Keystone
CANTONE
22.02.2019 - 14:460
Aggiornamento : 18:41

Infermiere arrestato: l'accusa ora è di omicidio

L'imputazione va ad aggiungersi a quelle promosse inizialmente: lesioni gravi, coazione, lesioni semplici e vie di fatto reiterate

MENDRISIO - Nell'ambito del procedimento penale per sospetti maltrattamenti ai danni di alcuni pazienti del reparto di Medicina 1 dell'Ospedale regionale di Mendrisio, il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che sono state estese le accuse a carico del 44enne operatore sanitario, cittadino svizzero, arrestato il 5 dicembre scorso.

Nei confronti dell'uomo (non più attivo nella struttura sanitaria e tutt'ora in carcerazione preventiva), il Sostituto Procuratore generale Nicola Respini, ipotizza in particolare gli addebiti di omicidio intenzionale, subordinatamente omicidio colposo.

Le altre imputazioni - Imputazioni che vanno ad aggiungersi a quelle promosse inizialmente di lesioni gravi, coazione, lesioni semplici e vie di fatto reiterate. L'imputato è sospettato di aver somministrato medicamenti in maniera non conforme con le prescrizioni mediche.

Altri accertamenti sono in corso e, vista la particolare delicatezza delle indagini, il Ministero pubblico,  l'Ente ospedaliero e il Medico cantonale non rilasceranno altre dichiarazioni. 

La Polizia cantonale invita eventuali testimoni o persone venute a conoscenza dei fatti oggetto dell'inchiesta penale a rivolgersi allo 091/815.51.33.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 18:28:58 | 91.208.130.85