MATTEO MUSCHIETTI
L'OSPITE
12.01.2021 - 07:000

Il freddo inverno e l'amico pettirosso

Matteo Muschietti – dicastero ambiente Coldrerio

COLDRERIO - L'inverno attuale si presenta, dopo diversi anni, molto freddo e ricco di precipitazioni nevose.

Le temperature sono molto basse soprattutto di mattina e al calar del sole. Al mattino nel giardino di casa la brina si presenta nella sua veste scintillante ricoprendo il prato di mille stelline di ghiaccio.

Nel precedente articolo ho descritto il comportamento di un pettirosso che mi ha accompagnato durante un pomeriggio di novembre, mentre m'accingevo a preparare gli alberi fruttiferi per l'inverno prossimo oramai. Ho passato un intero pomeriggio assieme e ho stretto un'amicizia che persiste ancora oggi.

Tutte le mattine viene sulla mia terrazza a cibarsi dei semi che ogni giorno vengono distribuiti su un piccolo piattino di porcellana da parte mia. Puntuale come un orologio svizzero alle ore 08.30 eccolo apparire e posarsi delicatamente beccando con avidità quanto proposto. Da parte mia lo osservo con grande piacere e lo ammiro per i sui colori illuminati dal sole appena sorto sopra il Bisbino.

Sono attimi intensi che mi procurano una gioia immensa e penso che ho trovato un amico sincero, che si fida di me per un aiuto a superare i rigori invernali. Il pettirosso in questione arriva qui in Ticino per passare l’inverno dalla lontana Foresta Nera che è situata in Germania. Normalmente rimane sino al mese di marzo, poi riparte. Ogni pettirosso sceglie un suo territorio ed è geloso e non ammette nessun simile sullo stesso. Si avvicina alle abitazioni quando arriva il freddo, sovente lo ritrovi anche sui davanzali, intento a curiosare.

Nel mio giardino non ci sono gatti, perché è il regno del mio cane Billy, che passa gran parte della giornata a controllare il suo territorio e a rincorrere i felini che abusivamente entrano. Ma il suo controllo non dura tutta la giornata e talvolta ecco un grosso gatto nero aggirarsi e cercare di cacciare i piccoli uccellini. È immobile sotto la pianta della camelia e osserva attentamente qualcosa che si muove fra le sue fronde sempreverdi. È il mio amico pettirosso. Visto quanto succede scaccio il gatto che di gran fretta lascia il mio giardino. Il piccolo pettirosso viene verso di me e si posa sul mio balcone, quasi a volermi ringraziare per il pericolo scampato.

La natura è meravigliosa e ti dona momenti intensi della vita degli animali che ogni giorno vivono pienamente con noi.

Riflettiamo cari amici, e con tutte le nostre forze diamoci da fare per preservare la natura che ci circonda e dare un senso alla nostra vita. Cosa sarebbe un anno privo di stagioni! Nulla! Quindi diamoci da fare e lavoriamo per impedire i cambiamenti climatici che ci daranno solo calamità e una vita sempre più difficile e anomala.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-23 11:48:37 | 91.208.130.89