Ti-Press
+4
CANTONE
25.09.2021 - 22:090
Aggiornamento : 26.09.2021 - 07:42

Torna il Rally, e il pubblico risponde presente

Molti ticinesi non sono voluti mancare al ritorno del Rally Ronde del Ticino

Per quanto riguarda la corsa, ha dominato il vallesano Sébastian Carron, impostosi in 3 prove su 4

LUGANO - È tornato col botto il Rally del Ticino, dopo un anno di stop a causa della pandemia.

Le gare di oggi, della 23esima edizione della competizione, sono state caratterizzate dall'alto numero di equipaggi iscritti (un'ottantina) e anche dalla buona accoglienza da parte del pubblico, accorso numeroso ad assistere alla competizione e ad ammirare le auto, moderne e storiche.

I campioni di rally hanno affrontato un percorso di 263 chilometri, 68 dei quali di appassionanti sfide contro il cronometro. Un itinerario con due prove speciali: l'inedita "Nara", di oltre ventiquattro chilometri e la classica, seppure in senso inverso rispetto alle precedenti edizioni, "Valcolla" che ha impegnato gli equipaggi per poco più di quattordici chilometri.

A vincere 3 gare su 4 è stato il vallesano Sébastian Carron, che entra per la quinta volta nell'albo d'oro del Rally Ronde. Sul resto del podio il ticinese Ivan Ballinari e il vallesano Mike Koppens. Bene anche Kevin Gilardoni, che ha vinto l'ultima speciale impedendo a Carron di fare il poker.

 

 

Ti-Press
Guarda tutte le 8 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-26 05:35:44 | 91.208.130.89