Immobili
Veicoli

ISRAELEA Tel Aviv il primo concerto "per soli vaccinati"

06.03.21 - 09:25
500 persone hanno potuto partecipare mostrando il proprio certificato vaccinale
AFP
A Tel Aviv il primo concerto "per soli vaccinati"
500 persone hanno potuto partecipare mostrando il proprio certificato vaccinale

TEL AVIV - Grazie all'avanzata campagna di vaccinazione contro il nuovo coronavirus, Israele ha potuto organizzare un primo concerto con centinaia di spettatori...vaccinati.

Circa 500 persone, che hanno ricevuto un vaccino contro il Covid-19, si sono infatti riunite ieri a Tel Aviv allo stadio Bloomfield, che può contenere fino a 30'000 spettatori, per ascoltare un'esibizione live del cantante pop israeliano Ivri Lider.

«È davvero forte, sono molto felice», e «spero che questo sia l'inizio di un periodo in cui torneremo alle nostre vite normali» sono alcuni dei commenti, raccolti dall'agenzia stampa AFP, tra le persone accorse a godersi nuovamente uno spettacolo di musica dal vivo.

All'ingresso nell'arena, i partecipanti hanno dovuto mostrare i loro "green pass", che confermano il completamento della loro vaccinazione contro il Covid-19. Sebbene gli individui presenti fossero vaccinati, hanno comunque tutti rispettato l'obbligo di indossare la mascherina.

Israele, lo ricordiamo, ha iniziato una serie di riaperture di attività e servizi, ma con alcune di queste disponibili solo per i possessori del "green pass". Il concerto di venerdì è il primo di quattro eventi musicali di questo tipo organizzati dalla città di Tel Aviv.

La campagna di vaccinazione di Israele è considerata un grande successo. Più della metà dei nove milioni di abitanti del paese hanno infatti già ricevuto entrambe le dosi del vaccino di Biontech/Pfizer.

COMMENTI
 
Numeri primi 1 anno fa su tio
Qualcuno deve pur cominciare! Il tempo ⏱ ci dirà se la strada imboccata é quella giusta.
Gio58 1 anno fa su tio
Ah sì? Bene, allora basta concerti!!!! Si può vivere anche senza. Forse non sarà la stessa cosa per gli organizzatori degli eventi.
pillola rossa 1 anno fa su tio
Esattamente
Roger1980 1 anno fa su tio
In 500...wow...che cosa straordinaria! E, siccome il vaccino è efficace e tutti si fidano, hanno dovuto comunque mantenere le distanze e portare la mascherina! Coerenza zero...
Michael.Burry 1 anno fa su tio
hahahahaah che livelli. rischiare la vita per un concerto. non la vedo bene per i prossimi mesi. 1929 in arrivo
TheOsage 1 anno fa su tio
Quindi sono entrati solo i vaccinati, ma sono sono tutti con la mascherina. Quindi il vaccino è servito per?
ceresade36@gmail.com 1 anno fa su tio
Haha🤑
pillola rossa 1 anno fa su tio
Fra 3 mesi lo rifanno?
Veveve 1 anno fa su tio
Non sono entusiasta della cosa ma se questo vuol dire tornare alla vita ci adegueremo...fintanto che vacciniamo a questa velocità però non ne usciremo mai!!!😤
egi47 1 anno fa su tio
La strada giusta che prende la gente con una testa sulle spalle. Israele sta cercando di svegliare gli addormentati.
Maranzotto 1 anno fa su tio
Tristissimo come, nonostante non cambi nulla riguardo i distanziamenti e mascherine, vi siano persone che acconsentano alla divisione fra vaccinati e non!!!! E pensare che la maggiorparte sono coloro che hanno sempre criticato il razzismo e tutte queste forme di divisione!!! È proprio vero che quando ci si sente con le spalle al muro si preferisce vendersi l'anima piuttosto che combattere, sopratutto contro queste ridicole e palesi ingiustizie!
gigios 1 anno fa su tio
Combattere? Contro cosa? Ridicole e palesi ingiustizie? Chiama Berna o Bellinzona e spiegagli la tua strategia per uscire da questa situazione. Grazie mille!
pillola rossa 1 anno fa su tio
Concordo. Fra 3 mesi Israele sarà ai piedi della scala perché il virus sarà già cambiato e dovranno ricorrere a ulteriori vaccini. E vai di mortalità. Siamo alla seconda shoah e nessuno reagisce, come per la prima.
NOTIZIE PIÙ LETTE