Immobili
Veicoli

SVIZZERAMancano vaccini, Nidvaldo chiede aiuto agli altri Cantoni

29.01.21 - 16:17
I ritardi stanno mettendo in difficoltà le strategie cantonali di vaccinazione
Keystone
Fonte ats
Mancano vaccini, Nidvaldo chiede aiuto agli altri Cantoni
I ritardi stanno mettendo in difficoltà le strategie cantonali di vaccinazione

STANS - A causa dei ritardi accumulatisi nella consegna dei vaccini contro il coronavirus, al canton Nidvaldo, che finora è quello che ha vaccinato di più in proporzione alla popolazione (7,47 dosi ogni 100 abitanti), mancano diverse centinaia di dosi per effettuare il richiamo. Le autorità hanno contattato altri cantoni per cercare di correre ai ripari.

Sono state somministrate finora 3350 dosi, ha precisato oggi la cancelleria dello Stato. Nelle case di cura, le seconde vaccinazioni sono praticamente finite, ha aggiunto all'agenzia Keystone-ATS la consigliera di Stato Michèle Blöchliger, alla testa del Dipartimento della sanità. Gli ultra 75enni e chi è affetto da una patologia cronica viene vaccinato dal suo medico di famiglia.

Per rispettare le scadenze tra la prima e la seconda puntura, il Cantone ha bisogno di una confezione supplementare del vaccino prodotto da Pfizer/BioNTech, che contiene quasi 1000 dosi. Ma non ci servono tutte, ha puntualizzato Blöchliger.

Sono pertanto stati contattati altri cantoni che avevano ancora disponibilità e i segnali sono incoraggianti. Nidvaldo passerebbe poi a sua volta le dosi di cui non ha bisogno ad altri cantoni che si trovano in una situazione simile, rimborsando i vaccini ricevuti.

COMMENTI
 
Don Quijote 1 anno fa su tio
Chissà quanti vaccini in giacenza aspettano il miglior offerente.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA