Cerca e trova immobili

CANTONE/SVIZZERAVia libera definitivo alla galleria Moscia-Acapulco

04.12.23 - 17:51
Lo ha deciso il Consiglio degli Stati, approvando tacitamente il compromesso proposto in settembre dal Consiglio nazionale.
Ti Press archivio
Fonte Ats
Via libera definitivo alla galleria Moscia-Acapulco
Lo ha deciso il Consiglio degli Stati, approvando tacitamente il compromesso proposto in settembre dal Consiglio nazionale.

ASCONA/BERNA - Con la decisione odierna, il progetto stradale sulla direttrice Locarno-Brissago entra definitivamente a far parte del quarto programma di finanziamento delle infrastrutture di trasporto situate all'interno delle città e degli agglomerati.

Tale galleria non figurava nel messaggio del Consiglio federale, era stato inserito nel dossier dal Consiglio nazionale. La proposta era in un primo tempo stata bocciata dagli Stati poiché la galleria non era stata sottoposta a un esame preliminare. Criticata era anche la procedura che ha portato all'inserimento del traforo, ah ricordato il relatore commissionale Hans Wicki (PLR/NW).

Il Nazionale aveva quindi elaborato un compromesso: il finanziamento della galleria Moscia-Acapulco non sarà direttamente assicurato dal decreto sui programmi d'agglomerato di quarta generazione, ma dovrà essere chiesto dal Consiglio federale con un apposito messaggio. Quest'ultimo potrà essere licenziato solo qualora i fondi stanziati per i vari programmi d'agglomerato non saranno stati completamente utilizzati.

Questa soluzione ha infine convinto anche gli Stati, che oggi l'hanno, come detto, approvata. Visto che quella sulla Moscia-Acapulco era l'unica divergenza rimasta e considerato anche che il decreto non sottostà a referendum, il dossier può considerarsi definitivamente approvato.

Tra i progetti più importanti che saranno finanziati con il programma in questione ci sono due nuove linee tranviarie a Zurigo (per Kloten e per servire il quartiere di Affoltern), il prolungamento in Francia di due linee di tram ginevrine e la circonvallazione stradale est di Suhr (AG). Tra le altre infrastrutture sostenute figura la piattaforma dei trasporti alla stazione di Coira ovest.

Per il Ticino è l'agglomerato di Locarno a fare la parte del leone con 50,8 milioni. Di questi, 38 milioni sono destinati alla costruzione della galleria Moscia-Acapulco. Altri interventi previsti sono: la messa in sicurezza della strada Solduno - Ponte Brolla, una nuova fermata del bus al Centro Punto Valle di Avegno Gordevio, un nuovo nodo intermodale alla fermata ferroviaria di San Nazzaro e la costruzione di una passerella sulla Melezza a Golino.

COMMENTI
 

vulpus 2 mesi fa su tio
Ma dalle condizioni messe, si direbbe una concretizzazione tra 20/30 anni. È necessario il collegamento A13/A2, ma di questo oramai non ne parla più nessuno, fino alla prossima estate. Il resto del pacchetto praticamente nulla. Questi PALOC numerizzati sono nella maggior parte progetti campati in aria, tanto da investire risorse , che sembra non abbiano altra miglior destinazione

John Wayne 2 mesi fa su tio
Ala, ma se sono 50 anni che si gira di ufficio in ufficio a livello politico, forse qualcosa non ha quadrato, i CC dei vari comuni dov'erano, come di Bioggio, Agno, Caslano, Ponte Tresa, Monteggio, ma aggiungo anche Vernate, Pura, Cademario, Novaggio, Astano e quelli che mancano? Quanti CC per ogni comune pre fusioni varie, bene o male 15 o 21 x 8-9 comuni, insomma un buon numero? Questa faccenda è il tipico incarto che appena arrivava in cima alla montagna, veniva preso e messo in fondo e lo si è fatto per 50 anni, ora finirà nello scantinato di Palazzo per la felicità di qualche funzionario incaricato che ha finito di far finta di non vederlo.

Balù 2 mesi fa su tio
Questa la fanno per i frontalieri

pardo54 2 mesi fa su tio
Risposta a Balù
Solito commento inutile di chi non ha conoscenza della situazione. Ma va là……

Ala 2 mesi fa su tio
Ovviamente il basso Malcantone resterà escluso dai giochi per i prossimi 30 anni grazie alla litigiosità degli amministratori comunali....
NOTIZIE PIÙ LETTE