Immobili
Veicoli
KEYSTONE
La Svizzera è stata colpita meno di altri paesi dagli effetti del coronavirus e la recessione in atto è diversa dalle altre, sostengono gli esperti.
ULTIME NOTIZIE Economia
STATI UNITI
16 ore
Stop al gas russo? Eurozona a rischio recessione
Fitch rileva il pericolo per la fine dell'anno o per l'inizio del 2023
GINEVRA
18 ore
Richemont in crescita, ma il ritorno della pandemia in Cina preoccupa
Malgrado la prudenza legata all'evoluzione del mercato cinese, il colosso del lusso registra un ottimo risultato.
MONDO
20 ore
Il test di TikTok: i videogiochi nelle chat
L'obiettivo? Aumentare il tempo che le persone passano sulla piattaforma
RUSSIA
23 ore
La Russia mette sul piatto 25 milioni di tonnellate di grano
I tentativi di «trasferire infondatamente» sulla Russia le responsabilità delle carenze alimentari «sono sacrileghi»
SVIZZERA/RUSSIA
1 gior
Zurich estrae una costola russa
La nuova attività cambierà nome e opererà in modo indipendente
SVIZZERA
1 gior
Sunrise UPC diventa Sunrise
Il nuovo luogo aziendale comprende un'alba stilizzata
RUSSIA
1 gior
Conto sequestrato, Google Russia verso la bancarotta
La filiale del colosso del web continuerà tuttavia a fornire gratuitamente i suoi servizi nel Paese
STATI UNITI
2 gior
Wall Street, le cause di un mercoledì nerissimo
La grande distribuzione è in difficoltà e gli investitori sono in allerta e si chiedono: «Ci sarà il prossimo?»
SVIZZERA
2 gior
Julius Bär regge, ma la filiale di Mosca sarà chiusa
Il gruppo ha mantenuto la redditività nei primi mesi del 2022
GRIGIONI
2 gior
La crisi ucraina condiziona il WEF di Davos
In collegamento da Kiev inaugurerà il forum il presidente Zelensky. Assenti invece i rappresentanti russi.
SVIZZERA
2 gior
Boom di vendite per gli articoli sportivi
Nel 2021 il mercato svizzero ha sfiorato i due miliardi di franchi, un nuovo record
SVIZZERA
27.08.2020 - 10:240

«La Svizzera soffre meno di altri paesi a causa del coronavirus»

Gli esperti del settore economico spiegano perché le cose potevano andare peggio

ZURIGO - La Svizzera è stata colpita meno di altri paesi dagli effetti del coronavirus, la recessione in atto è diversa dalle altre, nei prossimi mesi vi sarà un forte rimbalzo: sono solo alcuni degli spunti che emergono dai commenti a caldo degli esperti, dopo l'annuncio del crollo di proporzioni storiche (-8,2%) del prodotto interno lordo (Pil) svizzero nel secondo trimestre.

Ecco in dettaglio le osservazioni degli specialisti:

Claude Maurer, Credit Suisse - Il calo del Pil è relativamente modesto secondo gli standard internazionali. Le ragioni sono tre: in primo luogo le misure di confinamento sono state meno drastiche che in Italia o in Spagna, ad esempio; secondo, i provvedimenti per attenuare gli effetti negativi del lockdown e della crisi di Covid-19 sono stati presi in modo rapido ed efficiente; terzo, la Svizzera dispone di un mix settoriale relativamente vantaggioso (prodotti farmaceutici, commercio di materie prime, ecc.).

Alessandro Bee, UBS - Il secondo trimestre ha mostrato cosa renda speciale questa recessione. Di norma, in Svizzera la recessione è innescata da un forte calo delle esportazioni nette, mentre i consumi stabilizzano l'economia. Nei dati del Pil del secondo trimestre si legge proprio il contrario. Ciò dimostra che questa recessione è soprattutto di natura interna. Il quadro dovrebbe però cambiare nei prossimi trimestri. Rispetto alle previsioni a volte molto fosche del primo semestre, la recessione del 2020 dovrebbe essere meno grave di quanto temuto, grazie soprattutto all'efficace politica economica della Confederazione e della Banca nazionale svizzera (BNS). Tuttavia, anche il potenziale di ripresa del prossimo anno sarà inferiore.

Alexander Koch, Raiffeisen - Come previsto, l'economia svizzera ha subito un crollo senza precedenti nel secondo trimestre. Tuttavia, il Pil si è ridotto un po' meno drasticamente di quanto inizialmente temuto e assai meno rispetto a molti altri paesi. Oltre al crollo delle esportazioni e degli investimenti, questa volta le misure di contenimento hanno colpito duramente anche i consumi privati, in genere resistenti. Tuttavia la voglia di consumare è tornata rapidamente con l'allentamento del confinamento. Ciò significa che il trimestre in corso vedrà un aumento eccezionalmente forte del Pil. Tuttavia, l'economia svizzera sarà impegnata per un certo tempo a fare i conti con la crisi del coronavirus.

Karsten Junius, Safra Sarasin - Non c'è dubbio che si tratti di un crollo storico del Pil. Ma la favorevole struttura industriale della Svizzera impedisce un calo più grave. La crescita del settore farmaceutico e del commercio di transito, così come il fatto che l'industria del turismo sia meno importante che nella maggior parte dei paesi vicini, stanno rallentando la contrazione dovuta alla pandemia.

Thomas Gitzel, VP Bank - L'economia svizzera è crollata. Il blocco ha portato a un brusco arresto dell'attività economica. La buona notizia è che il secondo trimestre appartiene al passato. La ripresa della vita pubblica porterà l'economia svizzera su una catapulta verso l'alto nel terzo trimestre. Nel periodo da luglio a settembre si registreranno probabilmente tassi di crescita record. La questione ora è quanto tempo ci vorrà affinché la ferita sia completamente rimarginata. Intanto l'epidemia di Covid-19 sta agendo come un acceleratore in molti settori dell'economia. Lo shopping online ha ricevuto un'altra spinta a causa della chiusura dei negozi: è dubbio che i consumatori ritornino nei punti vendita stazionari.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
interceptors 1 anno fa su tio
Anche i miei investimenti dicono così. Praticamente tutti i titoli e piani di investimento sono di poco inferiori del pre-pandemia.
seo56 1 anno fa su tio
Ahahah... che barzelletta! Soffrono di meno i frontalieri...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-21 08:55:36 | 91.208.130.86