Archivio Keystone
BRASILE
11.06.2021 - 16:280

Tragedia di Brumadinho, i defunti verranno risarciti

Il crollo della diga della compagnia mineraria Vale aveva ucciso 110 persone

SAN PAOLO - l colosso minerario Vale è stato condannato a pagare un milione di reais (circa 171'000 franchi) di danni morali per ogni suo dipendente deceduto nel crollo della diga di Brumadinho, avvenuto nel gennaio 2019 nella miniera di Corrego do Feijao nello Stato brasiliano di Minas Gerais, e che era costato la vita ad almeno 110 persone. Gli importi dovranno essere destinati alle proprie vittime e ai loro eredi.

La decisione è stata presa nell'ambito di un'azione civile pubblica intentata a gennaio dal sindacato Metabase Brumadinho.

Si tratta di una sentenza senza precedenti nelle cause riguardanti la tragedia. Finora la giustizia, in diversi altri processi, aveva stipulato valori per riparare i danni morali causati ai soli parenti del defunto.

In 49 pagine, la giudice Viviane Celia Correa, del Tribunale regionale del lavoro, ha riconosciuto che anche le stesse vittime hanno subito danni morali che devono essere risarciti.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-23 17:47:31 | 91.208.130.89