Immobili
Veicoli

SVIZZERA2,6 miliardi di dollari immessi sui mercati: la mossa della Banca nazionale svizzera

18.03.20 - 14:35
È la prima volta da otto anni a questa parte che viene compiuto questo tipo di operazione
KEYSTONE
2,6 miliardi di dollari immessi sui mercati: la mossa della Banca nazionale svizzera
È la prima volta da otto anni a questa parte che viene compiuto questo tipo di operazione

ZURIGO - La Banca nazionale svizzera (BNS) ha iniettato 2,6 miliardi di dollari (2,5 miliardi di franchi) sui mercati finanziari, al fine di scongiurare problemi di liquidità.

È la prima volta da otto anni a questa parte che la BNS compie questo tipo di operazione, al quale se ne aggiunge un secondo: un'asta di 2,3 miliardi di dollari per sette giorni a un tasso dello 0,45%. Altri 315 milioni saranno a disposizione per 84 giorni a un tasso del 0,38%.

L'immissione di liquidità ai mercati, messi a dura prova dalla pandemia di coronavirus, è stata compiuta da varie banche centrali, a partire dalla Federal Reserve americana. La mossa della BNS si è fatta notare tra gli operatori del settore, stando ai primi feedback.

COMMENTI
 
Esse 2 anni fa su tio
Forse questo era un buon momento per sperimentare un reddito di cittadinanza.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA