ci si chiede infatti se sia fattibile - a livello logistico - testare migliaia di persone all'ingresso dei grandi eventi.

Secondo il Consigliere nazionale dei Verdi liberali Martin Bäumle non dovrebbero esserci problemi: «Agli Open Air e nei grandi eventi sportivi si potrebbe permettere ai visitatori stessi di portare un test rapido - del giorno stesso - ottenuto in un centro di test. Questo ridurrebbe al minimo lo sforzo logistico».

Le valutazioni dei parlamentari sono diverse, ma visto il consenso generale nei confronti dell'idea potrebbe essere trovata presto una soluzione.

Una mano in più - I test come condizione d'ingresso potrebbero non solo permettere degli allentamenti più rapidi e un rilancio degli eventi, ma anche aiutare a frenare la diffusione del virus in generale nella società.

Infatti, per la popolazione sarebbe un buon incentivo per farsi testare, e ottenere più test è uno degli obbiettivi della strategia adottata dal Consiglio federale. Questo perché la Confederazione vuole poter scovare anche i "superdiffusori" asintomatici, identificabili solo testando quante più persone possibili.

D'altronde, quanto siano necessari questi incentivi è stato dimostrato questa settimana dagli stessi parlamentari: nonostante le raccomandazioni urgenti da parte del Governo, solo 106 dei 246 deputati presenti si sono fatti testare il primo giorno della sessione primaverile in corso.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 1 mese fa su tio
Macchina mangia soldi
seo56 1 mese fa su tio
Discriminazione bella e buona
Gio58 1 mese fa su tio
Per me, a queste condizioni gli organizzatori di eventi possono anche andare in fallimento!! E senza aiuti di rigore.
pillola rossa 1 mese fa su tio
@Gio58 Si meritano di fallire
Big Luca 1 mese fa su tio
Condivido, pienamente d'accordo !
lilla71 1 mese fa su tio
Chi è vaccinato ok, ma i test rapidi no perché sono inaffidabili
pillola rossa 1 mese fa su tio
Test ovviamente affidabilissimi
Numeri primi 1 mese fa su tio
Si deve trovare il giusto compromesso senza assolutamente creare discriminazioni - privilegi di nessun genere. Il nostro parlamento 106 testati 140 no. Ciò dimostra che adottando le misure basilari di sicurezza si può tranquillamente lavorare. Se funziona sotto la nostra cupola non si capisce perché non può funzionare su tutto il territorio.!
Booble63 1 mese fa su tio
E avanti con la dittatura..
Didimon 1 mese fa su tio
Per il test son d'accordo.. Ma il vaccino siam pazzi
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-19 05:58:20 | 91.208.130.87